Dispositivi connessi, previsioni di crescita per il 2015

Dispositivi connessi, previsioni di crescita per il 2015

Nel 2015 cresceranno del 2,8% le consegne di dispositivi connessi, ma in maniera eterogenea: in calo i PC, stabili i tablet, in crescita i telefoni mobile. La crescita del dollaro ostacolerà le vendite extra-USA

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:31 nel canale Mercato
 

Le consegne combinate di dispositivi PC, tablet, ultramobile e telefoni cellulari raggiungeranno i 2,5 miliardi di unità nel corso del 2015, facendo registrare una crescita del 2,8% rispetto all'anno precedente. Le previsioni, elaborate dalla società di analisi di mercato Gartner, affermano però che la spesa per i dispositivi PC ed ultramobile, se considerati insieme, andrà a contrarsi del 7,2% rispetto allo scorso anno, assestandosi sul valore di 226 miliardi di dollari.

Escludendo l'impatto dei movimenti dei tassi di cambio, la spesa globale sui dispositivi computing calerà del 3,1% nel 2015. Il mercato PC arriverà a totalizzare un volume di consegne di 306 milioni di unità, con una flessione del 2,4% rispetto al 2014.

Ranjit Atwal, research director per Gartner, ha commentato: "Il calo negli acquisti PC è principalmente dovuto all'atteso incremento dei prezzi dai commercianti in Europa e altre zone, indotto dal calo del valore delle valute locali contro il dollaro. La situazione sta spingendo i vendor ad incrementare i loro prezzi per poter continuare a raccogliere profitto e, di conseguenza, le vendite si contraggono. Sul mercato business gli acquisti di nuovi PC verranno ritardati e anche sul mercato consumer il pubblico ritarderà gli acquisti o ridimensionerà le ambizioni. In ogni caso la riduzione degli acquisti non è un segnale di trend negativo, è semplicemente una nuova forma del mercato dovuta ai tassi di cambio".

Il mercato mobile phone, il più grande e profittevole segmento del mercato dei dispositivi globale, arriverà invece ad 1,9 miliardi di unità con una crescita del 3,5% nel 2015. La presenza di smartphone più economici continuerà ad interessare i consumatori, contrastando inoltre la necessità di incrementare i prezzi. Nel corso degli ultimi anni il prezzo medio dei telefoni cellulari è andato crescendo, soprattutto per via del progressivo incremento dei prezzi medi di vendita dei telefoni di fascia alta. Tuttavia con il raggiungimento della saturazione del mercato i prezzi resteranno ora invariati o leggermente al ribasso. "I consumatori continueranno a dare priorità alla spesa su telefoni invece che PC e tablet nel 2015" ha dichiarato Roberta Cozza, research director per Gartner.

Le consegne degli ultramobile, che includono tablet e clamshell, arriveranno a 237 milioni di unità nel 2015, con un incremento del 4,3% rispetto al 2014. "Dopo una rapida crescita, l'attuale installato base consumer dei mercati maturi è attualmente confrontabile a quello dei notebook. Non solo il segmento tablet è vicino alla saturazione nei mercati maturi, ma ibridi e phablet andranno a competere direttamente con i tablet nei mercati emergenti" ha osservato Cozza.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^