Crescono, benché in misura marginale, le vendite di CPU

Crescono, benché in misura marginale, le vendite di CPU

Nel terzo trimestre 2010 risultato positivo ma non entusiasmante rispetto alla media. AMD e VIA rosicchiano quote di mercato a Intel

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:23 nel canale Mercato
IntelAMD
 

Le più recenti stime IDC sul mercato dei processori, incentrate sulle vendite del terzo trimestre 2010, hanno evidenziato una marginale crescita del mercato nel complesso rispetto a quanto ottenuto nel corso del secondo trimestre.

Il numero complessivo di microprocessori commercializzato nel periodo è aumentato del 2,1% rispetto a quanto registrato per il secondo trimestre 2010;  in termini di fatturato il mercato è aumentato del 2,5%. Storicamente tra secondo e terzo trimestre dell'anno le vendite di processori incrementano del 10,6% in media in termini di numero di prodotti immessi sul mercato, e del 9% circa confrontando il fatturato.

Questi risultati confermano le previsioni di crescita inferiore alle aspettative evidenziata al termine dell'estate, con chiari segnali provenienti da un po' tutti i principali operatori.

In termini di quote di mercato Intel ha registrato una leggera contrazione, passando dal precedente 80,7% all'attuale 80,4%. A beneficiare di questo AMD, che è crescita dal precedente 19% all'attuale 19,2%, oltre che la taiwanese VIA, capace di passare allo 0,3% precedente all'attuale 0,4%.

Le stime per il quarto trimestre 2010 sono complessivamente positive, con una crescita che sarà positiva benché con un risultato complessivo, per la seconda metà del 2010, inferiore in termini di crescita percentuale rispetto a quanto ottenuto nei primi 6 mesi dell'anno. Per il 2011 le previsioni rimangono positive: con il debutto delle soluzioni Sandy Bridge di Intel e Fusion di AMD il mercato dovrebbe totalizzare un tasso di crescita medio a doppia cifra.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Khronos13 Novembre 2010, 11:40 #1
sto aspettando che Intel butti fuori la nuova architettura che ridicolizzerà i prezzi di core i5 e i7. mica doveva essere questo il periodo?
baruk13 Novembre 2010, 11:52 #2
Considerando che il debutto dei processori core i3/i5/i7 risale a due anni fa, mi sembra che i prezzi siano esageratamente alti. In un momento poi di crisi generale, sia i privati che le aziende tendono a passare alle nuove CPU (con relativo cambio pure di memorie e di schede madri...) solo in caso di guasto.
dado200514 Novembre 2010, 17:15 #3
Originariamente inviato da: Khronos
sto aspettando che Intel butti fuori la nuova architettura che ridicolizzerà i prezzi di core i5 e i7. [COLOR="Red"]mica doveva essere questo il periodo?[/COLOR]
Dovrebbero essere commercializzate il 1Q/2Q 2011.
lucio-magno15 Novembre 2010, 02:47 #4
Penso che molti aspettino il cambio socket di entrami i marchi !
Ma non so se riesco a resistere all'esacore (amd) ad un prezzo attuale molto buono.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^