Buona crescita per le soluzioni di storage esterno

Buona crescita per le soluzioni di storage esterno

Nonostante una situazione di contesto complessa, le soluzioni di storage esterno hanno saputo mostrare una buona crescita nel corso dell'ultimo trimestre 2011

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:01 nel canale Mercato
 

Il mercato delle soluzioni di storage esterne ha mostrato una buona crescita nel corso dell'ultimo trimestre 2011, che ha consentito di sostenere la crescita del settore per l'intero anno, nonostante le situazioni di difficoltà dovute alle condizioni economiche globali e alle conseguenze delle alluvioni in Thailandia, che tuttavia hanno avuto poco impatto sulle consegne dell'ultimo trimestre.

A spiegare la situazione è Liz Coner, senior research analyst nell'area Storage Systems per IDC, che osserva: "Il mercato dei sistemi di storage esterni ha terminato il 2011 con una forte crescita anno su anno per quanto riguarda i fatturati, che hanno aiutato a portare la crescita del mercato al 10.6% per l'intero anno. Di maggior supporto alla crescita globale del mercato sono state le regioni emergenti, mentre i mercati maturi hanno assistito ad un ammorbidimento della crescita per via delle nebulose condizioni economiche globali. Un altro fattore che ha permesso di registrare una forte crescita per il trimestre e, di riflesso, per l'intero anno è stato l'impatto ridotto delle carenze di drive causate dalle alluvioni in Thailandia. Il mercato enterprise storage dovrebbe infatti iniziare ad accusare il colpo durante il 2012, a fronte di un impatto minimo durante il quarto trimestre e nell'intero 2011".

Nel complesso si registra una crescita del 7,7% su base annuale, relativa al quarto trimestre del 2011, per i fatturati dei sistemi di storage a disco esterni che sono arrivati appena sotto ai 6,6 miliardi di dollari. In questo segmento del mercato è EMC a conservare la prima posizione con uno share di fatturato del 29,4%, seguita da IBM con il 15,2% e da NetApp e HP che hanno combattuto per il terzo posto con l'11,2% ed il 10,3% di share di fatturato.

Il mercato Open SAN vede anch'esso una crescita del 14,1% su base annuale ed anche in questo caso EMC si configura come vendor al primo posto con uno share del 26,7%, seguito da IBM e HP rispettivamente al secondo e al terzo posto con il 18% ed il 12,7% di share. EMC primeggia anche sul mercato NAS (che nel complesso registra un calo dell'1,2% anno su anno), con il 48,8% di share di fatturato, seguita da NetApp con il 29,4%.

Composizione differente invece sul mercato iSCSI SAN, che mostra una forte crescita di fatturato del 16,6% e dove a primeggiare è invece Dell, con uno share del 30,8% precedendo EMC al 20,4% e HP al 12,8% di share.

Amita Potnis, senior research analyst Storage Systems per IDC sottolinea: "Il segmento di fascia alta, quello cioè dove i prezzi medi di vendita superano i 250 mila dollari, ha seguito la tendenza stagionale del quarto trimestre, registrando la più elevata crescita trimestrale rispetto a tutti i segmenti di storage. Lo share dei sistemi di storage di fascia alta è cresciuto dal 8,2% del 2010 al 30% nel 2011, con un incremento più marcato al di fuori del mercato USA. Tra le motivazioni alla base di questa crescita vi sono la ripresa di alcune economie, il consolidamento dello storage e le attività di costruzione di nuovi datacenter o l'aggiornamento di quelli esistenti".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^