Gartner rivede al ribasso le vendite di PC per il 2010

Gartner rivede al ribasso le vendite di PC per il 2010

Crescita annuale di poco inferiore al 20%, ma contrazione della domanda inizialmente prevista nel corso del seocndo trimestre 2010. Vendite totali di poco meno di 370 milioni di PC per quest'anno.

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:27 nel canale Mercato
 

Nonostante si preveda una costante crescita del mercato nel corso del 2010, Gartner ha annunciato di aver rivisto al ribasso le proprie iniziali stime per le vendite di PC che verranno effettuate nel corso del 2010. Da questo si attende un volume di PC commercializzati nel corso del 2010 pari a 367,8 milioni di unità, contro i circa 308,3 milioni totalizzati nel 2009, con un incremento del 19,8%.

Gartner ha quindi rivisto al ribasso il numero complessivo di PC che verranno venduti nel corso della seconda metà del 2010, evidenziando una crescita attesa del 15,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel complesso quindi Gartner ha rivisto al ribasso del 2% la propria iniziale stima per la seconda metà dell'anno.

Alla base di questi nuovi dati troviamo la diminuzione delle vendite registrate nel segmento consumer del mercato, che ha reagito con una contrazione della spesa ai segnali di difficoltà economica generalizzata che hanno riguardato anche regioni ricche quali il nord America e l'Europa dell'ovest. A questo dobbiamo affiancare un approccio decisamente più conservativo da parte dei clienti business, che si stanno approcciando ad acquisti di nuovi sistemi con maggiore cautela rispetto a quanto inizialmente atteso.

D'altro canto il segmento business ha già ritardato gli aggiornamenti dei propri sistemi di molto tempo, complice la difficoltà dell'economia internazionale degli ultimi 2 anni. Da questo l'aspettativa che gli acquisti di sistemi per clienti business non potranno venir influenzati in modo sensibile dall'attuale contrazione di mercato, in quanto si tratterebbe di investimenti che non possono più venir posticipati.

Le nuove stime di Gartner si accompagnano a quanto anticipato da Intel nei giorni scorsi; il colosso americano ha rivisto al ribasso le proprie stime di fatturato per il terzo trimestre 2010, complice una contrazione della domanda da parte del mercato consumer.

Segnaliamo inoltre come le soluzioni netbook, che erano giunte a concorrere per il 20% del totale di mercato alla fine del 2009, stiano registrando una costante contrazione della propria quota, scesa sino al 18% nel corso del secondo trimestre 2010. Le proiezioni indicano un calo costante atteso nei prossimi anni, sino a raggiungere la soglia del 10% alla fine del 2014.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk02 Settembre 2010, 10:10 #1
Azienda parassitaria di cui si può fare a meno.
Scezzy02 Settembre 2010, 11:04 #2

CHISSA' COME MAI...

... non mi stupisce la cosa. Basta leggere le notizie sui quotidiani locali per rendersi conto che siamo di nuovo in piena crisi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^