Continua a crescere il mercato smartphone: 1,25 miliardi di pezzi per l'anno in corso

Continua a crescere il mercato smartphone: 1,25 miliardi di pezzi per l'anno in corso

Il mercato degli smartphone non conosce la crisi: i mercati emergenti supportano i volumi, le aree mature i fatturati. Prevista una robusta crescita fino al 2018

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:31 nel canale Mercato
 

Secondo una nuova previsione elaborata da IDC il 2014 vedrà un volume di consegne di ben 1,25 miliardi di smartphone, con una crescita del 23,8% rispetto al 2013 quando il volume di smartphone consegnati fu di 1,01 miliardi. Guardando ancor più avanti i volumi totali arriveranno a 1,8 miliardi di unità nel corso del 2018, risultando in un CAGR (tasso di crescita annuale composto) del 12,7% per il periodo 2013-2018.

I mercati emergenti costituiscono più del 50% delle consegne di smartphone fin dal 2011, quindi non v'è alcun dubbio sul fatto che siano stati cruciali per la crescita del mercato complessivo. In ogni caso fino al 2014 i mercati maturi hanno mostrato una crescita a doppia cifra ogni anno, anche se IDC prevede che per l'anno in corso i mercati maturi rallenteranno al 4,9% di crescita, mentre i mercati emergenti mostreranno un muscoloso tasso di crescita del 32,4%.

"Il mercato degli smartphone, che ha è stato oggetto di una robusta crescita negli ultimi anni, sta iniziando a rallentare. I mercati maturi rallentano considerevolmente ma ancora sono in grado di generare solidi fatturati con gli ASP (prezzi medi di vendita) al di sopra dei 400 dollari. Intanto molti mercati emergenti stanno ancora correndo, ma con ASP inferiori ai 250 dollari. Per i vendor è ora fondamentale mantenere una presenza nei mercati maturi ad alto margine, stabilendo una presenza sostenibile nei mercati emergenti a rapida crescita. Per poter concretizzare questa strategia le compagnie che sviluppano sistemi operativi stanno collaborando con gli OEM per realizzare dispositivi a basso costo" ha commentato Ramon Llamas, Research Manager per IDC.

Nel corso del 2014 IDC si aspetta che nei mercati emergenti il volume di smartphone consegnati arrivi a 920,8 milioni di unità, andando a costituire il 73,5% di tutti gli smartphone consegnati. La parte del leone è prevedibilmente per i dispositivi Android che costituiscono l'88,4% degli smartphone consegnati nei mercati emergenti. Le previsioni di IDC tratteggiano un volume di consegne di 1,4 miliardi di smartphone nei mercati emergenti per il 2018, pari al 79,5% dei volumi mondiali.

Ryan Reith, program director per IDC, ha commentato: "Il supporto che Android ha ricevuto da parte di oltre 150 produttori di cellulari gli ha permesso di guadagnare queste quote nei mercati emergenti. La mancanza di restrizioni su specifiche hardware e software ha aiutato a portare sul mercato numerosi prodotti a basso costo, molti dei quali potrebbero essere considerati al limite della spazzatura. Con il recente annuncio di Android One, Google spera di cambiare questo scenario con l'emissione di una serie di standard che i produttori possono seguire".

Un altro trend particolarmente interessante è il passaggio verso smartphone dotati di schermi di grandi dimensioni. IDC si aspetta che la porzione di mercato costituita dai cosiddetti phablet - con schermi da 5,5 a 7 pollici - cresca dal 14% del 2014 al 32,2% del 2018. Con l'atteso ingresso di Apple in questo segmento di mercato e la domanda per un iPhone di maggiori dimensioni, potrebbe innescarsi un ciclo di sostituzione nei mercati maturi nonostante il rallentamento della crescita a cui abbiamo assistito negli ultimi trimestri.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^