Crescita a doppia cifra per il mercato hard disk?

Crescita a doppia cifra per il mercato hard disk?

La ripresa del mercato notebook consentirà ai principali produttori di hard disk di veder crescere le proprie consegne nel secondo trimestre del 2011

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 10:14 nel canale Mercato
 

Le previsioni di consegna di unità hard disk per il primo trimestre 2011 indicano un calo, rispetto al trimestre precedente, nell'ordine del 4-5%. Il totale delle unità consegnate dovrebbe così assestarsi attorno ai 155-165 milioni.
La spiegazione è da ricercarsi nei magazzini ancora pieni dei principali produttori di notebook che, colpiti dalle vendite inferiori alle aspettative sui mercati nord-americano ed europeo, oltre a quello cinese, hanno preferito ridimensionare i propri ordini.

Le previsioni indicano comunque una crescita importante nel secondo trimestre dell'anno. La fonte è il noto sito internet Digitimes. Secondo quanto riportato, infatti, i principali produttodi di hard disk avrebbero già iniziato le trattativ per nuovi ordini da consegnare nel secondo tirmestre: le spedizione nei mesi di Maggio e Giugno dovrebbero così far registrare una importante crescita.

Anche in questo caso la motivazione è legata a doppio filo ai principali produttori: la domanda del mercato dovrebbe crescere, grazie soprattutto all'arrivo delle nuove soluzioni, favorendo così il flusso degli hard disk. La crescita del segmento storage potrebbe così arrivare a toccare la doppia cifra.

La domanda in calo ha portato ad un sensibile ed evidente ridimensionamento dei prezzi per le unità destinate alla fascia media e entry-level del mercato: i margini di guadagno dei principali produttori dovrebbero in questo modo risentirne.

Se l'inizio dell'anno non è quindi stato dei migliori, è nella seconda parte del 2011 che Seagate e Western Digital ripongono le loro speranze. Per capire quanto il mercato degli hard disk sia legato direttamente al segmento notebook, basta cosiderare le seguenti proporzioni: al momento il 70% del volume delle unità hard disk commercializzate sono destinate proprio all'utilizzo in sistemi portatili, mentre il 20% è rappresentato dalle unità di archiviazione esterne.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk03 Marzo 2011, 10:26 #1
Bene bene se si parla di note si parla di HD da 2,5" ottimi come dispositivi di archiviazione di cazzate.
Yrrah03 Marzo 2011, 10:43 #2
Faccio parte di quel misero 10% che acquista solo dischi per archiviazione 3,5 "puliti" da mettere poi nei miei nassini
ld5003 Marzo 2011, 16:45 #3
Originariamente inviato da: ulk
Bene bene se si parla di note si parla di HD da 2,5" ottimi come dispositivi di archiviazione di cazzate.



archiviazione di cazzate e per quale motivo?
Io ho bisogno della massima portabilità e compro solo 2,5 esterni, piccoli ed autoalimentati.
Ho già abbastanza cose in borsa, metterci anche una padella da 3,5 e un alimentatore esterno è davvero troppo.
eeetc03 Marzo 2011, 22:24 #4
Non vedo perché prevedano una crescita a due cifre legata alla vendita dei notebook.. non ci sono segnali che indichino un aumento a due cifre delle vendite di notebook.. il vero boom ci sarebbe se si decidessero a vendere SSD a prezzi e tagli decenti!
brabby19804 Marzo 2011, 00:55 #5
e giusto per gli hd 2'5 per la loro comodita' ma i prezzi ancora molto alti in confronto ai 3'5

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^