Aumenta di oltre il 31% il mercato dei semiconduttori

Aumenta di oltre il 31% il mercato dei semiconduttori

Forte crescita quella preventivata per tutto il 2010, benché nel corso della seconda metà dell'anno le difficoltà economiche avranno ripercussioni anche in questo mercato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:32 nel canale Mercato
 

Gartner ha rivisto al rialzo le proprie stime circa il fatturato mondiale dato dalle vendite di semiconduttori per l'anno 2010, dopo un anno 2009 che è stato chiuso tra molte difficoltà complice la crisi economica internazionale.

Sarà di 300 miliardi di dollari il fatturato complessivo del settore nel periodo, in crescita del 31,5% rispetto ai 228 miliardi di dollari dello scorso anno. Più conservativa la stima per il 2011, con una crescita del 4,6% sino a 314 miliardi di dollari. Le nuove previsioni formulate da Gartner rivedono a rialzo l'incremento del 27,1% inizialmente atteso per il 2010, complice in questo la domanda superiore alle aspettative registrata nel corso della prima metà dell'anno.

A dispetto delle stime per l'intero anno, la crescita nel corso della seconda metà del 2010 sarà inferiore alla media complice le difficoltà dell'economia internazionale e un approccio più conservativo da parte dei produttori, chiamati a limitare in parte la produzione gestendo al meglio le proprie scorte di magazzino.

Se le vendite di soluzioni PC stanno registrando una certa contrazione rispetto a quanto visto nella prima metà dell'anno, per le aziende produttrici di semiconduttori nuove opportunità di business possono provenire dal segmento delle soluzioni tablet oltre che da quello dei dispositivi smartphone. Si tratta per entrambi di mercati in forte crescita, verso i quali i consumatori si stanno indirizzando con acquisti molto spesso complementari e non alternativi ad un tradizionale PC.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^