Chiusura d'anno positiva per AMD, anche grazie ad Intel

Chiusura d'anno positiva per AMD, anche grazie ad Intel

Grazie al pagamento fatto da Intel a Dicembre AMD chiude in forte crescita il 2009; il risultato degli ultimi 3 mesi 2009 è tutavia indicatore di come potrà operare AMD staccata da GlobalFoundries

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:06 nel canale Mercato
IntelAMD
 

Nella serata di ieri AMD ha rilasciato i propri risultati finanziari per il quarto trimestre 2009, comprensivi quindi anche del risultato economico dell'interno anno 2009. Negli ultimi 3 mesi del 2009 AMD ha totalizzato vendite per 1.646 miliardi di dollari, risultato superiore del 18% rispetto a quanto ottenuto nel trimestre precedente e di ben il 42% prendendo quale riferimento l'ultimo trimestre del 2008.

Grazie all'impatto positivo dato dalla transazione di 1,25 miliardi di dollari da parte di Intel, AMD ha registrato un reddito operativo lordo di 1.288 milioni di dollari, contro un risultato negativo per 77 milioni di dollari registrato nel trimestre precedente. A titolo di riferimento il disastroso quarto trimestre 2008 era stato chiuso con una posizione negativa pari a 1.274 milioni di dollari.

Il risultato netto trimestrale è stato pari a 1.178 milioni di dollari USA, in crescita rispetto al risultato netto negativo per 128 milioni di dollari del terzo trimestre 2009 e negativo per 1.436 milioni di dollari nello stesso periodo dello scorso anno. Prendendo quale riferimento l'intero anno 2009 il risultato netto è stato positivo per 304 milioni di dollari, contro una perdita di  3.129 milioni di dollari totalizzata nel 2008.

Prescindendo dal pagamento ricevuto da Intel, AMD è stata capace nel trimestre di generare un risultato positivo, benché nel complesso contenuto, pari a 46 milioni di dollari di reddito operativo lordo. Il margine operativo lordo è cresciuto sino al 45% dal 42% del trimestre precedente; tale risultato porta ad un valore medio annuale per il 2009 pari al 42%, contro il 40% registrato nel corso del 2008 quale media.

Analizziamo in dettaglio i risultati delle due principali divisioni di AMD. Per quella Computing Solutions, che comprende le componenti CPU, il fatturato trimestrale è stato pari a 1.214 milioni di dollari, in crescita del 14% rispetto al trimestre precedente e del 39% prendendo come riferimento lo stesso periodo dello scorso anno. Più significativi ancora i risultati della divisione Graphics, con un fatturato di 427 milioni di dollari in crescita del 40% rispetto al trimestre precedente e del 58% prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno.

Per entrambe le divisioni il numero di prodotti commercializzati è incrementato sia con riferimento al trimestre precedente sia all'anno prima; per quanto riguarda il prezzo medio di vendita (ASP) c'è stato un incremento da trimestre a trimestre, ma una contrazione prendendo come riferimento l'anno.

Se analizziamo i dati annuali delle due divisioni segnaliamo una crescita del 4% del fatturato per la divisione Graphics, con un totale di 1.206 milioni di dollari; per quella Computing Solutions il fatturato è stato pari, nel 2009, a 4.131 milioni di dollari, in calo del 9% rispetto al 2008. Il fatturato complessivo dato dalle vendite di queste due divisioni è stato pari, nel 2009, a circa 5.337 milioni di dollari: questo implica che le soluzioni ATI concorrono a generare circa il 22,6% del totale del fatturato di AMD, per buona pace di chi continua a sostenere che AMD al momento sia capace di vendere solo schede video ATI Radeon.

Nel corso del webcast di commento ai risultati finanziari il CFO AMD ha confermato indirettamente come la partecipazione azionaria in GlobalFoundries verrà ceduta, con un impatto atteso in termini finanziari nei risultati del primo trimestre 2010. E' presumibile che questo pagamento verrà utilizzato da AMD per ridurre ulteriormente la propria posizione debitoria, dopo gli ottimi risultati ottenuti nel corso del quarto trimestre. Negli ultimi 3 mesi del 2009 AMD ha ridotto di 1,4 miliardi di dollari la propria posizione debitoria con scadenza nel 2010, con un ammontare residuo in scadenza tra due anni pari a 485 milioni di dollari.

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
drak6922 Gennaio 2010, 14:13 #1
Per fortuna che AMD è ancora tutta intera...dopotutto è l'unica che fa concorrenza a intel e a nvidia :P spero solo che con le cpu buldozer possa continuare a scalare la classifica delle cpu piu performanti e che con la 5970 possa continuare a stare in alto tra le schede video enthusiast.
papafoxtrot22 Gennaio 2010, 14:23 #2
Penso che si possa tirare un sospiro di sollievo... Ormai AMD sta tornando ad una posizione solida.
Ora speriamo che Bulldozer e northen islands siano due ottimi prodotti
Vash_8522 Gennaio 2010, 14:30 #3
Se ho ben capito di debito ad amd restano "solo" 485 milioni di dollari avendo già estinto i su citati 1.4 Miliardi.....

Imho prima di sperare che buldozzer o chi che sia sia una buona architettura bisogna sperare innanzitutto che intel lasci fare ad amd il proprio mestiere (eccellente o pessimo che sia) senza rompere le scatole con accordi con distributori e assemblatori e con i compilatori taroccati....
netcrusher22 Gennaio 2010, 14:37 #4

Sensibilizzare

Bisogna fare opera di sensibilizzazione tra la gente, bisogna che ci sia un etica anche nella scelta di ciò che si consuma e sapere sopratutto a chi si và a fare del bene andando a comprare un determinato prodotto, io per esempio essendo venuto a conoscenza che una quota del 50% della Barilla fà capo ad una grande famiglia di produttori di armi non acquisto più nulla di tale marca ed invito naturalmente i miei conoscenti a fare passaparola, devono essere anzitutto i consumatori ad avere etica e a reclamare ciò che è giusto, in questo caso la presenza di Amd nei negozi........tutto parte da lì.........
viper-the-best22 Gennaio 2010, 14:39 #5
ora aspettiamo risultati sul fronte della gestione caratteristica, non di quella straordinaria
s0nnyd3marco22 Gennaio 2010, 15:04 #6
Originariamente inviato da: netcrusher
Bisogna fare opera di sensibilizzazione tra la gente, bisogna che ci sia un etica anche nella scelta di ciò che si consuma e sapere sopratutto a chi si và a fare del bene andando a comprare un determinato prodotto, io per esempio essendo venuto a conoscenza che una quota del 50% della Barilla fà capo ad una grande famiglia di produttori di armi non acquisto più nulla di tale marca ed invito naturalmente i miei conoscenti a fare passaparola, devono essere anzitutto i consumatori ad avere etica e a reclamare ciò che è giusto, in questo caso la presenza di Amd nei negozi........tutto parte da lì.........


[OT on]
Il problema non sono le armi, ma la gente che le usa. Le armi sono necessarie alle forze dell'ordine per mantenere la legalita'. Quelli che dicono che vorrebbero un mondo senza armi sono solo dei sognatori / illusi.
[OT off]

Cmq amd deve ancora pagare un bel po di debiti prima di tornare in forma. Speriamo che lo faccia presto, visto che la competizione va a vantaggio dei consumatori.
Simedan198522 Gennaio 2010, 15:05 #7
Contento per Amd/Ati
...io sono uno che,se le cose girano bene,è sempre contento indipendentemente da un azienda o un altra..perche si investe in sviluppo se i fondi ci sono
frankie22 Gennaio 2010, 15:11 #8
e per ora, nonostante i bench 3d siano sfavorevoli 785G vs. H57 (mi serve il raid1) i prezzi di intel sono altissimi. L'unico vantaggio sarebbero i consumi, ma cosa me ne faccio di 5w in meno se poi devo sborsare 80€ in più!
Per questo che serve la concorrenza. Aspettando 890G. Poi se la GPU è nel processore o nella scheda madre poco cambia.
Gigamez22 Gennaio 2010, 15:32 #9
bene cosi': speriamo di vedere una AMD sempre piu' in forma ed in grado di ri-equilibrare lo strapotere intel acquisito anche con pratiche scorrette, in modo da far gioire in un futuro imminente le tasche di tutti noi consumatori!
Argasio22 Gennaio 2010, 15:38 #10
Mi sembra di capire che senza il versamento di intel amd concludeva in forte perdita?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^