Consegne tablet, primo trimestre sotto le aspettative

Consegne tablet, primo trimestre sotto le aspettative

Il primo trimestre del 2014 è l'avvisaglia di un anno delicato per il mercato dei sistemi tablet, che potrebbero assistere ad un rallentamento della crescita registrata negli anni precedenti

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:31 nel canale Mercato
 

Le consegne mondiali di sistemi tablet e convertibili sono arrivate a 50,4 milioni di unità nel primo trimestre del 2014 secondo le stime preliminari della società di analisi IDC. Si tratta di una flessione del 35,7% rispetto al trimestre precedente, dove le festività natalizie e di fine anno hanno ovviamente trainato le vendite, e di una crescita del 3,9% rispetto al medesimo periodo di un anno fa.

La contrazione si è verificata per tutti i sistemi operativi e per tutte le dimensioni di schermo e indica un anno a venire particolarmente delicato per questa categoria di dispositivi. Tom Mainelli, IDC Program Vice President, Devices and Display, commenta a tal proposito: "La crescita dei telefoni ad ampio schermo e i consumatori che si affidano ai loro tablet per periodi di tempo più lunghi, sono entrambi fattori che contribuiscono ad un trimestre più debole del previsto. In aggiunta la crescita commercial non è stata sufficientemente robusta da compensare il rallentamento delle consegne consumer".

Apple mantiene il primato con un volume di consegne di 16,4 milioni di unità per il periodo in esame, con una contrazione sia rispetto ai 26 milioni del trimestre precedente, sia rispetto ai 19,5 milioni del primo trimestre 2013. Nonostante la contrazione, però, il market share della compagnia non si riduce in maniera sensibile passando dal 33,2% del precedente trimestre al 32,5% del primo trimestre 2014.

Samsung ancora una volta registra una crescita nelle sue quote di mercato, passando al 22,3% rispetto al 172% del trimestre precedente. La compagnia coreana continua a lavorare aggressivamente con gli operatori di telefonia per spingere le consegne dei tablet tramite pacchetti particolarmente convenienti.

La classifica dei primi cinque produttori è completata da ASUS, Lenovo e Amazon. Jitesh Ubrani, Research Analyst per IDC, ha commentato: "Con quasi due terzi di share Android continua a dominare il mercato. I dispositivi Windows, sebbene le quote di mercato restino piccole, continuano a guadagnare terreno grazie alle vendite di soluzioni come l'Asus T100, il cui basso prezzo ed il form factor 2-in-1 risulta invitante per coloro i quali sono alla ricerca di un dispositivo che sia "sufficientemente adatto" alle loro esigenze.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej06 Maggio 2014, 11:46 #1
sulle percentuali di "consegne" di Samsung andrebbe fatta un po la tara... dopo le cifre tirate fuori in tribunale da APPLE

inoltre c'è un errore nel testo... 172%? leggendo il grafico sembrerebbe 17,2%?
laverita06 Maggio 2014, 12:25 #2
Magari la gente ha capito che alla fin fine per cazzeggiare abbiamo già altro?
ziozetti06 Maggio 2014, 12:26 #3
Originariamente inviato da: Cappej
sulle percentuali di "consegne" di Samsung andrebbe fatta un po la tara... dopo le cifre tirate fuori in tribunale da APPLE

inoltre c'è un errore nel testo... 172%? leggendo il grafico sembrerebbe 17,2%?

No, è giusto 172%: l'82% viene venduto direttamente mentre il restante 90% viene regalato in bundle con tv, lavatrici, condizionatori, frigoriferi...
pincapobianco06 Maggio 2014, 15:05 #4
con la crisi che c'è in italia non possiamo comprare nemmeno le mutande, figuriamoci i tablet
maxmax8007 Maggio 2014, 01:31 #5
Originariamente inviato da: laverita
Magari la gente ha capito che alla fin fine per cazzeggiare abbiamo già altro?


ne dubito che abbiano capito..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^