Fattore Internet, quanto conta la rete in Italia?

Fattore Internet, quanto conta la rete in Italia?

Una ricerca commissionata da Google ha dato vita ad un reporto sull'economia Internet in Italia

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 11:33 nel canale Mercato
Google
 

Una ricerca commissionata da Google al Boston Consulting Group ha dato vita ad un report sull'economia Internet in Italia. L'analisi non si occupa solo dei fattori che hanno determinato la crescita di questo mercato, ma anche di confrontare la realtà italiana con gli altri paesi e di stilare alcune previsioni per lo svluppo futuro.

Il Boston Consulting Group, che si è occupato della ricerca, è un'azienda che si occupa di consulenze strategiche, al fine di supportare i clienti per sviluppare al meglio il loro mercato.

La totale assenza di dati circa l'economia Internet italiana ha portato Google a commissionare questa ricerca, nel tentativo di evidenziare quali possibilità Internet offra e soprattutto quale ruolo questo segmento potrebbe giocare negli anni futuri.

La ricerca viene spiegata in modo esaustivo con un report, disponibile a questo indirizzo, o un video che riportiamo a seguire.

Secondo i dati forniti dallo studio l'economia di Internet in Italia ha un impatto diretto sul PIL pari a 31,5 miliardi di euro, che si trasformano a loro volta in impatti indiretti pari a 56 miliardi di euro. Nell'ultimo anno (dal 2009 al 2010) la crescita di questa economia è stata pari al 9,4%. L'economia di Internet nel 2010 rappresenta il 2% del PIL e ha contribuito alla crescita del PIL del 7%.

Le previsioni parlano di una crescita di questa economia compresa tra il 12 e il 18% in uno spazio temporale compreso tra il 2009 e il 2015.

Lo studio che, lo ricordiamo, è stato commissionato da Google ha come scopo quello di evidenziare come proprio lo strumento internet possa rappresentare una delle chiavi di volta per risalire la china dopo la crisi che ha colpito il mercato negli ultimi anni.

Google che spinge internet quindi, chi l'avrebbe mai detto?

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
birmarco13 Aprile 2011, 11:42 #1
Data la qualità della nostra rete direi che non vale niente...
HostFat13 Aprile 2011, 11:43 #2
Non c'era bisogno di Google per saperlo
p4ever13 Aprile 2011, 12:34 #3
Originariamente inviato da: birmarco
Data la qualità della nostra rete direi che non vale niente...


non è solo un problema di reti internet...non serve una 20 mega per farci diventare tutti dei geni, il fatto è che sono gli italiani stessi ad essere indietro come mentalità e non usare/sfruttare il fattore internet e il suo potenziale...le attività, le aziende, i professionisti, dovrebbero schiacciare l'acceleratore su questo canale invece stiamo dormendo...fin tanto che per il 99% della popolazione internet = internet key + facebook + emule non si va da nessuna parte...se chiedi ad un utente medio italiano cosa sia il "fattore internet" come minimo ti risponde che il fattore è colui che manda avanti la farmville su facebook
birmarco13 Aprile 2011, 13:03 #4
Originariamente inviato da: p4ever
non è solo un problema di reti internet...non serve una 20 mega per farci diventare tutti dei geni, il fatto è che sono gli italiani stessi ad essere indietro come mentalità e non usare/sfruttare il fattore internet e il suo potenziale...le attività, le aziende, i professionisti, dovrebbero schiacciare l'acceleratore su questo canale invece stiamo dormendo...fin tanto che per il 99% della popolazione internet = internet key + facebook + emule non si va da nessuna parte...se chiedi ad un utente medio italiano cosa sia il "fattore internet" come minimo ti risponde che il fattore è colui che manda avanti la farmville su facebook


Per lo meno con una 20 reale chi saprebbe cosa farsene farebbe qualcosa e un qualche business lo porterebbe avanti. Io farei sicuro qualche abbonamento di online storage e invece sono costretto a caricare solo qualche decina di mega su skydrive perchè ci metto troppo e ci sono un sacco di servizi online che mi piacerebbe sfruttare ma non posso. Ovviamente tutti servizi stranieri. Cmq gli usi sarebbero tantissimi. In Italia dove la classe politica non sa nemmeno cosa sia internet e cerca solo di censurarlo non andiamo da nessuna parte. E anche la maggior parte della gente.. pensa che sia tutto circoscritto a mail, facebook, msn, WoW o qualche altro stupido gioco online. Al massimo l'alice TV.
Lodevole è l'impegno della rai nella costruzione di rai.tv in collaborazione con MS. E' uno dei pochi eempi in Italia. Non è il massimo come qualità ma almeno si vede che hanno capito a cosa serve internet.
3nTr0p1a13 Aprile 2011, 14:33 #5
Originariamente inviato da: birmarco
[...]
Lodevole è l'impegno della rai nella costruzione di rai.tv in collaborazione con MS. E' uno dei pochi eempi in Italia. Non è il massimo come qualità ma almeno si vede che hanno capito a cosa serve internet.



Scusami l'OT ma lodevole proprio per niente, perchè è una rete pubblica e usa software proprietario, che rende il servizio inaccessibile alla maggior parte di chi usa software pubblico.
SOno costretto a comprare software proprietario per usufruire di un servizio pubblico che sono costretto a pagare(canone rai)...questo si chiama capitalismo non servizio pubblico lodevole.
Scusate ancora l'OT
Stappern13 Aprile 2011, 14:43 #6
Originariamente inviato da: p4ever
non è solo un problema di reti internet...non serve una 20 mega per farci diventare tutti dei geni, il fatto è che sono gli italiani stessi ad essere indietro come mentalità e non usare/sfruttare il fattore internet e il suo potenziale...le attività, le aziende, i professionisti, dovrebbero schiacciare l'acceleratore su questo canale invece stiamo dormendo...fin tanto che per il 99% della popolazione internet = internet key + facebook + emule non si va da nessuna parte...se chiedi ad un utente medio italiano cosa sia il "fattore internet" come minimo ti risponde che il fattore è colui che manda avanti la farmville su facebook


20 mb? io abito a 2 passi da roma(la capitalo di questo paese per chi non lo sapesse) e pago una 7 mb che di picco tocca i 3mb in dl con un ping medio di 150 nelle ore calme mentre la sera dalle 8 alle 11 scarico a 1 mb e ho tipo 400 di ping,e in romania hanno la 50mb...
II ARROWS13 Aprile 2011, 14:55 #7
Silverlight è .NET, e come tale proprietario un cavolo.
È Open.

Cosa dovrebbe usare? Flash che davvero è proprietario?
E non citare HTML 5 per favore, non ridicolizzarti.
3nTr0p1a13 Aprile 2011, 15:35 #8
Originariamente inviato da: II ARROWS
Silverlight è .NET, e come tale proprietario un cavolo.
È Open.

Cosa dovrebbe usare? Flash che davvero è proprietario?
E non citare HTML 5 per favore, non ridicolizzarti.


LOL!!! Silverlight è chiuso e proprietario, leggi così magari non fai altre brutte figure:
https://www.microsoft.com/GetSilver..._2.0.30916.html

Il problema non è risolvibile, ma almeno flash si impegna a fare una versione compatibile(non commentiamo la qualità con sistemi linux, quindi perchè andare a pescare il peggio del peggio?
html5 riguarda il futuro, non c'entra nulla
II ARROWS13 Aprile 2011, 16:10 #9
No, le specifiche di silverlight sono pubbliche. Che poi Moonlight ci metta anni e essere pubblicato, è colpa solo della lentezza dei programmatori open.

E in quel link non c'è scritto nulla che dice che è un sistema proprietario. Certo, dare dei link senza leggerli sì è che una brutta figura.
birmarco13 Aprile 2011, 16:15 #10
Originariamente inviato da: 3nTr0p1a
Scusami l'OT ma lodevole proprio per niente, perchè è una rete pubblica e usa software proprietario, che rende il servizio inaccessibile alla maggior parte di chi usa software pubblico.
SOno costretto a comprare software proprietario per usufruire di un servizio pubblico che sono costretto a pagare(canone rai)...questo si chiama capitalismo non servizio pubblico lodevole.
Scusate ancora l'OT


.net è fruibile da tutti gratuitamente. Puoi scaricare facilmente il plug-in in 2 minuti!

Che il canone sia uno schifo è un'altra cosa...

Originariamente inviato da: 3nTr0p1a
LOL!!! Silverlight è chiuso e proprietario, leggi così magari non fai altre brutte figure:
https://www.microsoft.com/GetSilver..._2.0.30916.html

Il problema non è risolvibile, ma almeno flash si impegna a fare una versione compatibile(non commentiamo la qualità con sistemi linux, quindi perchè andare a pescare il peggio del peggio?
html5 riguarda il futuro, non c'entra nulla


Perchè probabilmente hanno collaborato. MS si fa pubblicità e diffonde Silverlight e rai spende meno per avere un servizio migliore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^