Crescono le vendite di soluzioni server nel 2010

Crescono le vendite di soluzioni server nel 2010

Spinte dal rinnovamento del parco macchine x86, le vendite di soluzioni server hanno registrato tassi di crescita positivi per la maggior parte degli operatori nel corso del 2010

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:32 nel canale Mercato
 

Gartner fornisce alcune stime dell'andamento nel mercato delle soluzioni server così come si è evoluto nel corso del 2010, evidenziando una crescita del 16,8% in termini di numero di server commercializzati rispetto al 2009 e, parallelamente, un aumento del 13,2% del fatturato di periodo.

Le vendite complessive dell'anno 2010 hanno totalizzato 48,8 miliardi di dollari USA; con HP e IBM a detenere la prima posizione con quote di mercato rispettivamente pari al 31,4% e al 30,8%. A sefuire troviamo Dell con il 14,7% e Oracle con il 6,3%, mentre Fujitsu chiude la classifica delle prime 5 aziende mondiali con il 4,4% del mercato. Tutte queste aziende hanno registrato tassi di crescita positivi rispetto al 2009, con la sola eccezione rappresentata da Oracle in contrazione del 17,7%.

Il positivo risultato del 2010 è stato principalmente ottenuto grazie alla sostituzione di numerose installazioni con architettura x86 ormai da tempo presenti nelle sale dati, il cui aggiornamento era stato posticipato nel corso del 2009 a causa della condizione economica internazionale non favorevole agli investimenti.

Le stime formulate da Gartner per l'andamento di mercato dell'anno 2011 sono di una crescita che continuerà a manifestarsi ma con tassi inferiori, nel complesso, rispetto a quanto verificato nel corso del 2010. Questo andamento è giustificato dal progressivo esaurimento dell'aggiornamento nel parco server x86 messo in atto nel corso del 2010, che ha raggiunto il picco proprio nel corso dello scorso anno.

Segnaliamo inoltre come alla luce dei dati contenuti nel report IDC sulle vendite di processori dell'anno 2010, nel segmento delle soluzioni x86 sia Intel a continuare a detenere la quota di mercato principale con ben il 93% del totale. AMD segue con il 7%, in calo rispetto al 13,4% del 2008 e al 10,1% del 2009. E' evidente come le innovazioni architetturali nelle soluzioni Xeon, portate avanti prima con le architetture Core e in seguito con quella Nehalem, abbiano permesso ad Intel di riguadagnare quelle quote di mercato perse nel corso degli anni precedenti grazie al successo delle soluzioni Opteron di AMD.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^