Gartner taglia ancora le stime di crescita del mercato semiconduttori

Gartner taglia ancora le stime di crescita del mercato semiconduttori

Ancora una revisione al ribasso per la crescita dei fatturati del mercato semiconduttori per il 2012, asfissiato dalla situazione di instabilità economica e dai problemi in Thailandia dovuti ai disastri naturali

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:00 nel canale Mercato
 

Gartner ha elaborato nuove stime per quanto riguarda il fatturato globale del mercato semiconduttori per il 2012, che è atteso raggiungere i 309 miliardi di dollari segnando un incremento del 2,2% rispetto al 2011. Questa previsione rappresenta un taglio rispetto alle precedenti proiezioni elaborate da Gartner nel corso del precedente trimestre, quando la stima di crescita per il 2012 fu del 4,6%.

"Con le contnue preoccupazioni sul futuro dell'eurozona che vanno ad affliggere l'economia globale, sembra proseguire l'impatto sulla spesa dei consumatori e delle imprese dato dall'elevato grado di incertezza, che porta a significative implicazioni per l'industria dei semiconduttori" ha dichiarato Bryan Lewis, research vice president per Gartner. "Le previsioni di breve termine sono basate non solo sulle forze economiche ma anche sulle correzioni di inventario, sulla sovraproduzione e sui disastri naturali".

Per il 2012 si prevede un incremento del 5% delle unità di soluzioni PC, un dato che rappresenta una flessione del 10,1% rispetto alla stima precedente. Sebbene il quadro economico abbia giocato la sua parte nella riduzione delle previsioni, secondo Gartner una larga parte delle motivazioni va ricercata anche nella carenza dele soluzioni di storage dovute ai disastri naturali verificatisi in Thailandia. Secondo Gartner la produzione di PC sarà limitata dalla disponibilità di hard disk per i prossimi trimestri, fino a quando l'industria non sarà riuscita a riprendere la piena produzione.

Le nuove stime di Gartner rivedono verso l'alto la crescita della produzione di telefoni cellulari, che passa dal 7% al 7,5%. E' invece stata ritoccata verso il basso la produzione dei tablet, da 110 a 107 milioni di pezzi, che comunque rappresenta un incremento del 63% rispetto all'anno in corso. Saranno gli smartphone, con la loro crescita in termini di volume, a dominare la crescita dei semiconduttori nel 2012.

Il mercato delle memorie DRAM è destinato a flettersi del 26% nel 2011, mentre per il prossimo anno si attende una crescita del 3%. Saranno invece le memorie NAND flash a guadagnare maggior terreno, con una crescita del 16,6% grazie ai dispositivi consumer.

"Le nostre ultime previsioni delineano che smartphone, tablet e SSD saranno responsabili del 77% della crescita del mercato dei semiconduttori fino al 2015, chiaramente una significativa concentrazione di opportunità" ha dichiarato Lewis.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mastrigotto12 Dicembre 2011, 15:18 #1
fgsst

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^