Consegne PC, migliorano le previsioni per l'intero 2014

Consegne PC, migliorano le previsioni per l'intero 2014

Le consegne per il mercato dei PC sono ancora in flessione rispetto allo scorso anno, ma in misura minore rispetto a quanto previsto precedentemente

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:05 nel canale Mercato
 

La società di analisi di mercato IDC prevede che le consegne globali di sistemi PC andranno incontro ad una contrazione del 3,7% nel corso del 2014, un miglioramento rispetto alla precedente previsione che tracciava una flessione del 6%. Le consegne di sistemi PC nelle regioni emergenti restano limitate dalla crescente competizioni da dispositivi alternativi e da una serie di difficoltà politiche ed economiche. Comunque sia, la domanda commerciale e un riaccendersi dell'interesse consumer nei mercati maturi ha aiutato a spingere verso l'alto i risultati per la prima metà del 2014 e, di conseguenza, le previsioni per la restante parte dell'anno.

Le consegne PC nei mercati maturi sembrano ora lanciate verso una crescita del 5,6% nel 2014, segnando il più elevato tasso di crescita sin dal 2010. Sia il segmento commercial, sia quello consumer mostrano una crescita positiva. Di contro però la previsione riferita ai mercati emergenti è stata ridimensionata leggermente per riflettere una certa condizione di instabilità economica nelle regioni Asia/Pacific, in America Latina, in Europa Centrale e in Medio Oriente e Africa.

Ciò che, almeno nel breve termine, muove il mercato nelle aree mature è ancora la spesa business. E' comunque opportuno osservare la comparsa di altre variabili: oltre allo stimolo proveniente dalla fine del supporto a Windows XP, la competizione con i tablet ha iniziato ad ammorbidirsi dal momento che la penetrazione di questi ultimi è cresciuta sensibilmente e che l'interesse si è spostato su dispositivi da dimensioni inferiori che poco concorrono con i PC.

Allo stesso tempo i PC hanno compiuto qualche passo avanti nel rispondere alla sfida lanciata dai tablet con modelli più sottili, con funzionalità touch e dal costo più contenuto. La crescita dei Chromebook, in particolar modo nell'ambito scolastico nei mercati maturi, sta anch'essa contribuendo alla situazione generale del mercato PC.

Tuttavia è nelle regioni emergenti che la competizione con altri dispositivi continua a resistere e dove gli elementi che muovono il mercato riscontrati nei mercati maturi sono meno pronunciati. Anche la sostituzione dei sistemi con Windows-XP andrà flettendosi, per via della fisiologica riduzione dell'installato base.

Loren Loverde, vicepresidente Worldwide PC Trackers per IDC, ha osservato: "La diretta competizione da parte dei tablet sembra essere dissolta. In ogni caso i cicli di sostituzione dei PC si sono allargati con gli utenti che hanno a disposizione piattaforme di computing alternativi su cui spendere i propri risparmi. Il lancio di Windows 9 nel 2015 potrebbe spingere la domanda, sebbene sarà difficile quantificare il reale impatto fino a quando non diverranno più chiari i reali vantaggi per i consumatori e per gli utenti commercial in termini di funzionalità e di integrazione con device specifici. Per il momento continuiamo a vedere la domanda PC provenire principalmente dalle sostituzioni, con le consegne che si fletteranno leggeremnte verso la fine del periodo per il quale abbiamo elaborato la previsione".

In ogni caso la crescita a lungo termine del mercato PC resta debole, dal momento che il pubblico vede sempre di più questa categoria di prodotti come una tra le molte alternative di dispositivi computing.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^