Business Technology Summit 2015: Samsung e i partner per il digitale nelle aziende italiane

Business Technology Summit 2015: Samsung e i partner per il digitale nelle aziende italiane

Il Business Technology Summit 2015 è per l'azienda coreana occasione per rimarcare la propria presenza nel mercato delle soluzioni ICT per il business, nel quale proporre soluzioni che aiutino le imprese nazionali nel percorso verso la digitalizzazione affiancando i principali player del settore

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:27 nel canale Mercato
SamsungCiscoGoogleSAPOracle
 

Da molti anni i risultati di vendita del settore IT sono condizionati dalla crisi economica che ha colpito in misura generalizzata tutte le economie mondiali, ma che in Italia si è fatta sentire in misura anche più marcata. Questa dinamica non deve essere per Samsung un freno all'innovazione, quanto uno stimolo ad accelerare quella migrazione verso un mondo digitale che sta caratterizzando l'intera industria.

Se tale fenomeno è evidente nei modi di operare dell'utenza consumer, sempre più alle prese con dispositivi che registrano dati e forniscono informazioni, in ambito business questa dinamica sta registrando una accelerazione molto rapida che interessa un po' tutti i settori. In occasione del proprio Business Technology Summit 2015 Samsung, azienda ben nota al vasto pubblico per le proprie soluzioni consumer ma impegnata in tutti i settori dell'ITC, rimarca il proprio impegno nell'ambito professionale utilizzando due differenti leve. La prima è quella del proporre prodotti e soluzioni adatte a specifiche necessità del mondo business, con prodotti che sono caratterizzati da costruzione, tecnologie implementate e supporto di servizi sviluppati tenendo conto dell'utilizzo professionale. La seconda è quella di lavorare in collaborazione con i propri partner e clienti per sviluppare in partnership modelli di lavoro e uso che in precedenza non erano accessibili.

Ed è per questo motivo che al Business Technology Summit 2015 Samsung è scesa in campo con aziende quali Cisco, Google, SAP e Oracle a voler testimoniare come le proprie soluzioni siano fortemente integrate con le proposte delle principali aziende presenti nell'ecosistema ICT in Italia. Il fine è quello di aiutare il tessuto delle imprese italiane, composto per la maggior parte da aziende di medio piccole dimensioni, ad accelerare quel processo di trasformazione interna che ha quale obiettivo la digitalizzazione dei processi e delle informazioni nell'ottica di essere maggiormente competitivi nel mercato globale all'interno della propria specifica area di business.

L'agenda digitale italiana passa, per Samsung, attraverso 3 grandi temi:

  • Internet of Things: la diffusione di dispositivi connessi è in aumento con tassi esponenziali e previsioni di un aumento del valore dei beni IoT venduti. Si stima, per i paesi dell'Unione Europea, un incremento di 100 volte del controvalore nelle vendite di tali dispositivi entro il 2020, un dato che lascia capire quali margini di sviluppo vi sia per questa tipologia di prodotti. Sarà da valutare la ricaduta pratica sulla vita degli utenti, tanto privata come nella sfera professionale, data dalla mole di dati e informazioni che i dispositivi IoT generano e che devono essere elaborati;
  • Smart Cities: il tema delle città connesse sta caratterizzando da alcuni anni i piani di sviluppo urbano. Per Samsung EXPO, una vera e propria cittadella con almeno 150.000 abitanti che la vivono ogni giorno, è un chiaro e lampante esempio di come sia possibile da oggi implementare una soluzione di smart city che possa offrire agli utenti una serie di informazioni e servizi non alla loro portata in un contesto urbano tradizionale;
  • APP Economy: se i dispositivi hardware hanno conosciuto una costante evoluzione nel corso degli ultimi anni, sono le soluzioni software ad aver radicalmente modificato il modo di operare. App specifiche, ritagliate sulle necessità di specifici utenti e ambiti di utilizzo, che possono venir utilizzate con differenti tipologie di dispositivi sia in un ambiente definito sia in movimento.

L'innovazione del business per la realtà nazionale passa attraverso varie dinamiche che devono operare in parallelo: sviluppo del cloud, document management, sales force automation, smart collaboration, mobile payment e shopping experience digitale. Ognuna di esse vede Samsung impegnata con proprie soluzioni hardware, ma è evidente come sia nella comunicazione tra produttore del dispositivo e azienda che sviluppa la soluzione che si possa giungere a mettere nelle mani dell'azienda cliente finale uno strumento che realmente permetta di cambiare il modo di fare business.

E' quindi nella creazione di un ecosistema che veda i vari player del settore coinvolti a lavorare assieme e in parallelo che si trova la chiave di lettura della trasformazione digitale delle aziende italiane, realtà che sono ancora per molti versi lontane dai benefici che l'information technology può portare per rendere più efficiente il proprio business. Il proporre soluzioni tecnologicamente efficaci è quindi un requisito indispensabile, ma questo deve andare di pari passo con un processo di informazione e per molti versi di vera e propria educazione delle aziende così che siano realmente consapevoli di come soluzioni ICT possano permettere di incrementare la redditività del proprio business.

Ma tutto questo dovrà necessariamente passare attraverso un potenziamento delle infrastrutture di comunicazione web, con connettività a banda realmente larga che diventi accessibile in ogni luogo a prezzi competitivi. Se il tessuto economico dell'Italia è fatto da tante medie e piccole imprese, vero è che la geografia della nazione porta molte di queste aziende ad essere in luoghi che non sono ben coperti dalle soluzioni di connettività via cavo tradizionali. Uno sviluppo dell'economia digitale passa quindi anche attraverso un potenziamento delle soluzioni di accesso web a banda larga via wireless: i service provider sono avvisati in quanto questa è anche per loro una opportunità da cogliere.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^