Globalfoundries realizzerà chip A-Series per Apple

Globalfoundries realizzerà chip A-Series per Apple

La produzione prenderà il via nel corso del prossimo anno con Samsung che aiuterà la fonderia nelle fasi iniziali del progetto di produzione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:01 nel canale Mercato
SamsungApple
 

Globalfoundries avvierà nel corso del prossimo anno la produzione di chip per Apple presso il nuovo stabilimento attualmente in fase di costruzione nella cittadina di Malta, stato di New York. E' quanto emerge da una notizia pubblicata sul quotidiano Times Union il quale afferma, inoltre, che l'attuale partner produttivo di Apple, la coreana Samsung, aiuterà Globalfoundries ad avviare la produzione presso il nuovo stabilimento.

Massima riservatezza sull'operazione: Jason Gorss, portavoce per Globalfoundries, ha infatti affermato che la compagnia non rilascia alcuna dichiarazione sui rapporti con i clienti o sui prodotti a meno che essi non ne rilascino per primi. Non sono quindi noti i dettagli dell'accordo tra i tre colossi, e attualmente non è dato sapere se Globalfoundries produrrà chip per Samsung il quale poi li girerà ad Apple o se sarà Apple il cliente diretto.

Attualmente Samsung è l'esclusivo produttore per Apple dei chip A-Series, realizzati presso lo stabilimento di Austin, in Texas. Da tempo circolano voci secondo le quali Apple sarebbe alla ricerca di un produttore alternativo a Samsung e più volte è stato fatto il nome di TSMC per la produzione dei chip Apple A8 di prossima generazione.

Il coinvolgimento di Samsung nel nuovo accordo - posto che esso trovi riscontro nei fatti - comunque non sorprende: l'azienda coreana che già collabora con Globalfoundries, sta infatti spostandosi nel nuovo Technology Developer Center della stessa Globalfoundries. In ogni caso con questo accordo Apple, seppur non staccandosi da Samsung, avrà la possibilità di affidarsi ad una seconda fonte di chip diversificando così il proprio approvvigionamento.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^