Ex-manager Samsung rivelò informazioni confidenziali su iPad

Ex-manager Samsung rivelò informazioni confidenziali su iPad

Un ex-dirigente Samsung testimonia in un processo per insider trading che vede conivolti alcuni precedenti executive di aziende IT e un manager di una società di analisi di mercato

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:10 nel canale Mercato
SamsungiPadApple
 

In anticipo di quattro mesi sulla presentazione ufficiale al pubblico, un ex-executive Samsung ha rivelato informazioni confidenziali riguardanti iPad al responsabile di una società di consulenza e analisi di mercato e ad un gestore di fondi hedge: è quanto emerge nel contesto di un processo per insider trading in corso presso la corte distrettuale del distretto sud di NewYork che vede imputati alcuni ex-manager di aziende IT, argomento del quale abbiamo già avuto modo di parlare in questa notizia.

Suk-Joo Hwang, che ha lavorato per 14 anni presso la nota azienda coreana dopo essere stato licenziato lo scorso mese di giugno, ha testimoniato al processo dopo che il giudice Jed Rakoff gli ha concesso l'immunità. Hwang ha raccontato che nel corso del mese di dicembre 2009 ha partecipato ad un pranzo di lavoro a Mountain View in compagnia di James Fleishman e di un gestore di fondi hedge chiamato "Greg", durante il quale ha rivelato loro alcune informazioni sui volumi di consegne degli LCD Samsung per il tablet della Mela. Ricordiamo che Samsung, assieme a Seiko Epson e ad LG è stato uno dei fornitori di schermi per iPad.

"Un elemento che ricordo molto bene è stato che ho parlato delle consegne di Apple, e si trattava di iPad. E' avvenuto nel dicembre 2009, prima che Apple debuttasse con il tablet, loro non conoscevano il nome e io ho parlato delle stime di consegne per quel tablet". Hwang ha poi proseguito: "Loro non ne sapevano nulla, e Greg era molto entusiasta della cosa. Ho detto di tenersi le informazioni per loro e ricordo che dopo aver detto ciò James ha annuito. Poi mi sono guardato intorno e la prima cosa che ho pensato è stata di aver parlato a voce troppo alta e mi sono spaventato". Le preoccupazioni di Hwang sono poi cresciute in seguito quando ha appreso che Samsung ha perso un contratto di fornitura proprio con Apple.

James Fleishman, ex-sales manager per la società di consulenza Primary Global Research, rischia 25 anni di reclusione se dovesse essere riconosciuto colpevole delle accuse di cospirazione che pendono sulla sua testa. Fleishman è stato arrestato lo scorso mese di Dicembre durante un'indagine che ha fatto luce sull'esistenza di una rete di contatti orchestrata appositamente per lo scambio di informazioni tra investitori ed impiegati di alcune compagnie.

Sia Samsung, sia Apple non hanno rilasciato alcun commento in merito alle dichiarazioni di Hwang, che rappresentano un'ulteriore spallata alle già deteriorate relazioni tra la Mela e il colosso coreano.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala16 Settembre 2011, 18:20 #1
10 anni di reclusione?

Se era in "Itaglia" si beccava un buono uscita di 5-10 milioni e lo facevano manager di qualche altra azienda.

Dcromato16 Settembre 2011, 18:27 #2
avrà rivelato info sulla forma...
morphozz18 Settembre 2011, 13:49 #3

investitori ed impiegati

qui si parla di investitori ke cercavano di estrapolare informazioni fondamentali per la loro sete di soldi...
mettiamo caso io sia un investitore.. vengo a sapere con mesi di anticipo ke la mela tirerà fuori dal cilindro un oggetto rivoluzionario... compro le azioni.. booooom le mie azioni fanno un zompo xD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^