Elpida e Toshiba vicine all'integrazione

Elpida e Toshiba vicine all'integrazione

Le due aziende giapponesi stanno esplorando la possibilità di integrare le operazioni di business confluendo in un'unica realtà

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:18 nel canale Mercato
Toshiba
 

Secondo alcune indiscrezioni circolate nel corso delle ultime ore, le due realtà giapponesi Elpida Memory e Toshiba avrebbero avviato una serie di confronti e trattative volte ad esplorare la possibilità di integrare le rispettive operazioni di business che confluirebbero così in un'unica realtà.

L'operazione sembra inoltre essere favorevolmente accolta dal governo giapponese, che potrebbe anche facilitare le operazioni di integrazione, dal momento che Elpida è l'unico produttore di memorie DRAM del Paese e Toshiba è un importante fornitore di chip di memoria NAND Flash e l'integrazione delle due realtà permetterebbe di contrastare in maniera più efficace la concorrenza degli avversari coreani e statunitensi, come Intel, Samsung e Hynix.

Sulla carta l'operazione sembra portare benefici a senso unico: l'attenzione di Elpida sulle tecnologie di mobile RAM permetteranno infatti a Toshiba di migliorare ed accelerare lo sviluppo dei prodotti di memoria Flash impiegati nei dispositivi mobile. Secondo le fonti, comunque, Toshiba non vorrà tentare un ritorno sul mercato delle memorie DRAM attraverso l'integrazione con Elpida.

A rendere credibile l'indiscrezione è la notizia circolata pochi giorni fa e riguardante le difficoltà per Elpida di ripagare i finanziamenti di 30 miliardi di Yen effettuati dalla Development Bank of Japan attraverso fondi pubblici. Attualmente i rappresentanti di Toshiba e di Elpida non hanno rilasciato alcuna dichiarazione in merito all'eventuale integrazione delle operazioni di business.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^