Google, Facebook, Apple e Amazon: il nuovo "quartetto sovrano" della tecnologia

Google, Facebook, Apple e Amazon: il nuovo "quartetto sovrano" della tecnologia

Il presidente esecutivo di Google cita le quattro compagnie definendole un quartetto di rilievo nel mondo consumer, tagliando fuori esplicitamente Microsoft

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:43 nel canale Mercato
AppleGoogleMicrosoftAmazon
 

In occasione dell'intervista di apertura alla conferenza D9 organizzata da All Things Digital presso Rancho Palos Verdes, il presidente esecutivo di Google Eric Schmidt ha descritto la propria compagnia come un membro di una nuova "Gang of four kings" di compagnie consumer, assieme ad Amazon, Apple e Facebook. I membri di questo quartetto competono e/o collaborano in diversi modi, ma ciascuna delle quattro realtà ha un proprio peculiare punto di forza: il search per Google, i dispositivi per Apple, l'e-commerce per Amazon ed il social per Facebook.

Esplicitamente al di fuori di questa lista è stata messa Microsoft: Schmidt infatti ritiene che il colosso di Redmond non stia partecipando alla "rivoluzione consumer" che c'è nella testa dei consumatori e che attualmente la maggior parte dei profitti deriva dalle attività sul mercato corporate. Secondo Schmidt anche Xbox 360 non ha rilevanza in quanto non rappresenta una piattaforma a livello computazionale. Il presidente esecutivo di Google ha inoltre avvertito Redmond che non può pensare di dormire sugli allori nemmeno per quanto riguarda l'ambito enterprise. Schmidt ha infatti affermato che "stiamo assistendo alla morte dell'IT per come lo conosciamo" per il fatto che sempre più aziende stanno migrando i propri dati dai server locali in direzione del cloud. Google e Microsoft stanno attualmente battagliando in maniera aggressiva sul mercato dei servizi cloud-based.

Nei confronti di Apple Schmidt ha mostrato un atteggiamento di encomio e di critica. Il colosso di Cupertino, del resto, riveste il ruolo sia di competitor sia di partner in ambiti differenti. Schmidt considera Apple una realtà capace di realizzare "prodotti bellissimi", ma che tiene a freno troppo severamente gli sviluppatori iOS. Secondo il presidente di Google gli sviluppatori Android hanno molta più libertà nel proporre applicazioni: "Il modello Apple è contrapposto al modello Google. Lasciare che sia il mercato a decidere è il nostro modello".

E' invece parlando di Facebook che Schmidt non nasconde la propria ammirazione: "Per anni ho detto che ci siamo persi qualcosa, che è l'identità" ha affermato il presidente di Google. Secondo Schmidt, Facebook rappresenta il primo e attualmente unico sistema identificativo disponibile a livello globale ed in grado di funzionare sul web e che il mercato non potrebbe che beneficiare di un'alternativa.

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fendermexico01 Giugno 2011, 16:53 #1
chi è quel buffone che ha dimenticato che il 90% dei computer con cui si visita google,amazon e facebook sono
dei pc con sistema windows?


ah ok... l'ha detto il capo di google che ms non va contata...
oste il vino è buono?
dwfgerw01 Giugno 2011, 17:19 #2
Fendermexico, qui si parla di una rivoluzioe iniziata nel 2007 che cambiera radicalmente il modo in cui utiizziamo la tecnologia... La tecnologia non è piu abbastanza, si guarda oltre.. Google e apple stanno innovando, prova ne è che mia madre a 60 anni si legge il quotidiano su ipad (cosa impesabile con un netbook win) e mia nipote di 4 anni mi chiama dicendo "zio l'ipad voglio giocare" capisci che si tratta di una rivoluzione che ha aperto le porte di internet ad tre generazioni differenti....microsoft è fossilizzata e non esce dal pc, questo lo paghera caro non ora ma in futuro...
fendermexico01 Giugno 2011, 17:23 #3
Originariamente inviato da: dwfgerw
Fendermexico, qui si parla di una rivoluzioe iniziata nel 2007 che cambiera radicalmente il modo in cui utiizziamo la tecnologia... La tecnologia non è piu abbastanza, si guarda oltre.. Google e apple stanno innovando, prova ne è che mia madre a 60 anni si legge il quotidiano su ipad (cosa impesabile con un netbook win) e mia nipote di 4 anni mi chiama dicendo "zio l'ipad voglio giocare" capisci che si tratta di una rivoluzione che ha aperto le porte di internet ad tre generazioni differenti....microsoft è fossilizzata e non esce dal pc, questo lo paghera caro non ora ma in futuro...


a parte che per giocare "mia nipote" saranno 20 anni che usa il gameboy (di qualsiasi generazione) con soddisfazione...forse alla tua è sempre mancato...
non c'era bisogno di aspettare l'ipad per giocare...e non è adatto a nipotine varie...per quanto costa e quando è delicato!!

"mia madre" 600 euro per un ipad non li spende visto che adora la tastiera fisica con cui chattare e scrivere mail
il suo portatile da 300 euro fa tutto e le è anche più comodo...(ci vede anche i FILM in dvd!!)
delle persone che conosco solo 1 ha l'ipad...


per quanto riguarda il resto...ti rammento che bing sta mangiando quotidianamente quote di mercato a google e questo rosica come un turco.

per il cloud c'è windows azure...per giocare c'è kinect, windows phone è partito ora ma con ottime premesse...ha il supporto di nokia e skype.

Chi lo dice che non innova??

nelle parole di schmidt c'è solo un "rosik rosik"
Soulbringer01 Giugno 2011, 17:25 #4
Originariamente inviato da: dwfgerw
Fendermexico, qui si parla di una rivoluzioe iniziata nel 2007 che cambiera radicalmente il modo in cui utiizziamo la tecnologia... La tecnologia non è piu abbastanza, si guarda oltre.. Google e apple stanno innovando, prova ne è che mia madre a 60 anni si legge il quotidiano su ipad (cosa impesabile con un netbook win) e mia nipote di 4 anni mi chiama dicendo "zio l'ipad voglio giocare" capisci che si tratta di una rivoluzione che ha aperto le porte di internet ad tre generazioni differenti....microsoft è fossilizzata e non esce dal pc, questo lo paghera caro non ora ma in futuro...


Queste dichiarazioni mi sembrano un tantino esagerate...anche quando ero piccolo io i bambini giocavano col game gear e il game boy...adesso l'ipad non è che cambia molto visto i giochi che ci sono sopra eh...io trovo i tablet (non solo ipad ma anche quelli android) uno strumento del tutto inutile, visto che tutto quello che fanno lo faccio tranquillo con lo smartphone.

Poi vanno a dire che Xbox360 non conta??? ma come si fa a dire una cosa del genere che è una delle console più vendute e più presenti sul mercato? Boh...

E cmq Microsoft in ambito smartphone ha da poco lanciato Windows Phone 7...a me personalmente non piace, visto che preferisco di gran lunga la libertà e la personalizzazione di android, ma da qui a dire che è brutto ce ne passa.
Insomma, tutto sommato ripeto, mi sembrano dichiarazioni avventate ecco...
dwfgerw01 Giugno 2011, 17:28 #5
Dammi le statistiche di bing, almeno in usa non mi risulta. Inoltre se tua madre a 60 e in grado di gestire windows anche quando si blocca o esce una maschera diversa dal solito, bè complimentia lei

Io adoro questi nuovi dispositivi post pc, che intrecciano hw e sw in modo nettamente superiore a quanto accade in un comune pc. L'interfaccia multi touch la usi, senza neanche pensare, lo fai e basta. Tutto viene nettamente piu intuitivo di un qualsiasi pc, per non parlare della reattivita e della manutenzione 0.

Per quanto riguarda la tastiera, si scrive tranquillamente a due mani, come sto facendo io ora..oppure ci sono tastiere fisiche bluetooth, ma qui andiamo off topic

Alla prossima
dwfgerw01 Giugno 2011, 17:31 #6
X soulbringer

Fidati con un 10 pollici e le giuste app, fai molto di piu di quello che potresti fare con uno smartphone. Il web te lo godi molto meglio come anche la possiblita di lavorare con un qalsiasi doc o filmato, non c'è realmente paragone con le app native.
Soulbringer01 Giugno 2011, 17:33 #7
Già e comunque fatto sta che io per giocare come dio comanda a giochi seri uso ancora un PC con una potenza di calcolo che nessun'altra piattaforma di nessun altra azienda è in grado di eguagliare...
JackZR01 Giugno 2011, 17:34 #8
Secondo me vale più M$ di FB e la Mela, che poi ULTIMAMENTE non siano particolarmente innovativi è un altro discorso, aspettiamo che WP7 prenda mercato, che esca Win8, che arrivino i PC a base ARM, etc...
fendermexico01 Giugno 2011, 17:36 #9
Originariamente inviato da: dwfgerw
Dammi le statistiche di bing, almeno in usa non mi risulta. Inoltre se tua madre a 60 e in grado di gestire windows anche quando si blocca o esce una maschera diversa dal solito, bè complimentia lei


http://www.key4biz.it/News/2011/04/...wise_Yahoo.html


comunque per un utonto è facile...se vedi una schermata che non capisci spegni e riaccendi...90% dei casi gli va bene che la schermata non c'è più...il rimanente 10% chiami uno che ne sa più di te (qualsiasi figlio o nipote) e dopo 5 minuti hai risolto
considerando che si tratta di gente che "smanetta" poco (quindi pochi cambi hardware/driver, pochi test strani, poche cose azzardate) le schermate strane appaiono al massimo... una volta/due l'anno... per cui il resto è useless
anac01 Giugno 2011, 17:39 #10
il fatto che il mercato enterprise si sposti verso il cloud e' vero difatti azure ( che e' di Microsoft ) sta prendendo piede come uno dei sistemi migliori per il cloud
nell'ambito consumer e' vero che MS e' indietro anche per una mancanza di marketing

facebook ormai fa paura anche a google dato che lo sta superando a livello di visibilita' e pagine caricate

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^