ARM acquisisce Offspark per la sicurezza IoT

ARM acquisisce Offspark per la sicurezza IoT

ARM ha acquisito una società che realizza soluzioni di sicurezza per il mondo Internet of Things. In questo modo potrà offrire, grazie al sistema operativo mbed, una piattaforma completa per IoT

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:01 nel canale Mercato
ARM
 

ARM ha annunciato l'acquisizione di Offspark, una società olandese specializzata nella realizzazione di soluzioni di sicurezza per Internet of Things. L'operazione consentirà ad ARM di integrare le tecnologie Offspark all'interno del sistema operativo mbed annunciato lo scorso mese di ottobre.

In particolare sarà PolarSSL di Offspark, una apposita implementazione del protocollo Transport Layer Security destinata a sistemi embedded, che formerà il nucleo della strategia di sicurezza e crittografia di ARM. "Assieme, ARM e Offspark sono in grado di offrire sicurezza per qualsiasi sistema e non vediamo l'ora di lavorare con i nostri partner aiutandoli a consegnare nuovi progetti entusiasmanti" ha commetato Paul Bakker, CEO di Offspark.

Con l'operazione, PolarSSL cambierà nome in ARM mbed TLS e sarà fornito come codice open source sia standalone, sia come parte di mbed più avanti nel corso dell'anno: mbed OS sarà infatti rilasciato sotto licenza Apache 2.0 includendo mbed TLS, mbed Thread e altre tecnologie entro la fine del 2015. mbed TLS standalone 1.3.10 è già disponibile online sotto licenza GPL e disponibile per gli attuali utenti PolarSSL.

Il nuovo acquisto diventerà parte della tecnologia ARM Cryptobox di mbed OS che mira alla sicurezza dei dati e dell'esecuzione di codice e offrirà un qualche grado di compatibilità con la soluzione hardware di ARM conosciuta con il nome di TrustZone. ARM ha inoltre dichiarato di avere intenzione di espandere il codice di mbed TLS così da aggiungere una serie di funzionalità non prettamente destinate al mondo embedded.

"La tecnologia PolarSSL è già usata dalle principali realtà che operano nel campo IoT. Il fatto che queste stesse compagnie utilizzino anche i core Cortex e le tecnologie software di ARM significa che siamo ora capaci di fornire una soluzione completa per il settore come base di partenza per innovare" ha commentato Krisztian Flautner, general manager della divisione IoT di ARM.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^