Commissione Europea: multa di 649 milioni di Euro a 5 produttori di pannelli LCD

Commissione Europea: multa di 649 milioni di Euro a 5 produttori di pannelli LCD

Multa salatissima per 5 produttori di pannelli LCD in Europa, accusati di fare cartello sui prezzi

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 08:33 nel canale Mercato
 

TCMagazine, così come molte altre fonti non strettamente legate alla tecnologia, riporta una notizia destinata a creare qualche malumore nel campo dell'elettronica di consumo a livello europeo. La Commissione Europea ha infatti analizzato per un certo periodo il comportamento di cinque produttori di pannelli LCD, giungendo alla conclusione che vi fosse un comportamento di cartello.

Quanto riscontrato quindi fa pensare ad accordi incorsi fra le aziende al fine di mantenere i prezzi a un certo livello, evitando così di farsi concorrenza spietata e mantenendo per tutti un margine di guadagno di gran lunga superiore rispetto a quello di cui avrebbero beneficiato in un regolare scenario di libera concorrenza.

Le aziende multate sono LG Display (215 Milioni di Euro), AU Optronics (116,8 Milioni di Euro), Chimei InnoLux Corporation (300 Milioni di Euro), Chunghwa Picture Tubes (9 Milioni di Euro) e HannStar Display Corporation (8,1 Milioni di Euro), mentre Samsung ne esce con un richiamo, essendo stata la prima a fornire informazioni dettagliate sul cartello facenti seguito alle richieste della UE.

Secondo la Commissione Europea alcuni rappresentanti delle sei aziende si trovavano regolarmente ogni mese in un hotel di Taiwan, al fine di accordarsi sulle politiche di prezzo da mantenere nell'arco del mese successivo, così come per armonizzarsi riguardo a lanci prodotto e condizioni commerciali in genere. Controversa la posizione di Samsung che, pur avendo fatto parte a pieno titolo del cartello, ne è uscita con un richiamo e non con una riduzione della multa, come sarebbe stato lecito attendersi.

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor09 Dicembre 2010, 08:47 #1
un po' di concorrenza è sempre un bene!

Ma questo si concretizzerà in una discesa (pur modesta) dei prezzi per noi consumatori o alla fine resterà tutto così com'era?
9joker609 Dicembre 2010, 08:51 #2
il problema è che ci saranno altri cartelli... i prezzi resteranno così come sono fidati, anzi è più probabile che salgano per coprire le perdite dovute alla condanna!

noi consumatori ci riemttiamo sempre.
fraussantin09 Dicembre 2010, 08:54 #3
bha... io non li capisco. mica sono beni necessari i pannelli lcd.

in italia/europa abbiamo speculazioni su medicinali ( brevettati e non) latte per bambini, ricambi per automobili , dottori privati, dentisti, e chi piu ne ha ne metta, andiamo a guardare ste cose di lusso.

imho qualcuno in europa non é stato"unto" come si aspettava.
GabrySP09 Dicembre 2010, 08:57 #4
no, i prezzi aumenteranno per pagare la multa

queste multe della CE (che casualmente colpiscono solo ed esclusivamente aziende non europee) servono solo per mantenere in vita l'inutile carrozzone di faccendieri che si chiama CE
Paganetor09 Dicembre 2010, 08:58 #5
be' oddio, la TV ormai da 30 anni non è più considerata un bene di lusso

e comunque se il mercato ha determinate regole devono essere rispettate da tutti...
beppe9009 Dicembre 2010, 08:59 #6
che schifo raga....

e chissà quante altre aziende fanno lo stesso lavoro in questo momento, e poi la samsung è pietosa a confessato subito per avere dei "privilegi" rispetto alle altre quattro ed ha pure avuto ragione, NON SONO STATI MULTATI!!!!!!!!!! è una presa in giro per tutti noi consumatori, evviva il mio monitor ASUS!!!
Bluknigth09 Dicembre 2010, 09:00 #7
Ma si, cosa vuoi che siano 400 milioni di multa per LG. Se ha venduto 100 milioni di pezzi (tra monitor, TV, telefonini), saranno si e no 4 € a pezzo.
Se ha tenuto artificialmente i prezzi più alti di questi soldi ne avrà presi quantomeno il doppio.

A mio parere quando accertano queste cose dovrebbe calcolare il profitto della manovra illegale e dargli una multa che sia almeno il triplo di tale importo. Così forse qualche graffio lo sentono....
SK8R109 Dicembre 2010, 09:21 #8
=) se tutte quelle multate aumenteranno i prezzi come dite voi... tutti a comprare pannelli Samsung che sono solo stati richiamati!!! =D
Kanon09 Dicembre 2010, 09:29 #9
Multa prevista e già preventivata dai quadri dirigenziali. Se verrà applicata avranno un pretesto per alzare i prezzi e nessun obbligo morale per farli scendere.

La TV non è un bene necessario, ma almeno in italia ha una corsia preferenziale (vedi investimenti su digitale terrestre con fondi sottratti alla banda larga).
Mparlav09 Dicembre 2010, 10:17 #10
Vengono sanzionate anche e soprattutto aziende europee:
http://ec.europa.eu/competition/antitrust/news.html

ma chiaro che su businessmagazine è logico trattare solo quelle IT.

Il problema della commissione Antitrust UE è che deve sopperire alle mancanze degli stati membri. Se, utopisticamente, ognuno facesse la sua parte, potrebbero occuparsi solo delle aziende estere, con tempi più rapidi e più efficacemente.

Arrivare a contestare oggi, fatti di 4-5 anni fa', se non di più, è molto meno incisivo, a prescindere dall'importo sanzionatorio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^