HP delinea la propria strategia per WebOS

HP delinea la propria strategia per WebOS

HP anticipa la propria strategia del futuro per mezzo del proprio nuovo CEO. Cloud, connettività tra dispositivi e software. Alla base anche WebOS, ottenuto con l'acquisizione di Palm.

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:43 nel canale Mercato
HPPalm
 

Lo scorso anno HP ha completato l'acquisizione di Palm, azienda presente da lungo tempo nel settore dei dispositivi portatili forte di un proprio sistema operativo, WebOS. Sino ad oggi non è stato mai ben chiaro quale fosse, nei piani HP, il futuro di WebOS: Leo Apotheker, CEO di HP solo da pochi mesi, ha rivelato chiari piani a riguardo.

Secondo Apotheker WebOS verrà implementato in tutti i dispositivi PC di HP in vendita dal prossimo anno, ma non andando a sostituire il sistema operativo alla base che sarà presumibilmente nella maggior parte dei sistemi Windows. WebOS verrà reo eseguibile da browser, rendendo accessibile per gli utenti un'interfaccia utente particolamente intuitiva per le tipiche operazioni che vengono eseguite con dispositivi mobile.

WebOS verrà pertanto implementato direttamente nei dispositivi mobile, smartphone e tablet in primis, venendo offerto anche in sistemi PC tradizionali così da mettere a disposizione dei clienti una base comune per la condivisione di dati e applicazioni. A monte di tutto, nel disegno strategico, quella che possiamo definire come una "HP cloud" responsabile della fornitura dei dati e delle applicazioni.

La strategia futura di HP, più in generale, verterà secondo il nuovo CEO sullo sviluppo di 3 aree di business: i servizi cloud, la connettività attraverso differenti tipologie di servizi e la disponibilità di soluzioni software. Le prime due sono diretta conseguenza dell'attuale scenario di mercato, che vede la crescente disponibilità di soluzioni molto diverse tra di loro che necessitano di comunicare e di trasferirsi dati, anche utilizzando per questo gli strumenti del cloud computing.

La disponibilità di nuove soluzioni software, soprattutto in ambito enterprise, è per Apotheker un elemento indispensabile della strategia futura di HP. HP prevede l'apertura di un proprio app store specificamente sviluppato per le esigenze delle attività business a vario livello, costruito con un approccio di tipo open e pertanto non circoscritto alle sole applicazioni sviluppate da HP.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sub_seven|netbus16 Marzo 2011, 15:06 #1
Ma ormai hanno tutti le stesse funzionalità anche se ormai è il sofware che fà la differenza.
Alfhw16 Marzo 2011, 15:28 #2
Non è solo il software a fare la differenza ma anche l'os, l'hardware e le strategie di vendita. Palm aveva azzeccato l'os ma aveva toppato clamorosamente hardware e strategie di vendita finendo per essere acquisita. Purtroppo ora HP sta facendo gli stessi errori. Basta vedere gli annunci delle ultime settimane e le reazioni imbufalite della comunità webOS e degli sviluppatori. Io stesso avevo iniziato a studiare l'sdk perché intenzionato a sviluppare qualcosa ma dopo le ultime settimane ho mollato perché non ho più fiducia in quei dirigenti.
L'unica strategia vincente è mandare via Jon Rubenstein.

Qui c'è un video che riassume bene la delusione della comunità webOS:
http://www.youtube.com/watch?v=jI056nhaduk
illidan200016 Marzo 2011, 15:32 #3
mmmm... concorrenza ce n'è...
utentenonvalido16 Marzo 2011, 17:42 #4
A me HP mi sembra proprio alla frutta. Sta storia di webOS mi pare piu' inconsistente dell'ormai fantomatico meego. Anche se tra 6 mesi dovesse uscire un dispositivo con webOS a cosa servirebbe? Ormai il mercato se lo dividono Apple e Google, non credo proprio HP possa inserirsi. Al limite vedo qualche speranza di crescita per Windows Mobile che sicurmante darà pieno supporto alle architetture ARM ...
Marci16 Marzo 2011, 18:11 #5
Originariamente inviato da: utentenonvalido
A me HP mi sembra proprio alla frutta. Sta storia di webOS mi pare piu' inconsistente dell'ormai fantomatico meego. Anche se tra 6 mesi dovesse uscire un dispositivo con webOS a cosa servirebbe? Ormai il mercato se lo dividono Apple e Google, non credo proprio HP possa inserirsi. Al limite vedo qualche speranza di crescita per Windows Mobile che sicurmante darà pieno supporto alle architetture ARM ...


c'è gia webOS, è sui dispositivi Palm ed è anche un buon OS
utentenonvalido16 Marzo 2011, 18:53 #6
Originariamente inviato da: Marci
c'è gia webOS, è sui dispositivi Palm ed è anche un buon OS


Intendi forse quei dispositivi anni 80 col pennino che probabilmente no noccupano neanche il 2% del market share?

Che sia valido come OS non lo so e quindi non lo metto in dubbio, ma di certo apple insegna che senza una disponibilità sw adeguata il sistema operativo in se non ti serve a nulla. Comunque la mia personalissima opinione è che come dice il saggio "è inutile chiudere il cancello quando i cavalli sono già scappati" ... e HP cosi' come Samsung con Bada o intel con Meego li vedo già morti e sepolti prima di uscire ...
Dcromato16 Marzo 2011, 19:07 #7
Originariamente inviato da: utentenonvalido
Intendi forse quei dispositivi anni 80 col pennino che probabilmente no noccupano neanche il 2% del market share?

Ti sei perso qualcosa
http://www.telefonino.net/Hewlett-P...r-touchpad.html

E siamo già alla terza generazione.
Alfhw16 Marzo 2011, 20:33 #8
Originariamente inviato da: utentenonvalido
A me HP mi sembra proprio alla frutta. Sta storia di webOS mi pare piu' inconsistente dell'ormai fantomatico meego. Anche se tra 6 mesi dovesse uscire un dispositivo con webOS a cosa servirebbe?
Il primo smartphone con webOS è uscito quasi 2 anni con Palm che ha creato quest'ottimo os, con alcune caratteristiche superiori anche ad iOS e Android. E successivamente solo usciti altri 2 smartphones con webOS. HP ha acquisito Palm solo 1 anno fa.

Originariamente inviato da: utentenonvalido
Intendi forse quei dispositivi anni 80 col pennino che probabilmente no noccupano neanche il 2% del market share?
Stai facendo un po' di confusione. Gli smartphones e palmari Palm (il cui primo è del 1996 e non anni 80) montavano il sistema operativo Palm OS da 1 a 4 (processori Motorola Dragonball) o Palm OS 5 (processori Intel Arm). Tutti con schermo resistivo e pennino. Invece webOS è stato riscritto da zero per schermi capacitivi, multitouch etc. Ecco perché lo hanno chiamato webOS e non Palm OS 6, proprio per sottolinearne il totale cambiamento. Infatti anche i vecchi programmi girano solo attraverso un emulatore.

Non occupavano neanche il 2% del marketshare??? Nell'anno 2000 il 70% (sì, il settanta) dei palmari al mondo (gli smartphone touchscreen quasi non c'erano) montava il sistema operativo Palm OS con hardware Palm o hardware di altri (a cui Palm licenziava l'os) con nomi del calibro di Acer e Sony. Molto più di windows mobile. E infatti anche il parco software era il più grande con forte valore aggiunto.

Che sia valido come OS non lo so e quindi non lo metto in dubbio, ma di certo apple insegna che senza una disponibilità sw adeguata il sistema operativo in se non ti serve a nulla.
Ovviamente del buon sw aiuta molto ma non esageriamo dicendo che altrimenti non serve a nulla. Il primo iPhone non aveva uno straccio di sw aggiuntivo e anche per l'iPhone 3G sono passati mesi prima di avere un buon numero di sw. Eppure hanno stravenduto sin dall'inizio. Anche il nuovo Windows Phone è partito con zero sw eppure ha già venduto bene. Inoltre per webOS ci sono già 6 mila programmi oltre alla possibilità di fare girare gli oltre 30-40 mila programmi dei vecchi Palm OS (anche se molti vecchiotti). Ovviamente sono pochi rispetto ad iPhone ed Android ma comunque non si parte da zero.

Il problema di webOS è sempre stato nei suoi dirigenti incapaci. Ed Colligan e Jon Rubenstein si sono dimostrati incompetenti e hanno affossato Palm. Ora HP e Jon Rubenstein (adesso a capo della divisione mobile di HP, ) stanno facendo gli stessi errori con il rischio di affossare anche webOS.
Asterion16 Marzo 2011, 23:44 #9
Originariamente inviato da: Marci
c'è gia webOS, è sui dispositivi Palm ed è anche un buon OS


Peccato non sia commercializzato in Italia. Cosa costerebbe ad HP mettere in vendita uno smartphone con WebOS?
Asterion16 Marzo 2011, 23:45 #10
Originariamente inviato da: Dcromato
Ti sei perso qualcosa
http://www.telefonino.net/Hewlett-P...r-touchpad.html

E siamo già alla terza generazione.


Bellissimi, un Pre3 lo comprerei volentieri, ma solo se venisse commercializzato ufficialmente nel nostro paese.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^