Cresce il fatturato generato dai social media

Cresce il fatturato generato dai social media

I siti di social networking generano ricchezza, principalmente mediante le attività pubblicitarie. Ma anche il social gaming occupa un posto di rilievo

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:25 nel canale Mercato
 

Il fatturato globale generato dai social media è destinato raggiungere i 10,3 miliardi di dollari nel 2011, conseguendo così una crescita del 41,4% dal fatturato di 7,3 miliardi di dollari registrato nel corso del 2010. Le previsioni di crescita permangono anche per i prossmi anni, con stime di 14,9 miliardi di dollari per il 2012 e di 29,1 miliardi di dollari per il 2015. I dati sono stati elaborati dalla società di analisi di mercato Gartner.

La fetta principale del fatturato generato dai social media è rappresentato dal fatturato pubblicitario, che per l'anno in corso è destinato ad arrivare a 5,5 miliardi di dollari e a crescere fino a 8,2 miliardi nel corso del 2012. Il fatturato pubblicitaro dei social media comprende la tradizionale display advertising e gli spot pubblicitari a mezzo video, visualizzati su qualsiasi dispositivo tra PC, smartphone e media tablet.

Neha Gupta, senior research analyst per Gartner, commenta: "I commerciali inizieranno ad avviare il passaggio da una pubblicità di tipo "onetime placement and click" verso un'adv di coinvolgimento con l'utente della rete e per questo motivo allocheranno una maggior percentuale dei propri budget pubblicitari verso i siti di social networking. Questo accade perché i social network, con l'aiuto delle realtà di social analytics, sono in grado di sbloccare le strutture di interconnessione dell'utente, mappando le liste di conoscenze, i commenti e i messaggi, le foto e tutte le connessioni social".

Per calcolare il fatturato dei social media gli analisti di Gartner hanno definiscono come "Social Media" i siti web con le seguenti caratteristiche:

- siti ove il contenuto è creato, consumato, promosso, distribuito, scoperto o condiviso per propositi che sono principalmente correlati alla community e alle attività social, piuttosto che a obiettivi funzionali;
- i contenuti hanno di norma la forma di parole, foto o video;
- il sito web può essere una piattaforma chiusa o aperta ;
- il flusso delle espressioni può essere unidirezionale o multidirezionale.

Il fatturato generato dalle attività di social gaming raggiungerà i 3,2 miliardi di dollari nel 2011 e crescerà fino a 4,5 miliardi nel 2012. In questa categoria è incluso il fatturato che i siti di social networking guadagnano direttamente dagli utenti che giocano a titoli sviluppati in-house e il fatturato guadagnato permette ai game developer/publisher di usare i propri siti come piattaforma per consentire agli utenti di giocare tra loro sul network. Include inoltre il fatturato generato dalla gestione dei "portafogli virtuali" nei giochi, utilizzati dagli utenti per l'acquisto di oggetti in-game spendendo moneta virtuale.

"Abbiamo visto che i social network hanno un approccio platform-oriented alla monetizzazione dei giochi. I social network si sono evoluti in piattaforme per i social gaming con la pubblicazione di API che aiutano un ecosistema di sviluppatori e publisher" ha dichiarato Gupta. "Il modello di monetizzazione dominante per i social game è basato sulla pubblicità e sulle strategie "freemium". I giochi gratuiti sono finanziati sia attraverso la pubblicità wall advertisment e in-game branding, oppure attraverso transiazioni monetarie in-game che permettono agli utenti di migliorare il proprio livello o comprare oggetti virtuali".

Il fatturato proveniente dall'abbonamento ai social media è invece previsto raggiungere i 236 milioni nel 2011 e un totale di 313 milioni nel 2012. Pochi siti social richiedono un abbonamento, principalmente per servizi premium. Alcuni siti professionali come LinkedIn, Xing in Germania e Vladeo in Francia richiedono una quota di sottoscrizione per i loro utenti per servizi servizi aggiuntivi come una visualizzazione approfondita dei profili.

"Da una prospettiva di fatturato il mercato dei social media è ancora nelle fasi iniziali, sebbene abbia un ampio numero di utenti che, in alcuni casi, mostrano modalità d'uso sempre più mature. E' necessario costruire nuovi modelli di business per poter fare leva su questo largo utilizzo e sul maggior livello di coinvolgimento degli utenti" ha commentato Gupta.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^