Calano le vendite di schede video discrete

Calano le vendite di schede video discrete

I partner AIB di NVIDIA e AMD hanno registrato una contrazione nelle vendite di schede video discrete; NVIDIA continua a restare saldamente al primo posto

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:41 nel canale Mercato
AMDNVIDIAGeForceRadeon
 

Le vendite di schede video discrete del primo trimestre 2017 hanno registrato un calo del 29,8% rispetto ai 3 mesi precedenti, e del 19,2% prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno. Questi dati, pubblicati da Jon Peddie Research, evidenziano una contrazione nelle vendite di schede video discrete superiore al calo delle vendite di PC desktop che si è contratto nel periodo del 22,9%.

Si vendono meno PC e meno schede video discrete, complice la domanda da parte dei consumatori di soluzioni mobile come gli smartphone di ultima generazione, ma continua a rispondere bene il mercato delle proposte legate al gaming. Questo settore è in crescita e tutti i principali produttori OEM stanno spingendo nella direzione di offrire ai propri clienti soluzioni che siano in qualche modo collegate direttamente al gioco.

AMD ha chiuso il trimestre con una quota di mercato del 27,5%, mentre NVIDIA completa con il 72,5% del totale. Tra le due aziende si è assistito ad un lieve riposizionamento, con AMD che ha perso 2 punti di quota rispetto al 29,5% del trimestre precedente. Per l'azienda americana il saldo rispetto al corrispondente periodo del 2016 rimane in ogni caso positivo: 12 mesi fa la quota di mercato di AMD era pari al 23,2%.

A dispetto della crescita nel settore dei sistemi gaming il mercato nel complesso mostra una contrazione che è superiore alla media storica per questo tipo di prodotti. La disponibilità di CPU dotate di sottosistema video integrato dalle valide prestazioni complessive non facilita del resto la vendita di schede video discrete, soprattutto con riferimento alle proposte di fascia entry level che si devono scontrare proprio con le GPU integrate nei processori.

aib-pr3.PNG (63468 bytes)

Le previsioni per il secondo trimestre dell'anno sono di una ulteriore contrazione nelle vendite, seguendo in questo l'andamento storico che ha sempre visto il secondo trimestre dell'anno come quello dalle vendite più contenute. Se il Q4 2016 aveva permesso di registrare un nuovo picco massimo nelle vendite di schede video discrete tra i vari segmenti la prima metà del 2017 è attesa in contrazione anche superiore a quella degli ultimi 2 anni. Il mercato dovrebbe invertire tendenza nel corso della seconda metà dell'anno, beneficiando della domanda addizionale della stagione di vendite natalizia e mantenendo il focus sulle proposte destinate ai videogiocatori.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vul05 Giugno 2017, 11:03 #1
Io questa notizia non la trovo credibile, specialmente questo:

e del 19,2% prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno


Cioè, si vendevano il 25 % di schede in più nel Q1 2016 a pochi passi da Pascal e Polaris? Vendevano più 970, 980 e 980ti Tonga e Hawaii che tutta l'offerta che c'è ora?

Non ci credo, non ha senso.
coschizza05 Giugno 2017, 11:30 #2
Originariamente inviato da: Vul
Io questa notizia non la trovo credibile, specialmente questo:



Cioè, si vendevano il 25 % di schede in più nel Q1 2016 a pochi passi da Pascal e Polaris? Vendevano più 970, 980 e 980ti Tonga e Hawaii che tutta l'offerta che c'è ora?

Non ci credo, non ha senso.


invece io lo trovo perfettametne normale, una gpu la compri in maniera ciclica con cicli di 1+anni non pochi mesi quindi se nel Q1 2016 molti sono passati alle nuove schede è normale che ora il mercato è soddisfatto e ha una gpu potente, puo aspettare ancora prima di cambiarla.
Io infatti nel Q1 2016 ho preso una 970 e ora non ho nessun motivo per cambiarla per le nuove perche avrei milgioramenti nei bencmark ma poco nel mondo reale, invece i soldi da spendere sono sempre quelli.
Vul05 Giugno 2017, 12:33 #3
Originariamente inviato da: coschizza
invece io lo trovo perfettametne normale, una gpu la compri in maniera ciclica con cicli di 1+anni non pochi mesi quindi se nel Q1 2016 molti sono passati alle nuove schede è normale che ora il mercato è soddisfatto e ha una gpu potente, puo aspettare ancora prima di cambiarla.
Io infatti nel Q1 2016 ho preso una 970 e ora non ho nessun motivo per cambiarla per le nuove perche avrei milgioramenti nei bencmark ma poco nel mondo reale, invece i soldi da spendere sono sempre quelli.


Non hai capito nel Q1 2016 c'erano Maxwell e le 3xx in commercio.

Mi chiedo come sia possibile che la gente acquistasse gpu al loro secondo (terzo-quarto nel caso di bonaire e pitcairn) anno di rilascio quando dopo pochi mesi uscivano due architetture "nuove" su un nuovo processo produttivo.
coschizza05 Giugno 2017, 12:46 #4
Originariamente inviato da: Vul
Non hai capito nel Q1 2016 c'erano Maxwell e le 3xx in commercio.

Mi chiedo come sia possibile che la gente acquistasse gpu al loro secondo (terzo-quarto nel caso di bonaire e pitcairn) anno di rilascio quando dopo pochi mesi uscivano due architetture "nuove" su un nuovo processo produttivo.


perche se uno aspetta in informatica non compra mai nulla, se compravo le nuove gpu no naveva piu senso aspettare le nuove che saranno ancora piu veloci? stesso ragionamento.
AceGranger05 Giugno 2017, 12:47 #5
Originariamente inviato da: Vul
Non hai capito nel Q1 2016 c'erano Maxwell e le 3xx in commercio.

Mi chiedo come sia possibile che la gente acquistasse gpu al loro secondo (terzo-quarto nel caso di bonaire e pitcairn) anno di rilascio quando dopo pochi mesi uscivano due architetture "nuove" su un nuovo processo produttivo.


quei dati di vendita credo siano estrapolati dalle vendite dei produttori ( nVidia e AMD ), non degli utenti finali, quindi in realta vedi gli acquisti degli OEM ( le nuove GPU loro le acquistano nei trimestri precedenti a quando l'utente finale li trova effettivamente in commercio ).
TheDarkAngel05 Giugno 2017, 12:48 #6
Originariamente inviato da: Vul
Non ci credo, non ha senso.

Bias da forum, il mercato è un'altra cosa.
tuttodigitale05 Giugno 2017, 12:52 #7
Originariamente inviato da: Vul
Mi chiedo come sia possibile che la gente acquistasse gpu al loro secondo (terzo-quarto nel caso di bonaire e pitcairn) anno di rilascio

perchè intanto quelle schede avevano cambiato nome.....

Originariamente inviato da: Vul
quando dopo pochi mesi uscivano due architetture "nuove" su un nuovo processo produttivo.

niente a confronto della maggioranza che ha preferito le 950/970 alle Polaris in commercio ....
tuttodigitale05 Giugno 2017, 12:56 #8
Originariamente inviato da: AceGranger
quei dati di vendita credo siano estrapolati dalle vendite dei produttori ( nVidia e AMD ), non degli utenti finali, quindi in realta vedi gli acquisti degli OEM ( le nuove GPU loro le acquistano nei trimestri precedenti a quando l'utente finale li trova effettivamente in commercio ).

credo che si riferiscano alla distribuzione, quindi con i prodotti inscatolati e pronti per la vendita.
Vul05 Giugno 2017, 13:12 #9
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Bias da forum, il mercato è un'altra cosa.


Ma a me guardando lo steam hardware survey mi sembra che la 1060 abbia venduto in 8 mesi quanto la 960 in più di due anni.

La 1080 ha venduto quasi il doppio della 980 (al picco della 980, su una userbase anche più piccola).

Le Polaris sono perennemente sold out o quasi dalla loro uscita un anno fa anche grazie al mining.

Non vedo proprio come il primo quadrimestre 2017 possa aver dato risultati più bassi di quello 2016 (specie con AMD e Intel che riportano vendite in crescite anno su anno nei loro financial day).

Qualcosa non torna, probabilmente questi numeri sono riferiti esclusivamente ai mercati OEM.
TheDarkAngel05 Giugno 2017, 13:54 #10
Originariamente inviato da: Vul
Qualcosa non torna, probabilmente questi numeri sono riferiti esclusivamente ai mercati OEM.


I report sono avari di informazioni utili se non si molla il cash, purtroppo la notizia dobbiamo prenderla così com'è, l'unica spiegazione che posso darmi, è che i forum ci fanno vedere una realtà distorta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^