Crescita vertiginosa per il mercato dei tablet

Crescita vertiginosa per il mercato dei tablet

Previsioni quasi euforiche per le vendite dei tablet; a partire dai quasi 20 milioni di pezzi dell'anno in corso si arriverà a 50 milioni nel 2011 e sino a oltre 200 milioni per il 2014.

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:32 nel canale Mercato
 

Il mercato dei tablet è caratterizzato da notevole fervore in questo periodo, complice in questo stime decisamente ottimistiche sulla diffusione di questa tipologia di dispositivi. Per l'anno 2010 Gartner stima vendite per 19,5 milioni di pezzi a livello globale.

Andando all'anno 2011 le stime diventano ancor più interessanti: si prevedono infatti vendite per 54,8 milioni di unità, con una crescita del 181% rispetto all'anno precedente. Arriviamo sino al 2014 con una stima di 208 milioni di pezzi venduti, preceduti dai 103 milioni circa del 2012 e dai 154 milioni stimati per l'anno 2013.

E' evidente come questi andamenti di vendita porteranno ad una cannibalizzazione delle vendite di altri dispositivi, in primo luogo netbook e alcune tipologie di notebook di fascia mainstream. Al momento attuale le soluzioni tablet riescono a bilanciare un notevole appeal di mercato a costi che non sono complessivamente così contenuti come ci si potrebbe attendere.

Nel corso dei prossimi anni la diffusione dei dispositivi tablet verrà trainata da una loro progressiva contrazione nel costo d'acquisto: si prevede che la soglia dei 300 dollari sia raggiungibile in alcuni anni, con dirette ripercussioni sulle vendite dei netbook rientranti nello stesso segmento di mercato.

Anche la diffusione di differenti tipologie di sistemi operativi, Android in testa, contribuirà alla diffusione dei tablet. Al momento attuale il ruolo dominante è svolto dall'Apple iPad, dispositivo che di fatto ha dato nuovo vigore al mercato dei tablet dopo che per anni sono stati proposti dispositivi tecnologicamente interessanti ma non in grado di generare vendite adeguate.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rocker Rabbit19 Ottobre 2010, 12:17 #1
c'é un sacco di gente che non sa più come spendere i propri soldi insomma...

però ne venderanno un casino quindi per non essere l'ultimo dei cretini che ancora é in giro senza tablet forse é il caso che mi adeguo
adkjasdurbn19 Ottobre 2010, 12:35 #2
Originariamente inviato da: Rocker Rabbit
c'é un sacco di gente che non sa più come spendere i propri soldi insomma...

però ne venderanno un casino quindi per non essere l'ultimo dei cretini che ancora é in giro senza tablet forse é il caso che mi adeguo

siamo in 2 basta e avanza l'eeepc ... intanto!
demon7719 Ottobre 2010, 12:54 #3
Originariamente inviato da: Rocker Rabbit
c'é un sacco di gente che non sa più come spendere i propri soldi insomma...

però ne venderanno un casino quindi per non essere l'ultimo dei cretini che ancora é in giro senza tablet forse é il caso che mi adeguo


Mah.. io questa cosa del tablet la vedo bene invece..
Parlo di un VERO pad, non ipad ovviamente!

Me ne sono accorto andando in giro con in tasca l'hd2 che ala fine è un pad molto molto piccolo..
per me l'ideale sarebbe tra i 7 ed i 10 pollici, ricco di porte di accesso (USB e Lettore card) e ovviamente con gps e navigazione 3g integrata.

Per chi è sempre in giro è una vera chicca: molto più veloce e pratico rispetto al netbook e possibilità di connessione per scaricare foto o contenuti su pendrive, ottimo per contenuti multimediali, mail e navigazione internet.

In un'ottica di evoluzione tecnologica sempre più "connessa" e sempre più mobile ritengo sia davvero un tassello importante!
JackZR19 Ottobre 2010, 13:51 #4
Mah, del tablet non ne sento proprio l'esigenza, se sono a casa uso il PC e se sono fuori il palmare, il tablet è una via di mezzo che però non è comoda da portar in giro per le dimensioni (in tasca non sta, ci vuole una borsa) e non è neanche il massimo da usare in casa dato che il PC fa molto di più.
Poi è ovvio che son gusti ma sta cosa dei Pad mi sembra molto dettata dalla moda del momento.
19giorgio8719 Ottobre 2010, 13:56 #5
quando se ne troveranno a 100€ di decenti, me ne comprerò uno, sono utili per andare all'estero e connettersi al wifi. io non ho un cellulare ultimo modello, si intende
Tedturb019 Ottobre 2010, 16:19 #6
un tablet me lo prenderei anche subito, ma il problema fondamentale di iPad (che è purtroppo il migliore sul mercato) è che è troppo lento.

Ho provato ad aprirci un pdf e non si muove..
non va bene cosi.

Inoltre 10" è proprio il minimo indispensabile.. un 12 o 13 sarebbe invece tutta un altra cosa
LMCH19 Ottobre 2010, 17:45 #7
Originariamente inviato da: Tedturb0
un tablet me lo prenderei anche subito, ma il problema fondamentale di iPad (che è purtroppo il migliore sul mercato) è che è troppo lento.

Ho provato ad aprirci un pdf e non si muove..
non va bene cosi.

Inoltre 10" è proprio il minimo indispensabile.. un 12 o 13 sarebbe invece tutta un altra cosa


Quello che molti tra i concorrenti di Apple non comprendono a sufficienza è che l'iPad è stato progettato con molta attenzione tenendo conto di molti requisiti contrastanti.
Per esempio il display è piccolo quanto basta per non essere troppo ingombrante, ma grande a sufficienza (e con risoluzione e aspect ratio "giusto" ) per visualizzare decentemente i pdf ed essere usato "a ditate" senza che l'interfaccia utente rubi troppo spazio allo spazio di lavoro vero e proprio.
Idem per cpu ed autonomia.

E' per questo che i vari produttori che si sono fatti prendere dalla frenesia "pure io ti vendo il tablet" rischiano di fare clamorosi flop (a cominciare da Samsung).

Ad esempio, un display 10.1 pollici 16:9 1024x600 è notevolmente inferiore al 9.7 pollici 4:3 1024x768 dell'iPad sia quando si devono leggere pdf che quando si deve far girare un applicazione touch (il 10.1 è troppo "schiacciato" e la differenza di risoluzione su lato più stretto peggiora ulterormente le cose).
Se poi si passa ai tablet da 7 pollici si passa da roba urrenda 800x480 ad aggeggi incomprensibili come il Samsung Galaxy Tab 1024x600
(prezzo assurdo e richiederà molte app "su misura" che ancora non ci sono).

Poi, a livello di S.O. utilizzati, le cose sono ancora più demenziali, farci girare sopra un S.O. "da desktop" come Windows 7 è semplicemente un controsenso (tanto software, ma pensato a misura di mouse piu che di ditate), farci girare un S.O. "da smartphone" va già meglio, ma servono app apposite per coprire le "esigenze da desktop" (document viewer, email, elaborazione testi) e quelle per ora le ha solo l'iPad.

Infine c'e' una piccola cosa che per ora manca clamorosamente a tutti i tablet: l' USB OTG (On-The-Go), ovvero la possibilità di usare la porta usb come host per leggere/scrivere dati da chiavette USB o HD esterni, collegare una tastiera esterna in modo da scrivere più agevolmente ecc. ecc.

CaXXo! Il Nokia N8 pensato per essere "solo" uno smarphone ha l'USB OTG, mentre invece non c'e' un tablet che possa fare altrettanto!
RobyOnWeb19 Ottobre 2010, 22:45 #8
Originariamente inviato da: LMCH
Quello che molti tra i concorrenti di Apple non comprendono a sufficienza è che l'iPad è stato progettato con molta attenzione tenendo conto di molti requisiti contrastanti.


Eh sì...Spiace molto anche a me doverlo ammettere ma l'iPad è stato progettato davvero bene...

Vediamo cosa riusciranno a fare i concorrenti ma ho la sensazione che, così come iPod e iPhone, anche il tablet di Apple sarà un osso duro da emulare.

Ma è ancora troppo presto per parlare perchè di concorrenza praticamente non ce n'è.
spino197020 Ottobre 2010, 11:43 #9
Originariamente inviato da: LMCH
Ad esempio, un display 10.1 pollici 16:9 1024x600 è notevolmente inferiore al 9.7 pollici 4:3 1024x768 dell'iPad


Eh sì...168 pixel su uno schermo da 7 pollici sono un abisso...

Mah... a me pare si stia discutendo del sesso degli angeli.

l'unica vera differenza tra iPad e Galaxy Tab è il Market.
Punto.
sbaffo20 Ottobre 2010, 14:46 #10
...un display 10.1 pollici 16:9 1024x600 è notevolmente inferiore al 9.7 pollici 4:3 1024x768.... il 10.1 è troppo "schiacciato" e la differenza di risoluzione su lato più stretto peggiora ulterormente le cose

quoto LCMH, finalmente uno che ha capito che il formato wide (16:9 o 16:10 che sia) è una moda 'televisiva' che non va sempre bene dappertutto, invece Spino1970 non ha capito: non hai mai letto tutte le lamentele dei possessori di netbook che devono scorrere in verticale come ossessi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^