Facebook, FTC concede il via libera all'acquisizione di Instagram

Facebook, FTC concede il via libera all'acquisizione di Instagram

Nulla osta dalla Federal Trade Commission per la conclusione dell'accordo: ora Instagram sarà ufficialmente parte di Facebook. Ma Zuckerberg assicura un futuro indipendente per l'applicazione fotografica del momento

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:43 nel canale Mercato
Instagram
 

La Federal Trade Commission ha deciso di concludere l'indagine sull'acquisizione di Instagram da parte di Facebook dando così il via libera alla fusione ma riservandosi il diritto di poter intraprendere altre azioni nel caso si riveli necessario in futuro per l'interesse pubblico.

Mark Zuckerberg, fondatore e CEO del popolare social nework, continua ad affermare che Instagram proseguirà la sua corsa in maniera indipendente da Facebook: "Siamo impegnati a costruire e a far crescere Instagram in maniera indipendente. Milioni di persone attorno al mondo adorano l'applicazione Instagram ed il brand ad esso associata ed il nostro obiettivo è di aiutare a diffondere questa applicazione ed il brand ad ancor più persone".

Zuckerberg ha inoltre aggiunto che l'acquisizione di Instagram ha rappresentato un'operazione piuttosto rara, principalmente per via del largo bacino d'utenza coinvolto. Instagram poteva infatti vantare ben oltre 30 milioni di utenti prima ancora che la versione Android dell'applicazione venisse rilasciata sul mercato. Zuckerberg sottolinea inoltre che l'acquisizione di Instagram potrebbe essere l'unica operazione nel suo genere condotta da Facebook: "Non abbiamo in programma molti accordi di questo tipo, per non dire nessuno".

Precedentemente nel corso del mese anche l'Office of Fair Trading del Regno Unito, di fatto corrispondente alla FTC USA, ha dato il nulla osta all'accordo ritenendo che non vi siano elementi che possano sfociare in un indebolimento della competizione sul mercato UK.

Ricordiamo che l'accordo prevede un esborso di 300 milioni cash da parte di Facebook e di 23 milioni di azioni. Quando l'accordo fu annunciato, il valore della transazione era di 1 miliardo di dollari. Con l'attuale valore delle azioni di Facebook, che si aggirano attorno ai 19,50 dollari, l'accordo vale ora poco meno di 750 milioni di dollari, un calo dell'oltre 25%.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^