Chiusura di anno fiscale positiva per Microsoft

Chiusura di anno fiscale positiva per Microsoft

Forte crescita in tutte le divisioni per l'azienda americana, capace di chiudere un anno fiscale 2010 che ha segnato un +7% rispetto al precedente

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:26 nel canale Mercato
Microsoft
 

Risultato trimestrale di spicco quello registrato da Microsoft nel corso del quarto trimestre del proprio esercizio fiscale 2010; l'azienda ha totalizzato un fatturato pari a 16,04 miliardi di dollari USA, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e superiore rispetto alle stime di 15,3 miliardi di dollari formulate dagli analisti finanziari.

Un risultato di questa portata sorprende solo in parte: il periodo è stato di notevoli risultati per molte aziende che operano nel settore. Da non tralasciare anche la forte ripresa nella domanda di PC a livello globale, con una crescita nei volumi di vendita pari al 22% riportata da IDC nei giorni scorsi.

Alla base di questi risultati troviamo la elevata domanda da parte del settore enterprise per sistemi operativi Windows 7 e pacchetto Office 2010, oltre a validi risultati ottenuti dai prodotti delle famiglie Windows Server, Xbox 360 e Bing. Nel complesso Microsoft ha commercializzato più di 175 milioni di licenze del sistema operativo Windows 7 nelle differenti versioni, risultato decisamente più positivo di quanto registrato da Windows Vista nello stesso periodo di tempo.

La divisione Windows e Windows Live registrato un incremento del fatturato, nel trimestre di riferimento, del 44%; per quella Server e Tools la crescita è stata pari al 14%, mentre del 15% l'aumento nelle vendite della divisione Business. A chiudere Enternainment e Devices, divisione che ha totalizzato un +27% sulle vendite.

Su base annua l'esercizio fiscale 2010 è stato chiuso su nuove posizioni di riferimento; il fatturato ha toccato i 62,48 miliardi di dollari, in crescita del 7% rispetto a quello dei 12 mesi precedenti; l'utile operativo ha toccato 24,1 miliardi di dollari con una crescita del 18%, l'utile netto ha raggiunto i 18,76 miliardi aumentando del 29% mentre l'utile per azione è stato pari a 2,1 dollari.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bicchiere23 Luglio 2010, 10:05 #1
Complimenti Microsoft!
Scezzy23 Luglio 2010, 10:12 #2
Con tutto il rispetto, ma come si fa a fare i complimenti ad un'azienda che vive grazie all'imposizione dei propri " prodotti "! Bah...
Rebbo23 Luglio 2010, 10:17 #3
chi ti ha puntato la pistola in fronte per utilizzare i suoi prodotti?
salvador8623 Luglio 2010, 10:19 #4

@scezzy e rebbo

appunto....d'accordo con rebbo....

nessuno ti costringe...evidente sarai un fanboy-apple che rosica alla grande ! ahahaahaa

e ci credo....con tutte le figure di m**** che steve sta facendo ultimamente....
Capozz23 Luglio 2010, 10:34 #5
Su base annua l'esercizio fiscale 2010 è stato chiuso su nuove posizioni di riferimento; il fatturato ha toccato i 62,48 miliardi di dollari, in crescita del 7% rispetto a quello dei 12 mesi precedenti; l'utile operativo ha toccato 24,1 miliardi di dollari con una crescita del 18%, l'utile netto ha raggiunto i 18,76 miliardi aumentando del 29% mentre l'utile per azione è stato pari a 2,1 dollari.


Complimenti
mindsoul23 Luglio 2010, 11:50 #6
@salvador86 mi sembra che tu sei un affezionato windows @Scezzy ha ragione
nel senso che voleva dire che la microsoft ha una posizione dominante, non per niente ha preso le multe da Europa, quanti anni sono passati per avere la scelta del browser da usare?
Per essere obiettivi e lasciando stare il discorso apple contro microsoft,
è vero, grazie a microsoft il mondo pc di oggi è come è, tutte le cose che possiamo fare con i pc oggi in parte è grazie al loro software.
Speriamo che linux possa crescere e che diventi un po più user friendly, in modo da avere più giocatori sulla tavola.
Speriamo che la microsoft faccia qualcosa nel settore software grafica da fare concorrenza seria ad adobe (un altro che ha posizione dominante) e nel settore smart phone da fare concorrenza ad Android e iOS4.
Io ho un grande rispetto per linux, devo dire, anche se la considero lontano da windows e apple, non dal punto di vista del funzionamento del open source software, ma discorso driver ecc.. mi ricordo che ho ricoverato un pc fujitsu siemens con hardware scarso nel senso che avevo 64 o 128 di ram disco rigido da 8giga, ho messo ubuntu sopra e miracolo andava bene su un pc antico, navigazione internet con l'ultimo firefox, open office, vlc ecc...
isomerasi23 Luglio 2010, 12:33 #7
Originariamente inviato da: mindsoul
.. ho ricoverato un pc...


in ospedale?
WarDuck23 Luglio 2010, 12:52 #8
Originariamente inviato da: Scezzy
Con tutto il rispetto, ma come si fa a fare i complimenti ad un'azienda che vive grazie all'imposizione dei propri " prodotti "! Bah...


Semplicemente perché gli altri non offrono una concorrenza degna di questo nome .

Tra l'altro tu pensi solamente a Windows, ma Windows costituisce solo una parte degli introiti di Microsoft.
randy8823 Luglio 2010, 13:25 #9
Originariamente inviato da: mindsoul
nel senso che voleva dire che la microsoft ha una posizione dominante


quoto, ma non nè colpa nè merito di microsoft, se sul mercato degli SO(che è il settore principale e storico di MS), non cè una concorrenza agguerrita.

MS fa quello che deve fare, vendere i propi SO. e se negli ultimi 20 anni, è arrivata ad una posizione dominante, significa che i consumatori non hanno trovato dei concorrenti validi.
Damage9223 Luglio 2010, 14:15 #10
Originariamente inviato da: randy88
quoto, ma non nè colpa nè merito di microsoft, se sul mercato degli SO(che è il settore principale e storico di MS), non cè una concorrenza agguerrita.

MS fa quello che deve fare, vendere i propi SO. e se negli ultimi 20 anni, è arrivata ad una posizione dominante, significa che i consumatori non hanno trovato dei concorrenti validi.


Io sapevo che quando IBM progetto il personal computer, Bill Gates (che lavorava in IBM) comprò uno dei due SO esistenti che giravano sui processori dei pc IBM, e lo concesse in licenza invece di venderlo direttamente all'IBM.
Poi c'era il CP/M, che però costava di più, per cui ebbe scarso successo (i pc erano pensati per essere meno costosi).
Per ogni PC che IBM vendeva, una parte andava alla Microsoft. In più immagino che essa non ha avuto concorrenti per anni (a parte Apple, ma anche li i prezzi erano molto diversi!).
Quindi non è che Microsoft ha fatto prodotti migliori (le prime versioni del DOS neanche funzionavano), era semplicemente l'unica a possedere il SO per pc.

Poi una volta presa una posizione dominante la concorrenza non può fare più di tanto...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^