ARM, cambia il CEO: Simon Segars succede a Warren East

ARM, cambia il CEO: Simon Segars succede a Warren East

Il CEO dell'azienda britannica lascia la poltrona, a raccogliere l'eredità sarà Simon Segars, attualmente già COO della compagnia e responsabile della divisione per la proprietà intellettuale

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:30 nel canale Mercato
ARM
 

ARM Holdings ha annunciato che il CEO Warren East ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni con effetto a partire dall'1 luglio 2013 dopo quasi 12 anni alla guida dell'azienda e 19 anni trascorsi complessivamente all'interno di ARM. Sarà Simon Segars, responsabile delle operazioni di ARM nel mercato USA, a succedergli.

East è entrato a far parte di ARM nel 1994 in qualità di Chief Operating Officer per circa tre anni. Nell'ottobre del 2001 East è stato promosso a Chief Executive Officer prendendo il posto di Robin Saxby. Sotto la guida di East, ARM è riuscita a diventare una delle principali realtà di progettazione di semiconduttori con un bagaglio di proprietà intellettuali impressionanti, e fornendo così la tecnologia e l'architettura di base per la realizzazione di una vastissima gamma di processori che oggi equipaggiano non solo tablet e smarthphone ma anche molti dispositivi elettronici industrial e consumer.

Simon Segars è entrato a far parte del consiglio di amministrazione della compagnia nel mese di gennaio 2005. Egli è attualmente il presidente di ARM e ha la responsabilità operativa della divisione che si occupa della proprietà intellettuale. Sin dal 1991, anno in cui è entrato in azienda, Segars ha occupato vari ruoli di rilievo, incluso quello di vicepresidente per l'engineering lavorando a molti dei primi processori ARM.

Warren East, il CEO dimissionario, ha dichiarato: "Abbiamo condotto una visione di lungo termine sul nostro business e crediamo che ora sia il momento giusto per una nuova guida, che sia capace di eseguire la prossima fase della crescita e di pianificare ulteriormente per il futuro. Ho lavorato con Simon nel team dirigenziale per molti anni e condividiamo una prospettiva globale e una fiducia nell'approccio di ARM alla collaborazione e alle partnership. Egli è una scelta eccellente per guidare ARM".

John Buchanan, presidente del consiglio di amministrazione di ARM Holdnings, ha commentato: "Warren ha trasformato ARM durante la sua guida in qualità di CEO. Nel 2001 ARM aveva una sola linea di prodotto principalmente nei telefoni cellulari. Adesso ARM offre il più ampio catalogo di tecnologie nel settore, usate da oltre 300 clienti in quasi 9 miliardi di chip lo scorso anno. Durante la condotta di Warren la compagnia ha ricevuto royalty per oltre 40 miliardi di chip ARM-based. Dopo una lunga analisi di vari candidati, Simon ha mostrato la competenza tecnica e l'abilità gestionale che lo rendono un candidato eccellente e altamente qualificato per portare avanti le operazioni della compagnia".

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dobermann7720 Marzo 2013, 09:51 #1
Io diffido sempre dei cambiamenti di CEO.
La concorrenza di Intel preoccupa?
eeetc20 Marzo 2013, 19:55 #2
Originariamente inviato da: dobermann77
Io diffido sempre dei cambiamenti di CEO.
La concorrenza di Intel preoccupa?

All'estero è diverso dall'Italia, dove le cariche dirigenziali, pubbliche e private, sembrano più incoronazioni faraoniche, possibilmente con stirpe ereditaria.
Un capitalismo sano e dinamico muove e fa muovere i dirigenti per non sclerotizzare le aziende e mantenerle competitive.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^