Cresce il fatturato ma ancora una lieve perdita per AMD nel Q2 2014

Cresce il fatturato ma ancora una lieve perdita per AMD nel Q2 2014

Continua l'operazione di riorganizzazione di AMD che chiude il secondo trimestre 2014 con un fatturato in crescita ma un risultato netto negativo per 36 milioni di dollari. Buoni dati dalle vendite di SoC semi-custom ma non entusiasmanti i risultati provenienti da GPU e CPU

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:37 nel canale Mercato
AMD
 

Tempo di risultati finanziari trimestrali anche per AMD, con l'azienda americana che ha registrato un fatturato di 1,44 milioni di dollari nel corso del secondo trimestre 2014. Il dato è in lieve incremento rispetto a quanto registrato nei primi 3 mesi del 2014 e in sensibile crescita prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno, nel quale l'azienda americana aveva registrato un fatturato di 1,16 miliardi di dollari.

L'utile operativo è positivo per 63 milioni di dollari mentre quello netto è negativo per 36 milioni, equivalente a 5 centesimi di dollaro per azione.

Analizzando in dettaglio la composizione del fatturato scopriamo che l'aumento registrato dalla divisione Graphics e Visual Solutions è legato principalmente alle vendite di soluzioni SoC semi-custom, quindi i chip utilizzati dalle console di nuova generazione Microsoft Xbox One e Sony Playstation 4. Le vendite di GPU sono calate sia rispetto al Q1 2014 sia prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno, a motivo di vendite nel canale inferiori al previsto registrate dai partner AIB. Andamento positivo per le vendite di GPU nel settore professionale, nel quale AMD sta particolarmente investendo in questo periodo, e con clienti OEM.

Risultato non soddisfacente per la divisione Computing Solutions, responsabile per le vendite di CPU. Il numero di processori venduti nel periodo è aumentato dell'1% rispetto ai primi 3 mesi del 2014 ma è in calo prendendo come riferimento il secondo trimestre dello scorso anno.

Le previsioni di Rory Read, CEO dell'azienda, sono di un risultato a fine anno che permetterà di raggiungere piena profittabilità (secondo dati non -GAAP) oltre che un incremento del fatturato su base annuale. Più nel breve periodo le stime per il terzo trimestre 2014 paiono essere molto conservative, con un fatturato atteso in crescita del 2% con un margine di errore del 3% verso l'alto e verso il basso.

L'azione AMD ha chiuso in calo dell'1,93% nelle quotazioni di ieri nella borsa americana, ma in quelle after hours il titolo è crollato sino a un -19,04% toccando quota 3,70 dollari ad azione.

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CrapaDiLegno18 Luglio 2014, 09:12 #1
Veramente triste la situazione in AMD.
Con il debito totale che è aumentato di altri 70 milioni di dollari e gli investimenti in R&D al minimo storico.

Ma i chip delle console non dovevano salvarla facendole guadagnare mille milioni di dollari a trimestre come qualcuno aveva sognato?
Mi piace poi quel 25x di efficienza come target per le proprie APU entro il 2020. Vendere sogni, più che prodotti relamente validi, sembra essere diventato il core business dell'azienda.
Ranzo18 Luglio 2014, 09:27 #2
Tempo di risultati finanziari trimestrali anche per AMD, con l'azienda americana che ha registrato un fatturato di 1,44 milioni di dollari nel corso del secondo trimestre 2014. Il dato è in lieve incremento rispetto a quanto registrato nei primi 3 mesi del 2014 e in sensibile crescita prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno, nel quale l'azienda americana aveva registrato un fatturato di 1,16 miliardi di dollari.


Ma se è in leggero aumento non dovrebbe essere 1,44 miliardi di dollari? (al posto di milioni)
Pier220418 Luglio 2014, 10:11 #3
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Veramente triste la situazione in AMD.
Con il debito totale che è aumentato di altri 70 milioni di dollari e gli investimenti in R&D al minimo storico.


Quindi? cosa deve fare, suicidarsi?
Con un debito che aumenta i soldi per R&D li passa il convento, e come deve fare se in questo periodo le banche anche quelle Americane pensano prima a se stesse poi vedremo.


[QUOTE]Ma i chip delle console non dovevano salvarla facendole guadagnare mille milioni di dollari a trimestre come qualcuno aveva sognato?
Mi piace poi quel 25x di efficienza come target per le proprie APU entro il 2020. Vendere sogni, più che prodotti relamente validi, sembra essere diventato il core business dell'azienda.


I chip delle console sono stati di grosso aiuto, l'aver lasciato la rincorsa ai Processori per entusiati che non servono a un tubo altro grosso aiuto, concentrarsi esclusivamente sul loro core businnes le APU credo sia la strada giusta.
Ma noto una certa felicità nel tuo discorso o sbaglio?
calabar18 Luglio 2014, 10:11 #4
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
[...] e gli investimenti in R&D al minimo storico.

Questa è una tua supposizione o è un dato che hai preso da qualche parte?

Comunque la situazione non mi pare così triste. L'azienda si sta assestando e la profittabilità è a portata, la divisione grafica professionale va bene (non pensavo), la vendita dei chip consolle ugualmente è in positivo.
Al solito, va male nelle CPU, e li bisogna solo sperare che tirino fuori qualcosa di davvero nuovo nei prossimi anni se non vogliamo che perduri questa situazione di quasi-monopolio.

Del 25x sull'efficenza delle APU non leggo nulla nell'articolo. Ma posso ben immaginare che sia una previsione legata all'impennata prossima dei processi produttivi e magari all'arrivo, per il 2020, dei 10nm.
carlottoIIx618 Luglio 2014, 11:27 #5
amd sta lavorando molto bene:
1) excavator lato core aumenterà le prestazioni del 30% a 15W rispetto steamroller di kaveri.
2) si è mossa con le memorie on die.
3) mantle e hsa sono quello che si aspettava da tempo.
4) le console la mettono in una posizione di determinare il game da qui ad un paio di anni.
5) si è mossa con un soket sia x86 sia amr e sta l'avorando and un apu hsa con amr.
6) è a lavoro con un nuovo core x86 che promette potenza.
7) sta per uscire con le nuove cpu che cosumano poco.
8) beema e mullin sono il meglio nell'ambito mobile x86 e kaveri mobile è molto competitivo.

ad amd ora servirebbo aziende che investono su i suoi chip sopratutto in ambito mobile.
nuove schede video e cpu fx.
ma sopratutto un cacchio di silicio dove pizzare i suoi nuovi proggetti sia cpu che gpu!!!
CrapaDiLegno18 Luglio 2014, 11:59 #6
Originariamente inviato da: Pier2204
Quindi? cosa deve fare, suicidarsi?
Con un debito che aumenta i soldi per R&D li passa il convento, e come deve fare se in questo periodo le banche anche quelle Americane pensano prima a se stesse poi vedremo.

Quindi significa che tutti gli investimenti fatti fino a Luglio 2014 non hanno portato alcun beneficio all'azienda e la diminuzione delle risorse in R&D non migliorerà certo la situazione.
Le banche hanno comunuqe dato una mano a AMD, visto che ha rinegoziato il vecchio debito da 500 milioni di dollari da un interesse dell'oltre 8% a uno del 7%.


Originariamente inviato da: Pier2204
I chip delle console sono stati di grosso aiuto, l'aver lasciato la rincorsa ai Processori per entusiati che non servono a un tubo altro grosso aiuto, concentrarsi esclusivamente sul loro core businnes le APU credo sia la strada giusta.
Ma noto una certa felicità nel tuo discorso o sbaglio?

Non ha lasciato la rincorsa ai processori enthusiast, ha proprio abbandonato la corsa al processore desktop. E conseguentemente a quello server.
Sono due mercati, che seppur in crisi in questi anni, permettono di fatturare dalle 3 alle 4 volte quello che si riesce a fare nel semplice mercato di fascia bassa dove AMD si è collocata ora.

L'unica felicità che vedi nel mio discorso è il fatto che quando si parlava dei proventi dei chip per console qui c'era gente che parlava di cifre assurde senza alcuna cognizione di causa (insultandomi pure). Oggi che la situazione è esattamente quella che ho dipinto io 9 mesi fa i presunti geni della finanza sognatrice non si fanno più vedere.
E' la differenza che c'è tra un realista e un fanboy. Il primo dice le cose che possono anche risultare scomode al secondo che si limita a dire quello che spera siano i propri desideri.

@calabar
Magari leggerlo il documento invece di affidarsi solo ai 4 commenti in croce dell'articolo potrebbe aiutarti a capire qualcosa di più.
calabar18 Luglio 2014, 12:14 #7
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Magari leggerlo il documento invece di affidarsi solo ai 4 commenti in croce dell'articolo potrebbe aiutarti a capire qualcosa di più

Io ho letto l'articolo, non i quattro commenti in croce. Non è l'articolo che si sta commentando, qui?
Non c'è neppure un link ad un documento esterno nell'articolo, quindi a quale documento ti riferisci, nello specifico? Parlano forse di "25x" nel resoconto finanziario?

Comunque non mi hai risposto sul calo degli investimenti in ricerca e sviluppo (ma hai ribadito il concetto). Dove hai preso l'informazione?
CrapaDiLegno18 Luglio 2014, 12:46 #8
Originariamente inviato da: calabar
Io ho letto l'articolo, non i quattro commenti in croce. Non è l'articolo che si sta commentando, qui?
Non c'è neppure un link ad un documento esterno nell'articolo, quindi a quale documento ti riferisci, nello specifico? Parlano forse di "25x" nel resoconto finanziario?

Comunque non mi hai risposto sul calo degli investimenti in ricerca e sviluppo (ma hai ribadito il concetto). Dove hai preso l'informazione?

Non si commenta l'articolo, si commenta il contenuto dello stesso. Che è il bilancio consuntivo del secondo trimestre di AMD. I quattro commenti in croce a cui mi riferivo sono quelli dell'articolo stesso che descrive pochissimo di tutto il documento economico disponibile pubblicamente.
Il fatto che manchi il link è una questione che dura (e di cui mi lamento) da tempo. Mettere il link al sito ufficiale di AMD che riporta tutti i risultati dei trimestri non è difficile né scandaloso, credo. Sarebbe comunque giornalisticamente corretto:
http://quarterlyearnings.amd.com/ph...arterlyearnings

D'altra parte non è cosa difficile usare Google con la frasetta "AMD quarter results"

Per gli investimenti, visto che ci sono tutti i trimestri, aprili uno per uno e vedi l'andamento della voce R&D.
Per la questione 25x di efficienza, sì, è scritto nel documento di presentazione del bilancio come una serie di altre note ridicole, ovviamente intese a far sembrare l'azienda quella che non è agli investitori che non capiscono un'acca di tecnologia e a distrarli dai numeri che potrebbero essere preoccupanti, dato che è quasi al massimo del fatturato degli ultimi tempi, ha questo famoso apporto "straordinario" dei chip per console consolidato, ma ancora di utili non se ne parla.
Ci si potrebbe chiedere (e probabilmente qualcuno lo ha fatto, visto il tonfo in borsa) quando mai arriveranno.
carlottoIIx618 Luglio 2014, 13:15 #9
amd ha un ventaglio di prodotti vincenti attualmente, tra cui beema e mullin in primis.
la difficoltà di amd è che questi prodotti vengano usati delle case produttrici!
infatti amd ha sofferto in passato della concorrenza sleale delle rivali che hanno imposto i loro prodotti.
questo è il punto nodale, non i prodotti che non mancano e che sono decisamente buoni.
inoltre amd sta investendo molto nei prodotti futuri.
qui il resoconto descritto in dettaglio
http://www.anandtech.com/show/8270/...rnings-analysis
calabar18 Luglio 2014, 13:24 #10
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Non si commenta l'articolo, si commenta il contenuto dello stesso.

Certo che ne commento il contenuto, e lo faccio sulla base di quello che trovo scritto nell'articolo.
Se poi ci sono altre informazioni mi aspetto che qualche utente con un po' più di tempo di me possa riportarle nei commenti.

Per la voce R&D, puoi quantificare il calo? Proprio non ce la faccio a controllare i vari documenti.
Comunque un calo in R&D non significa un calo di qualità, per esempio se riduco il numero di progetti e mi focalizzo su poche attività posso avere per queste un investimento adeguato nonostante un calo generale degli investimenti.

Il 25x sull'efficienza è comunque una previsione e a lungo termine. Francamente non mi azzarderei ne a ritenerla probabile, ne a ritenerla ridicola. Vedremo, quando sarà il momento.

Concordo comunque sul problema delle fonti, andrebbero riportate (ma poi non è che saltano fuori troppo facilmente le magagne delle notizie farlocche? ).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^