Dell, malcontento tra gli azionisti sull'offerta di acquisizione

Dell, malcontento tra gli azionisti sull'offerta di acquisizione

Gli azionisti non sono soddisfatti della proprosta confezionata da Michael Dell e Silver Lake, ritenendo troppo basso il prezzo di riacquisto delle azioni

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:31 nel canale Mercato
Dell
 

Stando alle informazioni divulgate dall'agenzia stampa Reuters, pare che vari azionisti e società di investimento proprietari di azioni Dell abbiano mostrato qualche perplessità verso i termini dell'accordo proposto dal consorzio di compratori formato da Michael Dell e Silver Lake per trasformare la società in una private company con l'uscita dalla borsa.

L'accordo deve riuscire ora a superare due tappe fondamentali: l'approvazione dei garanti del mercato ed il parere degli azionisti che verrà espresso con un voto a maggioranza semplice. Alcuni di essi, specie quelli con maggior partecipazione, hanno già espresso qualche riserva sull'accordo o hanno già affermato di voler votare contro l'offerta.

Southeastern Asset Management possiede attualmente il 7,5% della compagnia e ha reso noto il proprio disappunto verso l'offerta di 13,65 dollari per azione, affermando che il valore della compagnia ammonti ad almeno 20 dollari, con Mason Hawkins, CEO della società, che dovrebbe rendere pubbliche le proprie obiezioni. Hawkins in passato ha già avuto modo di criticare aspramente le compagnie mal gestite delle quali è stato proprietario di pacchetti azionari, com'è accaduto ad esempio nel caso dello scandalo che ha travolto Olympus nel corso del 2011. Il disappunto di Hawkins è comunque giustificabile, dal momento che la società perderebbe circa 825 milioni di dollari nel caso in cui l'accordo andasse in porto.

Il presidente di Alpine Capital Research, Nick Tompras, ha espresso parere contrario all'accordo. Tompras ha affermato: "Lasciate che siano i folli a vendere a prezzo basso, non credeteci tutti folli". La società è proprietaria di due milioni di azioni Dell. Schneider Capital Management, con 350 mila azioni, voterà anch'essa contro l'accordo.

V'è inoltre da considerare che con la diffusione delle indiscrezioni attorno ai negoziati, vari investitori ad alto rischio hanno acquistato azioni Dell, sperando in un esito favorevole dell'accordo. Nel complesso è stato valutato che questo tipo di investitori siano in possesso del 20% circa della compangnia, e potrebbero cercare di coalizzarsi per puntare ad un'offerta più elevata per ottenere un miglior ritorno dall'investimento. Tuttavia secondo fonti ben informate vicine al consorzio dei compratori, pare che Silver Lake e Michael Dell non abbiano alcuna intenzione di elaborare un'offerta più elevata.

Vari altri investitori privati, con la proprietà di pacchetti azionari anche più contenuti rispetto alle società citate precedentemente, sembrano comunque essere orientati verso un voto sfavorevole dal momento che l'accordo viene ritenuto essere di beneficio a Dell e alle compagnie di investimento private a spese degli azionisti stessi.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maumau13808 Febbraio 2013, 17:33 #1
Ovvio, hanno tutti speculato ampiamente sulle azioni Dell dopo l'annuncio, adesso rimarrebbero con un pugno di mosche, quindi sperano che Dell scucia qualche quattrino in più. Alla fine si arrenderanno.
Spectrum7glr09 Febbraio 2013, 12:28 #2
il prezzo proposto per il riacquisto è più che congruo considerando che negli ultimi 6 mesi l'azione ha veleggiato tra 9$ ed 11$ (salvo poi ovviamente riassorbire il premium dell'offerta di riacquuisto negli ultmi giorni)...se questi davvero si aspettavano che la sottovalutazione dell'azione fosse del 100% fino ad un valore che Dell non tocca da 5 anni a questa a parte direi che sono dei pirla e ben gli sta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^