Dell diventa una private company: acquisizione per 24,4 miliardi di dollari

Dell diventa una private company: acquisizione per 24,4 miliardi di dollari

All'operazione contribuisce anche Microsoft, con un finanziamento di 2 miliardi di dollari. L'azienda diventa ora di proprietà di Michael Dell, già fondatore e CEO, e della società di investimenti Silver Lake Partners

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:41 nel canale Mercato
MicrosoftDell
 

E' ora ufficiale: Dell ha annunciato di aver firmato un accordo definitivo secondo i termini del quale Michael Dell, fondatore, presidente e CEO dell'omonima compagnia, e la società di gestione degli investimenti Silver Lake, acquisiranno Dell.

Gli azionisti della compagnia riceveranno 13,65 dollari per ciascua azione ordinaria DELL posseduta, per un'operazione complessiva del valore di 24,4 miliardi di dollari. Si tratta di un incremento del 25% sul prezzo di chiusura delle azioni Dell alla giornata dell'11 gennaio 2013, ovvero l'ultimo giorno di contrattazioni prima che iniziassero a circolare le indiscrezioni legate ad una possibile acquisizione della compagnia volta all'uscita dalla quotazione in borsa, ed un incremento del 37% circa sulla media del prezzo di chiusura dei 90 giorni di contrattazioni precedenti alla data dell'11 gennaio 2013. I compratori acquisiranno tutte le azioni ordinarie di Dell non di proprietà di Michael Dell e di alcuni altri membri del management.

Il consiglio di amministrazione della compagnia, seguendo le raccomandazioni di uno speciale comitato indipendente (che si è avvalso della consulenza di J.P. Morgan e Debevoise & Plimpton LLP), ha approvato all'unanimità l'accordo di acquisizione per rendere Dell una "private company". L'accordo di acquisizione è soggetto ad una serie di condizioni tra cui un voto degli azionisti indipendenti. Michael Dell si è astenuto dalle discussioni del consiglio e dal voto del consiglio sull'operazione.

La transazione è ora soggetto alle usuali operazioni di verifica, oltre al voto degli azionisti citato poc'anzi. La transazione sarà conclusa, se tutto dovesse procedere senza intoppi, entro la fine del secondo trimestre fiscale 2014 della compagnia. L'azienda si impegna a completare la transazione nella maniera più efficiente possibile, in modo da non arrecare alcun impatto per i clienti.

L'operazione sarà finanziata, a vario titolo e mediante vari strumenti finanziari, da Micheal Dell, Silver Lake, MSD Capital, Bank of America Merril Lynch, Barclays, Credit Suisse, RBC Capital Markets e da Microsoft, che contribuirà con un finanziamento di 2 miliardi di dollari.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emanuele8305 Febbraio 2013, 17:00 #1
vacca che cifre!
Aenil05 Febbraio 2013, 19:09 #2
Originariamente inviato da: emanuele83
vacca che cifre!


ma veramente..

da ignorante in materia mi sorprende come ad esempio noi ci stiamo facendo il qui in italia per recuperare qualche miliardo mentre queste aziende se le suonano a suon di decine di miliardi
mihos05 Febbraio 2013, 19:43 #3
Sulla repubblica c'è un titolone...
Microsoft rileva Dell per 24,2 miliardi
insieme al fondatore e a Silver Lake

Sembra quasi che sia stata microsoft a metterci i 20mld :P
Rudyduca05 Febbraio 2013, 20:37 #4
Certo che la fonte dell'acquisizione da parte di Microsoft viene da una fonte tra le più inaffidabili d'Italia.

Chissà. L'importante è che sia uscita dalla Borsa.
tengo famiglia05 Febbraio 2013, 23:25 #5
Scelta coraggiosa ma lungimirante. Brava dell.
Grillo.M06 Febbraio 2013, 09:28 #6
Originariamente inviato da: mihos
Sulla repubblica c'è un titolone...
Microsoft rileva Dell per 24,2 miliardi
insieme al fondatore e a Silver Lake

Sembra quasi che sia stata microsoft a metterci i 20mld :P


Neanche il titolo riescono a scrivere i giornalisti?
AleLinuxBSD06 Febbraio 2013, 09:48 #7
Sicura pietra tombale per qualsiasi (timido) progetto in ambito Linux.

Leggevo che il prestito Microsoft, se non verrà restituito entro un certo termine, si trasformerà in un ingresso vero e proprio, con una quota.

A questo punto ci sarebbe solo da ipotizzare se entro i termini degli accordi la cifra prestata da Microsoft sarà restituita oppure no.

Secondo me no ... se Dell detenesse già la maggioranza della compagnia, cosa che già grazie al suo patrimonio personale e con accordi esterni a Microsoft, potrebbe avere.
psychok907 Febbraio 2013, 04:59 #8
Originariamente inviato da: Grillo.M
Neanche il titolo riescono a scrivere i giornalisti?


Quali "giornalisti"?

Dell non era l'unica che permetteva la vendita di PC con Ubuntu?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^