Aumenta la produzione di moduli DRAM, soddisfatta la domanda

Aumenta la produzione di moduli DRAM, soddisfatta la domanda

Il mercato delle memorie DRAM trae pieno giovamento dal passaggio ai 40 nanometri: i volumi produttivi maggiori saranno così in grado di soddisfare la domanda

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 14:25 nel canale Mercato
 

Le forniture di moduli DRAM andranno a superare la domanda di circa il 3% nel corso dell'ultimo trimstre del 2010; il passaggio di processo produttivo, consente a molti produttori di aumentare il proprio volume. Digitimes offre un importante spaccato di questo mercato.

Secondo le previsioni di mercato fornite dal noto sito le consegne di moduli DRAM nel corso dell'ultimo trimestre dell'anno raggiungeranno i 425 milioni di unità, andando così ben oltre i 380 milioni di unità prodotte nel corso del terzo trimestre. La domanda invece non crescerà allo stesso ritmo, passando da 382 milioni di unità richieste nel terzo trimestre a 412 milioni di unità nel quarto.

Sia Samsung Electronics, sia Hynix Semiconductor, due tra i principali produttori hanno aumentato sensibilmente i loro volumi produttivi passando all'inizio del 2010 al processo produttivo a 40 nanometri: recente è stata la comunicazione al passaggio, di determinati moduli, in favore dei 30 nanometri. La produzione di Samsung raggiungerà un volume di 150 milioni di unità nel corso del quarto trimestre: un incremento considerevole se si considera che ad inizio anno i volumi avevano toccato il tetto dei 100 milioni di unità. Anche Hynix ha tratto giovamento dai 40 nanoemtri: secondo le stime sarà in grado di raggiungere i 100 milioni di unità entro la fine dell'anno.

Domanda offerta DRAM

Il grafico mostra come l'andamento della domanda e dell'offerta sul mercato delle memorie sia in costante crescita: le aziende produttrici sono giocoforza obbligate a dover migliorare le proprie rese e a introdurre nuovi processi per riuscire a soddisfare una chiara esigenza di mercato.

Roadmap processo produttivo

La tabella riporta invece la roadmap attualmente rivelata da parte sette principali produttori di memorie: Samsung guida il mercato non solo in termini di volumi ma anche quando si parla di implementazione tecnologica. Sarà infatti la prima che migrerà completamente verso i 30 nanometri entro la fine dell'anno.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sniperspa28 Luglio 2010, 14:43 #1
Speriamo che con l'offerta maggiore della domanda i prezzi calino almeno leggermente
Futura1228 Luglio 2010, 14:44 #2
Originariamente inviato da: sniperspa
Speriamo che con l'offerta maggiore della domanda i prezzi calino almeno leggermente


Caleranno ma bisognerà aspettare Settembre credo...oramai le condizioni per far calare i prezzi ci sono tutte.
E le scuse stanno a zero.
sniperspa28 Luglio 2010, 15:31 #3
Originariamente inviato da: Futura12
Caleranno ma bisognerà aspettare Settembre credo...oramai le condizioni per far calare i prezzi ci sono tutte.
E le scuse stanno a zero.


giusto il mese in cui ho intenzione di prendere altri due gigi
Narkotic_Pulse___28 Luglio 2010, 16:47 #4
io volevo prendere 4 giga ddr3 ma vedendo l' andazzo non li comprerò mai..
Gabriyzf28 Luglio 2010, 17:21 #5
Originariamente inviato da: Albedro
E' un po' come il prezzo della benzina...ogni scusa e' sempre perennemente buona per specularci sopra


manga8131 Luglio 2010, 17:23 #6
Originariamente inviato da: Futura12
Caleranno ma bisognerà aspettare Settembre credo...oramai le condizioni per far calare i prezzi ci sono tutte.
E le scuse stanno a zero.


si settembre-ottobre, abbassando la tecnologia nanometrica gli costeranno sempre meno come produzione, inoltre i costi di produzione saranno progressivamente ammortizzati
motoreasincrono03 Agosto 2010, 11:28 #7
speriamo le aziende non facciano cartello XD
gotam03 Agosto 2010, 22:27 #8
I prezzi scenderanno ma non tantissimo...il mercato non è più come prima dove si produceva tanto a prescindere...la crisi un piccolo segno lo ha lasciato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^