Continua a crescere il mercato dei semiconduttori nel 2014

Continua a crescere il mercato dei semiconduttori nel 2014

Riviste al rialzo le stime di Gartner sul fatturato derivato dalla vendita di semiconduttori: forte spinta dalle soluzioni mobile, molto richieste sul mercato, ma la crescita continuerà secondo le previsioni anche nel 2015

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
 

Il mercato dei semiconduttori sembra non voler conoscere difficoltà, stando ai dati aggiornati pubblicati da Gartner. L'istituto di ricerca evidenzia infatti una crescita attesa del 7,2% nel valore complessivo delle vendite di semiconduttori attese nell'anno in corso rispetto a quanto registrato nel 2013.

Parliamo di circa 338 miliardi di dollari di vendite in componenti presenti in varie tipologie di prodotti, dai PC ai dispositivi mobile come tablet e smartphone passando per elettrodomestici, prodotti di elettronica di consumo, soluzioni industriali, il mondo dell'automobile e più in generale tutti i prodotti che integrino un qualche chip.

La stima formulata da Gartner, in crescita rispetto al +6,7% inizialmente preventivato, è giustificata dal gran numero di nuovi prodotti che sono attesi al debutto sul mercato nel corso dei prossimi mesi. In particolare sono i dispositivi mobile a catalizzare l'attenzione dei consumatori, complice in questo anche la domanda tipica della stagione di vendite natalizia.

Gartner continua a prevedere una forte crescita nel corso del 2014 per le vendite di smartphone e prodotti ultramobile, attesi ad incrementi pari rispettivamente al 27% e al 18,9% nel corso dell'anno. Sin d'ora si prevede una buona crescita nel mercato dei semiconduttori per il 2015, con un aumento delle vendite in termini di fatturato pari al 5,8% rispetto al 2014. D'altro canto per il 2016 la stima è di una contrazione nelle vendite di memorie DRAM piuttosto marcata , con un calo atteso del 25,5% che dovrebbe portare l'intero mercato dei semiconduttori ad una crescita nelle vendite pari all'1% rispetto all'anno precedente.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^