Google acquista 217 brevetti di IBM

Google acquista 217 brevetti di IBM

L'azienda di Mountain View rafforza la proprietà intellettuale acquisendo brevetti da IBM. Nel corso dell'estate aveva già acquisito più di 2000 brevetti di Big Blue

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:16 nel canale Mercato
GoogleIBM
 

Nel corso degli ultimi giorni del 2011 Google ha condotto a termine una nuova campagna acquisti di brevetti di IBM, portandosi in casa ben 217 differenti documenti con i quali il colosso di Mountain View vuole rafforzare il proprio portfolio di proprietà intellettuale in uno scenario dove il settore tecnologico sta diventando sempre più litigioso.

L'United States Patent and Trademark Office ha registrato in via ufficiale l'acquisizione da parte di Google di 188 brevetti riconosciuti ad IBM e 29 pubblicazioni in attesa di conferma. I brevetti vanno a toccare numerosi e differenti ambiti pertinenti alle varie attività di business in cui è impegnata la compagnia, a partire dai blade server, per passare a server di bilanciamento di carico, amministrazione della posta elettronica e gestione delle prestazioni di rete.

Nel bottino di proprietà intellettuale che Google si porta in casa, vi sono anche alcuni brevetti che risultano di particolare utilità per la piattaforma Android, tra i quali spicca una tecnologia relativa alle ricerche effettuate tramite comandi vocali: del resto il colosso di Mountain View sta lavorando allo sviluppo di una soluzione concorrente a Siri di Apple, un progetto per ora conosciuto con il nome di Majel in onore di Majel Barret, l'attrice che ha prestato la sua voce al computer di bordo della nave stellare USS Enterprise nella celebre serie televisiva Star Trek.

Questo episodio è solo l'ultimo di una campagna acquisti che Google ha avviato sin dallo scorso mese di luglio, quando diventò proprietaria di 1030 brevetti IBM, seguita poi dall'acquisizione di altri 1022 e 41 brevetti rispettivamente nei mesi di agosto e settembre. I dettagli degli accordi sono stati mantenuti riservati.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lucamrblonde04 Gennaio 2012, 14:33 #1
C'erano i saldi?

A ogni modo bellissima la scelta del nome per la rivale di Siri, mi piace un casino! A proposito, qualcuno sa perché si chiama Siri?
Utonto_n°104 Gennaio 2012, 16:19 #2
anche a me farà un sacco piacere avere nel cell la voce femminile di Majel che mi parla
Pier220404 Gennaio 2012, 17:32 #3
maremma majela, adesso ci siamo incazzeti..
SpyroTSK05 Gennaio 2012, 01:17 #4
@lucamrblonde: tanto salterà fuori un brevetto Apple che in 4000 pagine dirà: Questo brevetto copre la ricerca vocale, sintetizzatore vocale, traduzione istantanea, funzioni istantanee e tutto ciò che fà siri per i dispositivi mobili.

e quindi inculata google.
Nexial05 Gennaio 2012, 09:30 #5
Ha una voce femminile ed un nome di donna... è sicuramente un invenzione di Apple. Brevetto DIO nº 24178962358975013723901

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^