Fine d'anno in crescita anche per Dell

Fine d'anno in crescita anche per Dell

La crisi economica un ricordo ancora presente, ma gli effetti sembrano progressivamente allontanarsi anche per Dell

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:31 nel canale Mercato
Dell
 

Risultati finanziari aggiornati anche per l'americana Dell, che ha ottenuto in quello che il proprio quarto trimestre fiscale dell'esercizio 2010 un fatturato pari a 14,9 miliardi di dollari USA, valore in crescita dell'11% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e superiore alle aspettative degli analisti finanziati.

Il buon risultato in termini di fatturato non stato bilanciato da utili elevati; Dell ha infatti chiuso positivamente con 334 milioni di dollari di utile, o 17 centesimi di dollaro ad azione. A giustificare questo risultato una contrazione dei margini rispetto al trimestre precedente, passati dal 17,3% al 16,6%.

Nel corso del quarto trimestre fiscale Dell ha registrato un incremento nel numero di sistemi venduti pari al 16% prendendo come riferimento lo stesso periodo dell'anno scorso, e dell'11% rispetto al terzo trimestre. In particolare incrementata la domanda, del 18%, nella divisione Small and medium Business unit, mentre per quella Consumer la crescita stata pari al 29%.

Dell attende una buona crescita della domanda di sistemi server nel corso del 2010, giustificata da una ripresa degli investimenti da parte delle aziende dopo che per buona parte del 2008 e tutto il 2009 l'aggiornamento di infrastruttura server stato posticipato da buona parte delle aziende cos da contenere i costi in una fase di crisi economica.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web Dell a questo indirizzo.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PATOP20 Febbraio 2010, 10:09 #1
Bene! Dopo la notizia positiva inerente ad HP proprio di due giorni fa riportata qua su HWUPGRADE....oggi è la volta di DELL. Quest'ultima fa del mercato consumer, forse subito dietro ad HP e Acer) il suo cavallo di battaglia.......vedere quindi che a nizio 2010 i consumi in campo informatico stanno riprendendo è buon segno per tutti in generale vista l'anno di crisi appena passato. Addirittura la crescita di questo trimestre è stata per DELL superiore alle stime/aspettative quindi ancora meglio.....come sempre perà rimanderei a fare il bilancio reale a fine 2010.........
dennyv20 Febbraio 2010, 11:18 #2
Peccato che la qualità negli ultimi tempi sia un po' calata.... comunque son contento per Dell, la cui assistenza rimane la migliore!
ChiHuaHua8620 Febbraio 2010, 12:20 #3
non ci sono più i latitude di una volta... però l'assistenza è a livelli altissimi!
Ratatosk20 Febbraio 2010, 14:14 #4
Chissà quanto del risultato è imputabile a mazzette anticoncorrenziali provenienti da Intel...
NEON_GENESIS20 Febbraio 2010, 17:37 #5
Originariamente inviato da: Ratatosk
Chissà quanto del risultato è imputabile a mazzette anticoncorrenziali provenienti da Intel...


Allora anche nelle casse apple ci saranno le mazzette intel...
Dell sta tentando di fare entrare amd nel suo comparto macchine, ma per ora oltre le schede video non c'è molto i core i5 e i7 nel rapporto qualità prezzo superano amd nella fascia medio-alta, oltre questo, DELL non è un rivendtiore ma un costruttore, quindi qua non si tratta di mazzette, al massimo sconti quantità, quindi nulla di irregolare IMHO.
Ratatosk20 Febbraio 2010, 20:27 #6
Originariamente inviato da: NEON_GENESIS
Allora anche nelle casse apple ci saranno le mazzette intel...
Dell sta tentando di fare entrare amd nel suo comparto macchine, ma per ora oltre le schede video non c'è molto i core i5 e i7 nel rapporto qualità prezzo superano amd nella fascia medio-alta, oltre questo, DELL non è un rivendtiore ma un costruttore, quindi qua non si tratta di mazzette, al massimo sconti quantità, quindi nulla di irregolare IMHO.


L'avvocatura generale dello stato di New York non è daccordo

Qui si parla di circa 6 miliardi di dollari americani dati a DELL da Intel per non avere a listino o rimandare prodotti su base AMD.

Più che irregolare si tratta di illegale
NEON_GENESIS20 Febbraio 2010, 21:15 #7
Originariamente inviato da: Ratatosk
L'avvocatura generale dello stato di New York non è daccordo

Qui si parla di circa 6 miliardi di dollari americani dati a DELL da Intel per non avere a listino o rimandare prodotti su base AMD.

Più che irregolare si tratta di illegale


Ho appena letto la notizia, ricordavo fossero solo le catene ad essere state pagate, cmq ho letto la notizia e si tratta di 2 miliardi di dollari in sconti a dell, hp e ibm....eh brava intel....
Stappern21 Febbraio 2010, 15:22 #8
"i core i5 e i7 nel rapporto qualità prezzo superano amd nella fascia medio-alta"




uahuahuahaahuahauhauaauahuahahahahahhaahauahahaah
ierasav22 Febbraio 2010, 09:41 #9

never more

sara' anche un colosso informatico in continua crescita,ma il portatile che gli ho ordinato il 20-12 arriva il 3 Marzo ! (e non e' nemmeno quello da me richiesto,ho dovuto accontentarmi di una configurazione alternativa che mi e' stata successivamente proposta telefonicamente).
Il cliente entra in un tunnel da cui non sa' nemmeno quando ne uscirà e personalmente questa e' l'ultima volta che acquisto un loro prodotto.
GlobuS22 Febbraio 2010, 09:42 #10
Un premio ad un assistenza favolosa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^