Asustek fissa gli obiettivi per il 2011

Asustek fissa gli obiettivi per il 2011

L'azienda taiwanese ha comunicato il target per il prossimo anno: grande fiducia nel comparto dei notebook e in quello dei tablet, più cautela sul fronte netbook

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:18 nel canale Mercato
 

Asustek Computer ha recentemente annunciato in maniera pubblica i propri obiettivi di risultato fissati per il prossimo anno. L'azienda taiwanese mira a totalizzare un fatturato di 380 miliardi di dollari taiwanesi, che si tradurrebbe in un incremento del 19% rispetto ai 320 miliardi registrati durante l'anno in corso.

Sul fronte delle consegne Asustek ha fissato in 22,7 milioni di unità il target per quanto riguarda le schede madri (rispetto ai 21,6 milioni dell'anno corrente). Sul fronte portatili l'azienda taiwanese vuole ottenere un incremento del 30% circa, passando dai 10,9 milioni di unità consegnate nei 2010 al proposito di 14 milioni di pezzi per lo scorso anno. Decisamente più modeste le ambizioni nel campo netbook, con obiettivi di consegne di 6 milioni di Eee PC rispetto ai risultati di 5,4 milioni totalizzati per l'anno in corso.

Le consegne di schede madri per l'anno attuale risulteranno essere al di sotto delle stime stabilite da Asustek all'inizio del 2010, quando il target fu fissato in 25 milioni di unità. Nonostante questo il presidente Jerry Shen ha voluto sottolineare che i margini lordi sono in crescita, grazie ad una stabilizzazione dei prezzi medi di vendita.

L'azienda taiwanese punta molto sulla categoria dei portatili, con la costruzione di una strategia volta a separare in maniera chiara ciascuna serie di notebook per il rispettivo segmento di mercato e con la volontà di entrare in maniera aggressiva nel mercato enterprise (a tal proposito rimandiamo a questo articolo). Se ufficialmente gli obiettivi di consegne per il 2011 sono di 14 milioni di unità, l'azienda spera internamente di poter arrivare ai 19 milioni di notebook, traguardo che le consentirebbe di agguantare il terzo posto nella classifica dei vendor di notebook su scala mondiale.

Asustek vede inoltre una crescita dell'11% circa, rispetto all'anno in corso, nelle consegne di sistemi Eee PC, nonostante un generale affievolimento della domanda per i sistemi netbook. A fare da contraltare alla crescita in volumi, vi sarà comunque un calo dei prezzi medi di vendita.

L'azienda taiwanese, seppur senza alcun numero ufficiale, confida inoltre nelle consegne delle proprie soluzioni tablet (non ancora annunciate e che, probabilmente, saranno ufficialmente presentate in occasione del CES di Las Vegas). E' alla luce di tutte queste considerazioni che Asustek si attende un fatturato complessivo di almeno 380 miliardi di dollari taiwanesi, che potrebbe tuttavia andare a lambire anche i 400 miliardi di dollari.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^