Asustek, obiettivi ambiziosi per il 2012

Asustek, obiettivi ambiziosi per il 2012

L'azienda taiwanese stabilisce gli obiettivi per il prossimo anno: quasi 24 milioni tra netbook e notebook e oltre 3 milioni (con la speranza di arrivare fino a 6) per i tablet. L'obiettivo è lasciarsi Dell alle spalle

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:44 nel canale Mercato
Dell
 

Asustek ha recentemente fissato gli obiettivi di consegne per il 2012 per quanto riguarda le sue quattro principali linee di prodotto: notebook, netbook, tablet e schede madri. L'azienda taiwanese si è posta l'obiettivo di superare i 22 milioni di unità consegnate per quanto riguarda la combinazione di netbook e notebook fissando internamente l'asticella a 23,8 milioni di pezzi, mentre per quanto riguarda i tablet PC l'obiettivo è di superare i 3 milioni di pezzi, sperando di giungere fino a 6 milioni di unità superando così Samsung Electronics.

Nel corso del 2011 Asustek dovrebbe arrivare a consegnare 14,7 milioni di portatili e 4,8 milioni di netbook, con l'obiettivo di superare i 23 milioni di pezzi, la compagnia taiwanese ha l'ambizione di superare Dell al terzo posto nella classifica dei principali vendor di portatili al mondo. Saranno, ovviamente, i portatili a fare la parte del leone, con le consegne 2012 che dovrebbero arrivare a 19,3-19,8 milioni di pezzi, laddove le soluzioni Eee PC sono destinate ad una continua flessione. Per quanto riguarda invece i tablet, Asus si aspetta di arrivare a consegnare 1,8 milioni di pezzi per l'anno in corso.

Sul versante delle schede madri Asustek stima un volume di consegne dl 23 milioni di pezzi per l'anno in corso e una prospettiva di crescita del 5% per il prossimo anno che le permetterebbe di raggiungere i 24,5-25 milioni di pezzi. Asus si aspetta, per il quarto trimestre del 2011, fatturati e consegne migliori del previsto e si aspetta una crescita dei fatturati del 30% per il prossimo anno.

Sui mercati mondiali Asustek ha già superato Dell e Acer in Cina in termini di market share e sta difendendo la propria posizione allo scopo di conquistare il 20% del market share nel 2012. Nel mercato Asia-Pacific, inclusi Giappone e Cina, grazie ad una forte crescita in Indonesia, Malesia, Turchia e Australia, l'azienda taiwanese si classifica al quarto posto e sta espandendo in maniera aggressiva le proprie quote sul mercato indiano, puntando al sorpasso di Dell nel 2012 per diventare la seconda potenza nel mercato.

Asustek si aspetta inoltre una crescita del 5%-10% sul mercato brasiliano per la seconda metà del prossimo anno. In Europa la compagnia è al primo posto sul mercato dell'Europa dell'Est, mentre ha già ridotto considerevolmente la distanza che la separa da Acer nell'Europa occidentale. Il market share complessivo la porta ad essere al secondo posto alle spalle di HP, con un divario di circa 22 mila unità.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo07 Dicembre 2011, 17:15 #1
Si bravi, intanto la gamma notebook dai fasti di una volta è sempre piu simile agli Acer. mille mila 15"-16" con orripilanti display lucidi in 1366x768..
si salva giusto qualche rara eccezzione qua e la..
ripe07 Dicembre 2011, 17:27 #2
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
Si bravi, intanto la gamma notebook dai fasti di una volta è sempre piu simile agli Acer. mille mila 15"-16" con orripilanti display lucidi in 1366x768..
si salva giusto qualche rara eccezzione qua e la..


Ma che dici? Le serie N53 e N55 sono veramente di alto livello (schermi FullHD compresi), e le serie K e X sono di fascia media ma comunque nettamente superiori ad Acer come qualità e assemblaggio. Di 16", a parte il Lamborghini, me ne viene in mente uno solo.
tonyxx07 Dicembre 2011, 20:36 #3
Si bravi, intanto la gamma notebook dai fasti di una volta è sempre piu simile agli Acer. mille mila 15"-16" con orripilanti display lucidi in 1366x768..
si salva giusto qualche rara eccezzione qua e la..

hai mai toccato con mano un x53sv?
sembra quasi un modello professionale, per le finiture della scocca, se non fosse per il prezzo attorno ai 600
acer e anche alcuni vaio, sono plasticoni assurdi, con tastiera effetto flessibile...
argent8808 Dicembre 2011, 00:19 #4
è già tanto che non siano già il primo produttore di tablet dopo Apple per quello che vendono
DJ_4L13n08 Dicembre 2011, 07:20 #5
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
L'obiettivo è lasciarsi Dell alle spalle


Prima devono adottare la politica di Dell (ovvero vendita diretta online) poi forse ne possiamo riparlare...
niciz08 Dicembre 2011, 12:46 #6
ragazzi ma se adesso come adesso dovessi prendere un notebook con uno schermo da 15 pollici, escludendo apple quali marche restiano? Asus, hp e basta?
lroby7408 Dicembre 2011, 23:44 #7

vari

@PhoEniX-VooDoo, ma che stai a di? ma l'hai mai visto dal vivo un Asus? io ne possiedo uno da un'anno e mezzo ed è favoloso!

@Argent88, Asus è la prima venditrice di tablet Android (quindi non apple), sta facendo faville con il TF101, e tra poco arriverà pure il nuovo TF201, che aumenterà ancora di più le vendite!

@niciz, Non restano Asus e hp.. resta solo ASUS.. hp e acer sono veramente oscene... forse l'unica vera alternativa alla Asus è Samsung...
spike_joe09 Dicembre 2011, 09:40 #8
Dire che la hp in quanto a notebook sia oscena sinceramente mi sembra un po' azzardato.
Non sarà ai livelli di asus in questo campo ma di prodotti validi ne sforna
Ideandro09 Dicembre 2011, 09:42 #9

Ma la Extreme 4 con il bug l'hanno abbandonata!

Andatevi a leggere questo Thread:

http://forums.tweaktown.com/asrock/...t-received.html

Ci sono molte persone che, assemblando un PC con la Asrock Z68 Extreme 4, hanno scoperto che stando in I-Mode, e cioè utilizzando oltre a quella della CPU anche una scheda grafica aggiuntiva, il computer, ogni tanto, casualmente, freeza e crasha!

La Asrock, pur conoscendo il problema, non ha più aggiornato il firmware, fermo da mesi alla versione 1.70... quindi: o è negligente perché non lo aggiorna per risolvere il problema o, peggio, il problema non si può risolvere e quindi avrebbe dovuto ritirare e sostituire le schede vendute.

Mi dispiace perché la qualità/prezzo sembravano ottime... purtroppo, se non ci saranno novità, non credo comprerò più prodotti Asrock!

Altre notizie:
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2365264
PublicEnemy09 Dicembre 2011, 11:32 #10
Originariamente inviato da: Ideandro
Andatevi a leggere questo Thread:

http://forums.tweaktown.com/asrock/...t-received.html

Ci sono molte persone che, assemblando un PC con la Asrock Z68 Extreme 4, hanno scoperto che stando in I-Mode, e cioè utilizzando oltre a quella della CPU anche una scheda grafica aggiuntiva, il computer, ogni tanto, casualmente, freeza e crasha!

La Asrock, pur conoscendo il problema, non ha più aggiornato il firmware, fermo da mesi alla versione 1.70... quindi: o è negligente perché non lo aggiorna per risolvere il problema o, peggio, il problema non si può risolvere e quindi avrebbe dovuto ritirare e sostituire le schede vendute.

Mi dispiace perché la qualità/prezzo sembravano ottime... purtroppo, se non ci saranno novità, non credo comprerò più prodotti Asrock!

Altre notizie:
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2365264


Non è che ogni prodotto il cui nome inizia per AS è la stessa cosa.....
qui si parla di ASUS non ASROCK...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^