Cisco System arruola Mark Papermaster

Cisco System arruola Mark Papermaster

Dopo IBM e Apple, Mark Papermaster approda in Cisco System con la responsabilità di guidare una divisione che da sola genera circa un terzo del fatturato dell'intera azienda

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:18 nel canale Mercato
AppleIBM
 

Nella giornata di venerdì Cisco Systems ha annunciato di aver arruolato Mark Papermaster in qualità di vice president del gruppo silicon switching technology. Nella propria carriera Mark Papermaster ha lavorato per IBM e per Apple, ricoprendo in quest'ultimo caso il ruolo di responsabile della divisione iPhone e iPod.

Durante la militanza in IBM Papermaster ha ricoperto il ruolo di responsabile della divisione server e, prima ancora, ha svolto attività di progetto per le soluzioni Power. Ma è proprio il periodo di attività in Apple a rappresentare il momento più turbolento della sua carriera.

Papermaster approdò in Apple nel corso del 2008 e da subito il suo ingresso in azienda non nacque sotto una buona stella: IBM avviò infatti un'azione legale accusando Papermaster della violazione degli accordi di non-concorrenza (si tratta di clausole che impediscono, a chi decide di lasciare un'azienda, di andare a lavorare per un determinato periodo di tempo per aziende concorrenti).

Nell'azienda della Mela, Papermaster ha ricoperto il ruolo che precedentemente fu di Tony Fadell, il "padre dell'iPod". Tuttavia nel corso del passato mese di Agosto Papermaster ha deciso di risolvere il proprio rapporto lavorativo con Apple: allora circolarono parecchie indiscrezioni sulla vicenda, dal momento che la Mela non ha voluto comunicare se si trattasse di un abbandono volontario o se a Papermaster fosse stato richiesto di lasciare libera la propria posizione. Secondo alcuni, infatti, Papermaster avrebbe avuto le responsabilità (o gli sarebbero cadute addosso) della vicenda "Antennagate", ovvero i problemi di ricezione dell'antenna di iPhone 4 che emersero poco dopo la sua commercializzazione.

Sulla vicenda si espresse anche il Wall Street Journal il quale, citando fonti informate, rivelò che la figura di Papermaster, dopo aver perso la fiducia di Steve Jobs già molti mesi prima le dimissioni, era stata ritenuta incompatibile con la cultura aziendale di Apple.

In qualità di vice president del gruppo silicon switching technology Mark Papermaster supervisionerà lo sviluppo e la realizzazione dei chip per gli switch di rete Cisco, una divisione di business che nel terzo trimestre ha costitutito circa il 33% del fatturato della compagnia.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^