Borland cede CodeGear a Embarcadero Technologies

Borland cede CodeGear a Embarcadero Technologies

Borland vende la divisione CodeGear, proseguendo il netto cambio di rotta avviato nel 2006

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 17:18 nel canale Mercato
 

La software house californiana Borland, conosciuta principalmente per i software C++ Builder e JBuilder, ha annunciato di aver appena venduto la propria divisione CodeGear a Embarcadero Technologies per circa 23 milioni di dollari.

La scelta di vendere CodeGear risale a circa 2 anni fa ed è legata alla decisione di Borland di concentrarsi nel settore dell'application lifecycle management. Finora l'azienda californiana non era ancora riuscita a trovare un acquirente.

CodeGeare si occupa di strumenti per lo sviluppo indirizzati al singolo programmatore e di recente aveva particolarmente sofferto la concorrenza dell'ottimo tool di sviluppo open source Eclipse.

Attualmente l'accordo per l'acquisizione è stato raggiunto e l'operazione dovrebbe concludersi entro 30-60 giorni. Embarcadero Technologies potrà ora fare affidamento sulla capillare presenza di CodeGear nei vari canali di distribuzione per diffondere i propri prodotti.

Fonte: News.com

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
felix08508 Maggio 2008, 17:31 #1
Chi sa che fine farà il Delphi...
schwalbe08 Maggio 2008, 17:51 #2
Originariamente inviato da: felix085
Chi sa che fine farà il Delphi...


male...

Un'altra ditta con ottimi prodotti che non ha saputo affrontare il domani.
Tutte ste ditte, alla fine, sembra che facciano apposta a consegnare la leadership a Microsoft.
!fazz08 Maggio 2008, 17:55 #3
sarà la fine del bds 2006? veramente un ottimo prodotto con il miglior debug mai trovato ( a parte negli ultimi visul studio ma non si programma in C++ su quelli)
smania200008 Maggio 2008, 18:17 #4
in realtà il bcb2006 è stato soppiantato dal 2007 studio distribuito appunto da CodeGear e che compila anche delphy. L'ho provato tempo fà per vedere se un grave problema insortomi con il bcb5 era un problema del mio software o dell'ambiente di sviluppo, ma sono rimasto un pò spaesato. Lo trovo molto più difficile e complesso da usare, inoltre si pianta con una certa facilità ed è mostruosamente più pesante. Io sinceramente continuo a tenermi la vecchia licenza del bcb5 ma penso che a breve passerò al freeware, in particolare a CodeBlocks che ritengo molto interessante anche perchè multipiattaforma e svincolato dal singolo compilatore.
eTomm08 Maggio 2008, 18:46 #5
Originariamente inviato da: !fazz
sarà la fine del bds 2006? veramente un ottimo prodotto con il miglior debug mai trovato ( a parte negli ultimi visul studio ma non si programma in C++ su quelli)


Eh? O_o Su Visual Studio puoi programmare in C++ sin dalle vecchissime versioni.

O_o....
giuliop08 Maggio 2008, 18:59 #6
Originariamente inviato da: schwalbe
male...


E perché?

Se c'è una possibilità che CodeGear faccia meglio, è sicuramente con questo acquisto. Embarcadero non è certo un'azienducola, e se ha deciso di acquistare CodeGear evidentemente vuole svilupparla.
Molto meglio così piuttosto che rimanesse di proprietà di Borland, che stava provando a vendere la sezione tool di sviluppo ormai da un paio d'anni, e a cui frega men che meno delle loro sorti - e che fra l'altro è in perdita, mentre CodeGear è in attivo.

Molto bene, direi.
!fazz08 Maggio 2008, 19:29 #7
Originariamente inviato da: eTomm
Eh? O_o Su Visual Studio puoi programmare in C++ sin dalle vecchissime versioni.

O_o....


nelle ultime versioni il c++ è diventato visual c .net (che non è proprio la stessa cosa. cmq parlavo di dove lavoro io dove in visual studio non si programma in c++
eTomm08 Maggio 2008, 19:42 #8
Originariamente inviato da: !fazz
nelle ultime versioni il c++ è diventato visual c .net (che non è proprio la stessa cosa. cmq parlavo di dove lavoro io dove in visual studio non si programma in c++


Non è vero... sono rimaste disponibili anche buona parte dei vecchi projects e le vecchie runtime... basta solo scegliere il progetto giusto con cui partire.

Originariamente inviato da: giuliop
Molto meglio così piuttosto che rimanesse di proprietà di Borland, che stava provando a vendere la sezione tool di sviluppo ormai da un paio d'anni, e a cui frega men che meno delle loro sorti - e che fra l'altro è in perdita, mentre CodeGear è in attivo.


Secondo me invece a borland interessano le sorti di codegear e proprio per questo la sta vendendo a qualcuno che sappia ancora fare innovazione in quel campo, cosa che borland non è più riuscita a fare da quando le grandi menti dietro al delphi sono scappate alla microsoft.

Sono contento ma con tanta amarezza.
giuliop08 Maggio 2008, 21:42 #9
Originariamente inviato da: eTomm
Secondo me invece a borland interessano le sorti di codegear e proprio per questo la sta vendendo a qualcuno che sappia ancora fare innovazione in quel campo, cosa che borland non è più riuscita a fare da quando le grandi menti dietro al delphi sono scappate alla microsoft.


Mah, se a Borland fosse fregato qualcosa dei tool di sviluppo non avrebbe nemmeno pensato di vendere la divisione, anzi avrebbe fatto di tutto per tenersela e svilupparla. Non so se hai seguito la cosa, ma la decisione di venderla era già stata presa più di due anni fa.

Secondo me, comunque, a Borland/CodeGear è sempre mancato il marketing, e non i bravi sviluppatori. C'è stato un periodo grigio (per non dire nero), quando sono uscite le ciofeche che erano Delphi 8 e 2005; ma poi le ultime versioni sono migliorate notevolmente. Ora sono praticamente i soli rimasti nel mercato delle applicazioni Windows native, e con del buon marketing potrebbero occupare una posizione di rilievo.
Gandalf6408 Maggio 2008, 22:26 #10
C'e' anche sybase con l'ottimo Powerbuilder , oltre che con workspace e pocketbuilder, che viene ancora molto utilizzato in ambiente enterprise, che pemette l'interazione sia con javabeans che con dot net che produce sia applicativi nativi windows che clr dot net ed e' in continua evoluzione...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^