Cloud, social e mobile: cresce l'importanza dell'IT nelle aziende

Cloud, social e mobile: cresce l'importanza dell'IT nelle aziende

Continua a crescere la spesa IT enterprise, guidata dalle nuove tendenze tecnologiche che rivoluzioneranno il futuro a breve termine

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:18 nel canale Mercato
 

La spesa globale IT è destinata ad arrivare a 2700 miliardi di dollari nel 2012, segnando un incremento del 3,9% della spesa 2011 di 2600 miliardi. E' Gartner che delinea la situazione e evidenzia come, nonostante la spesa IT enterprise sia destinata ad un piccolo rallentamento, dopo uno stimato incremento del 5,9% per l'anno in corso, le imprese continueranno ad investire nell'IT nonostante le sfide poste dall'economia globale.

Peter Sondergaard, senior vice president per Gartner, ha illustrato le rilevazioni dell'indagine di mercato sull'industria IT ad un pubblico di 8500 CIO e IT leader in occasione del Gartner Symposium/ITxpo, in corso di svolgimento sino al 20 ottobre ad Orlando, Florida. Commenta Sondergaard: "Sono finiti i giorni in cui l'IT era un osservatore passivo del mondo. Le politiche globali e l'economia globale vengono formati dall'IT. L'IT è un driver primario della crescita del business: quest'anno 350 compagnie investiranno ciascunta più di 1 miliardo nell'IT e lo fanno perché esso ha impatto sulle prestazioni del business". Secondo quanto espresso dal 66% circa dei CEO, afferma Sondergaard, l'IT apporterà un grande contributo alla propria azienda nei prossimi 10 anni più di quanto abbia fatto in un qualsiasi decennio precedente.

Secondo Sondergaard è importante che i responsabili IT comprendano a fondo la nuova forma che sta assumendo l'IT, definita principalmente da quatto elementi importanti che descrivono altrettanti trend che già si sono verificati o si stanno verificando: il cloud, il social, la mobilità e l'esplosione delle informazioni. "Sono forze innovative e distruttive se prese singolarmente, ma insieme stanno rivoluzionando il business e la società. Questo legame definisce la prossima era del computing. Per comprendere questo cambiamento bisogna apprezzare ciascuna di queste forze" ha commentato Sondergaard.

Il cloud combina l'industrializzazione delle capacità IT con l'impatto distruttivo dei nuovi modelli di business guidati dall'IT. L'allontanamento dai tradizionali modelli di acquisizione IT in direzione del public cloud è comunque ancora nelle fasi iniziali: Gartner stima che sebbene 74 miliardi siano stati spesi su servizi di public cloud nel 2010, essi rappresentano solo il 3% della spesa enterprise. I servizi di public cloud cresceranno però cinque volte più velocemente della spesa globale IT enterprise.

Il social porterà invece ad un coinvolgimento di massa di clienti, cittadini ed impiegati con i sistemi dell'impresa. "Con 1,2 miliardi di individui sui social network, ovvero il 20% della popoazione mondiale, il social computing è già nella sua prossima fase. I leader IT devono immediatamente incorporare funzionalità social nel loro sistema enterprise" avverte Sondergaard.

Sul versante delle informazioni è invece opportuno prendere atto che il concetto di un sistema di data warehousing che contiene tutte le informazioni enterprise necessarie per le decisioni è ormai obsoleto. Sistemi multipli che comprendono gestione del contenuto, archiviazione, filesystem specializzati, data mart sono collegati tra loro con servizi dati e metadati, per diventare il data warehouse "logico" dell'azienda. Con la spaventosa crescita delle informazioni digitali sarà necessario adottare nuove strategie nella loro gestione e per la loro analisi.

Il passaggio al mobile sta lasciando indietro molte organizzazioni IT che non sono in grado di muoversi abbastanza velocemente da riuscire a tenere il passo. Il mobile è un trend che è già avvenuto: nel 2010 l'installato base di PC portatili e smartphone ha superato quello dei PC desktop. Meno di 20 milioni di tablet multimediali sono stati venduti nel 2010, ma entro il 2016 il pubblico acquisterà 900 milioni di tablet, uno ogni 8 persone sul pianeta. Entro il 2014 l'installato base dei dispositivi provvisti di sistemi operativi mobile come iOS, Android o Windows 8 supererà l'installato base totale di tutti i PC. A tal proposito commenta Sondergaard: "E' un cambiamento incredibile e non solo per i singoli. Richiede che l'IT riconsideri il modo in cui fornisce le applicazioni. Entro il 2014 il 60% delle organizzazioni IT allestirà un app store privato, le applicazioni saranno riprogettate per essere sensibili al contesto".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^