Cresce del 22,7% il mercato dei PC

Cresce del 22,7% il mercato dei PC

Ripresa sostenuta, su base annuale, per il mercato dei PC; il risultato deve tuttavia essere letto anche alla luce delle difficoltà di 12 mesi fa

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:54 nel canale Mercato
 

Forte crescita per il mercato dei PC nel corso dei primi 3 mesi del 2010, stando ai dati distribuiti da iSuppli. Nel corso del trimestre sono stati venduti 81,5 milioni di PC, valore in crescita del 22,7% rispetto ai 66,5 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Dobbiamo ricordare come nel corso del 2009 la crisi economica internazionale abbia fortemente rallentato gli acquisti soprattutto nel corso dei primi due trimestri.

Ottimi risultati nel complesso quelli registrati dai produttori asiatici, grazie alla forte domanda proveniente da quella regione. Segnaliamo in particolare una crescita del 136,2% per Asus rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con una quota di mercato che ha raggiunto il 5,4%.

La tabella seguente riassume i risultati ottenuti dai 7 principali produttori mondiali:

Posizione

OEM Q1 2010 Q1 2009 Variazione annuale Quota mercato Q1 2010
1 HP 15.965K 13.068K 22,2% 19,6%
2 Acer 10.870K 7.390K 47,1% 13,3%
3 Dell 10.668K 8.759K 21,8% 13,1%
4 Lenovo 7.020K 4.430K 58,5% 8,6%
5 Toshiba 4.575K 3.486K 31,2% 5,6%
6 Asus 4.388K 1.858K 136,2% 5,4%
7 Apple 2.800K 2.114K 32,4% 3,4%
  Altri produttori 25.239K 25.346K 10,6% 31%
  Totale 81.524K 66.451K 22,7% 100%

Evidenziamo il passaggio al secondo posto della classifica globale di Acer, azienda che ha superato Dell e che ha ridotto in parte il gap con HP, sempre stabilmente in testa a questa classifica. Della forte crescita di Asus abbiamo già parlato: l'azienda taiwanese si è posizionata al sesto posto tallonando Toshiba, superando Apple con un volume complessivo poco più che doppio.

E' evidente come i principali OEM asiatici abbiano beneficiato di un aumento della propria produzione percentualmente più rilevante rispetto alle aziende americane, come HP e Dell. A giustificare questo andamento di mercato sia la superiore domanda da parte dei consumatori asiatici nel corso dei primi 3 mesi dell'anno, sia un vantaggio da parte delle aziende asiatiche in termini di capacità produttiva.

iSuppli ha fornito anche informazioni specifiche sulla tipologia di prodotti PC che sono stati venduti nel periodo di riferimento. Le soluzioni notebook hanno registrato un incremento del 26,5%, mentre per quelle desktop la crescita è stata pari all'1% ma per la prima volta dal secondo trimestre 2008 per questi prodotti si è assistita ad una crescita positiva, benché molto ridotta. Le aspettative per l'anno 2010 indicano una crescita del 17% nel complesso per il mercato, trainata dalle soluzioni notebook e con situazione stabile per i sistemi desktop.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200008 Giugno 2010, 16:22 #1
la percentuale di "altri produttori" dovrebbe essere negativa... e non del +10%!
v1nline08 Giugno 2010, 16:46 #2
e perchè mai? se il mercato è cresciuto complessivamente del 20% anche le altre aziende possono esser cresciute con una media del 10%, nonostante l'incremento pauroso di acer (in assoluto) e lenovo hp e asus (relativamente).
pier4reich08 Giugno 2010, 16:55 #3
Originariamente inviato da: illidan2000
la percentuale di "altri produttori" dovrebbe essere negativa... e non del +10%!

*

Originariamente inviato da: v1nline
e perchè mai? se il mercato è cresciuto complessivamente del 20% anche le altre aziende possono esser cresciute con una media del 10%, nonostante l'incremento pauroso di acer (in assoluto) e lenovo hp e asus (relativamente).


25.239 è il 10% in piu' di 25.346 ? Sure!

Faccio osservare che la variazione annuale è ottenuta come (Q12010/Q12009 - 1)*100

Per "altri produttori" è (0.99 -1)*100 = -1%
LZar08 Giugno 2010, 16:58 #4
@v1nline
Perchè se le vendite di "Altri produttori" nel Q1 2009 sono state di 25.346K unità mentre nel Q1 2010 sono state 25.239K unità (cioè 107k unità IN MENO), la variazione percentuale non può essere positiva. O è sbagliata la variazione percentuale, o sono sbagliate le unità vendute.
v1nline08 Giugno 2010, 17:05 #5
ok ok non l'avevo notato ^^'
intermut8208 Giugno 2010, 21:05 #6
be complienti alle marche io anche ho comprato un netbook asus nel primo quadrimestre 2010...
sando09 Giugno 2010, 09:07 #7
Mamma mia quanta gente si fida ancora della HP !

Nel negozio dove prendo i pezzi del pc in un anno hanno mandato in assistenza in garanzia 32 notebook HP, contro i 2 Acer e 0 Asus e Toshiba tant'è che non li tengono più e li prendono solo su ordinazione informando il cliente dei possibili guai.
pier4reich09 Giugno 2010, 10:30 #8
Originariamente inviato da: sando
Mamma mia quanta gente si fida ancora della HP !

Nel negozio dove prendo i pezzi del pc in un anno hanno mandato in assistenza in garanzia 32 notebook HP, contro i 2 Acer e 0 Asus e Toshiba tant'è che non li tengono più e li prendono solo su ordinazione informando il cliente dei possibili guai.


quella che stai citando è una statistica senza senso.

Posto che dici il vero.
32 notebook HP su quanti venduti? In quanti anni (un notebook HP in garanzia non è detto che sia stato comprato lo stesso anno)?

Le altre marche quanti notebook han venduto presso quel negozio? Etc...

:trash:

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^