HP annuncia una riduzione del personale di 27.000 unità

HP annuncia una riduzione del personale di 27.000 unità

Piano di ristrutturazione doloroso quello annunciato dal CEO di HP: prevista una diminuzione del personale dell'8% entro la fine dell'esercizio fiscale 2014. I risparmi di spesa ottenuti verranno investiti in ricerca e sviluppo, cercando di riportare HP ad essere l'azienda leader nell'innovazione che è stata in passato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:44 nel canale Mercato
HP
 

Al via la procedura di riorganizzazione interna in HP annunciata dalla CEO Meg Whitman, non senza ripercussioni dolorose. L'azienda americana ha infatti annunciato che ridurrà di ben 27.000 persone il proprio organico su scala globale, pari a circa l'8% del totale, entro la fine dell'esercizio fiscale 2014.

L'obiettivo dichiarato di questa operazione è quello di cercare di generare risparmi di spesa per ua cifra compresa tra 3 e 3,5 miliardi di dollari dopo l'esercizio fiscale 2014, cifra che verrà reinvestita all'interno dell'azienda principalmente in ricerca e sviluppo.

Riduzione dei costi, quindi, ottenuta con un taglio nel numero di dipendenti oltre ad una serie di altre operazioni che mirino a rendere più efficiente l'operatività dell'azienda nei differenti settori nei quali opera. L'intenzione è quella di riportare HP a riappropriarsi di quello che storicamente è stato il fiore all'occhiello dell'azienda, cioè la capacità di innovare e di proporre per prima soluzioni innovative.

Attualmente HP investe in ricerca e sviluppo circa il 3% del proprio fatturato generato dalle vendite; a seguito di questa riorganizzazione interna l'azienda punta a portare tale percentuale al 5%, ovviamente partendo dal presupposto che il fatturato totale rimanga invariato.

In che modo si muoverà la ricerca di HP verso futuri prodotti e servizi? Sin d'ora l'azienda americana ha indicato di voler puntare nel cloud computing e nei cosiddetti high-value delivery nell'ambito dei servizi; per i prodotti software la sicurezza e la gestione di elevati volumi di data, oltre al management di applicazioni, saranno gli ambiti di ricerca da privilegiare mentre per le soluzioni hardware professionali i contesti del cloud computing e della gestione di elevati volumi di dati saranno al centro dello sviluppo di nuovi prodotti.

Tornando alla storia recente dell'azienda non possiamo non evidenziare come HP non sia stata in grado di entrare nei settori di smartphone e tablet negli ultimi anni, ambiti che stanno registrando i tassi di crescita delle vendite più consistenti nel mercato consumer. Il settore dei PC tradizionali tende a mantenere i volumi degli anni scorsi ma non cresce più come un tempo, mentre il business delle stampanti, vera gallina dalle uova d'oro per l'azienda, vive da tempo una fase di difficoltà.

Queste operazioni, e il rinnovato interesse verso la ricerca e sviluppo, sarà sufficiente per riportare HP in un livello più allineato allo splendore di molti anni fa? La risposte non è semplice ma è ben evidente come per ottenere questo risultato HP non possa solo operare tagli nel personale ma debba con questo riconquistare posizioni di interresse tanto in ambito consumer come professionale, facendo quello che storicamente è stato il suo punto di forza: innovare e sviuppare per prima nuovi trend del mercato.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
netcrusher24 Maggio 2012, 09:44 #1
sbaglio o questa notizia già era stata pubblicata???
Mde7924 Maggio 2012, 11:52 #2
Originariamente inviato da: netcrusher
sbaglio o questa notizia già era stata pubblicata???


Prima era solo un'indiscrezione, ora purtroppo abbiamo la conferma
Bakaras24 Maggio 2012, 12:20 #3
8% è una discreta quota...

sbaglio o recentemente Hp si era comprata anche EDS?
mi confondo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^