Freescale acquisice CogniVue per i SoC destinati alla guida autonoma

Freescale acquisice CogniVue per i SoC destinati alla guida autonoma

L'azienda statunitense arricchisce il proprio catalogo di proprietà intellettuale con l'acquisizione di CogniVue, realtà canadese specializzata in soluzioni di cognitive imaging

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:31 nel canale Mercato
 

Freescale Semiconductor ha annunciato l'acquisizione di CogniVue Corporation, sviluppatore di tecniche e tecnologie di imaging cognition con sede a Ottawa, Canada. Nel corso degli ultimi quattro anni CogniVue ha giocato un ruolo fondamentale per Freescale nella realizzazione dei SoC per la guida assistita in qualità di fornitore e partner per la proprietà intellettuale del riconoscimento visuale.

L'ingresso di CogniVue in Freescale permetterà a quest'ultima di rendersi più competitiva sul mercato delle tecnologie Advanced Driver Assistance Systems (ADAS) fondamentali per la sicurezza di guida e nel settore delle auto senza conducente grazie ad una sua proprietà intellettuale che può essere sviluppata fin dall'inizio come "automotive qualified".

Davide Santo, responsabile della divisione che si occupa della sicurezza di guida in Freescale, ha spiegato che la sicurezza di guida non può essere approcciata, in fase di progettazione, in maniera secondaria. L'acquisizione di CogniVue permetterà quindi a Freescale di sviluppare tecnologie e tecniche di riconoscimento visuale progettate a stretto contatto con la competenza della società nei requisiti di sicurezza di guida. Tutto ciò permetterà di semplificare il lavoro interno e l'integrazione hardware e software per la sicurezza.

Freescale non ha voluto rivelare il valore dell'operazione o le dimensioni della forza lavoro proveniente da CogniVue, osservando comunque che il team potrà essere facilmente integrato nella divisione della società che si occupa dei processori per il mondo automotive. La società ha comunque sottolineato come l'acquisizione di CogniVue rappresenti non un investimento nel fatturato della compagnia, ma un investimento nelle sue risorse di ricerca e sviluppo.

Freescale è una delle prime compagnie di semiconduttori al mondo, nata nel 1948 come divisione di Motorola. Il suo processore MC68000 a 32-bit è stato usato in molti sistemi che hanno fatto la storia della tecnologia e realizzati da compagnie quali Apple, Atari, Commodore, HP e Sun. Negli ultimi anni, l'azienda si è specializzata nella realizzazione di soluzioni per il mondo automotive, dell'automazione domestica e Internet of Things.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^