Chromebook, previsioni di vendita a 7,3 milioni di pezzi nel 2015

Chromebook, previsioni di vendita a 7,3 milioni di pezzi nel 2015

Buona risposta di pubblico per i dispositivi Chromebook che mostrano risultati robusti nel segmento education e iniziano a ottenere qualche successo anche nel mercato consumer, sebbene vi siano ancora piccoli ostacoli da superare

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:31 nel canale Mercato
Chromebook
 

Le vendite globali dei sistemi Chromebook arriveranno a quota 7,3 milioni di unità nel 2015 facendo quindi segnare una crescita del 27% rispetto allo scorso anno. Quello dell'istruzione è il mercato principale per i Chromebook e nel 2014 ha rappresentato il 72% dell'intero mercato Chromebook. "Sin dal primo modello lanciato a metà del 2011, Chromebook è stato visto come un successo principalmente nel segmento dell'istruzione in tutti i mercato geografici. Nel 2014 il settore education ha acquistato il 72% dei Chromebook in EMEA, il 69% nell'area Asia/Pacific e il 60% negli USA" ha dichiarato Isabelle Durand, principal analyst per Gartner.

Per quanto riguarda il segmento business, gli acquisti di sistemi Chromebook restano bassi nonostante l'interesse espresso dalle realtà piccole e medie e dai settori verticali. Google sta sempre di più rivolgendosi al segmento business anche grazie alla suite di applicazioni Chromebook for Work e ha migliorato vari aspetti rendendo più applicazioni e servizi disponibili anche offline.

Osserva Durand: "Chromebook è un dispositivo che può essere preso in considerazione dalle SMB o dalle nuove startup che non hanno risorse per investire troppo nell'infrastruttura IT. I Chromebook diventeranno dispositivi validi per gli impiegati, con le aziende che cercano di offrire un modo semplice, sicuro, a basso costo e facile da gestire per accedere a nuove applicazioni web e sistemi legacy, a meno di una specifica applicazione che obblighi verso la scelta di sistemi Windows".

Google sta inoltre guadagnando credibilità e registrando qualche buon successo con i sistemi Chromebook nello spazio consumer retail, ma deve comunque trovare un modo di migliorare la riconoscibilità del marchio specialmente al di fuor del mercato USA, dove i consumatori che potrebbero conoscere le app come Google Docs non conoscono però cosa sia un Chromebook e quale valore possa portare.

"La maggior parte degli utenti Chromebook sono individui tech-savvy che ne acquistano uno come companion device per il loro notebook principale o al loro PC desktop. Gli altri acquistano un Chromebook per la casa per usarlo come seconda alternativa a basso costo. I principali fattori che ostacolano l'adozione dei Chromebook da parte dei consumatori restano il problema della connettività nei mercati emergenti, ma anche la capacità degli utenti di capire le applicazioni cloud-based ed abituarsi ad esse, ai contenuti in cloud e all'ecosistema" ha dichiarato Durand.

Dal punto di vista geografico, l'84% dei Chromebook sono stati venduti in Nord America nel 2014, con il mercato USA che costituisce il maggior singolo mercato. L'area EMEA, che rappresenta l'11% delle vendite di Chromebook dello scorso anno, è il secondo mercato di attenzione per i vendor, specie per quanto riguarda la regione dell'Europa occidentale. La zona Asia/Pacific costituisce invece meno del 3% del mercato Chromebook, con la domanda proveniente da Australia, Nuova Zelanda e Giappone.

Dopo la decisione di Samsung di uscire dal mercato Chromebook Europeo e di concentrarsi maggiormente sui tablet, Acer ha conquistato la testa della classifica diventando il primo vendor mondiale di Chromebook nel 2014. Acer ha venduto oltre 2 milioni di unità lo scorso anno, mentre Samsung occupa il secondo posto con 1,7 milioni di unità e HP, arrivata sul mercato un po' più tardi, si classifica terza con un milione di unità anche grazie alla forte collaborazione con i partner education.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emiliano8423 Maggio 2015, 13:31 #1
Venduto meno di quanto fatto da windows phone in un quadrimestre

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^