I grandi del wireless si alleano

I grandi del wireless si alleano

I principali gruppi che si occupano dello sviluppo di tecnologie wireless si alleano: Bluetooth Special Interest Group, Wi-Fi Alliance e Near Field Communication Forum collaboreranno per lo studio di nuovi protocolli

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:56 nel canale Mercato
 
Bluetooth Special Interest Group, Wi-Fi Alliance e Near Field Communication Forum, tre dei principali gruppi che si occupano dello sviluppo di differenti tecnologie wireless, hanno annunciato un'iniziativa che prevede lo sviluppo comune di tecnologie e standard.

Alla base di questa iniziativa vi è la comune osservazione che, pur differenti, le tecnologie wireless disponibili oggi devono poter coesistere.
Un caso eclatante riguarda l'utilizzo contemporaneo di wi-fi e Bluetooth sul medesimo dispositivo che in alcune situazioni può rivelarsi difficoltoso.

L'iniziativa prevede una collaborazione dei vari gruppi per perseguire obiettivi comuni, anche se ovviamente le strategie commerciali resteranno ben svincolate dal lavoro comunitario.

Fonte: ZDnet.com
7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ThePunisher13 Dicembre 2005, 09:20 #1
Speriamo che tirino fuori offerte valide a prezzi umani.
Kanon13 Dicembre 2005, 09:33 #2
Di solito queste alleanze producono il contrario: se prima potevano farsi concorrenza offrendo la stessa cosa con diverse forme, ora offriranno ognuno il proprio prodotto differenziato per non intralciarsi a prezzo quindi senza concorrenza...
JohnPetrucci13 Dicembre 2005, 10:08 #3
Originariamente inviato da: Kanon
Di solito queste alleanze producono il contrario: se prima potevano farsi concorrenza offrendo la stessa cosa con diverse forme, ora offriranno ognuno il proprio prodotto differenziato per non intralciarsi a prezzo quindi senza concorrenza...

Si.....vero, ma lo si fa anche per standardizzare la tecnologia a beneficio di una minore "confusione" soprattutto da parte dell'acquirente.
iltoffa13 Dicembre 2005, 11:44 #4
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
Si.....vero, ma lo si fa anche per standardizzare la tecnologia a beneficio di una minore "confusione" soprattutto da parte dell'acquirente.


Preferisco essere confuso con le tasche + pesanti
NuT13 Dicembre 2005, 12:44 #5
Speriamo esca qualcosa di buono!
lucusta13 Dicembre 2005, 18:46 #6
questi gruppi ratificano i protocolli, non i prodotti.
e' vero che sono formati dalla magiorparte dei produttori di HW, ma trattano solo dello sviluppo di protocolli specifici.

e' un'ottima cosa, soprattutto pensando al fatto che tutti questi aggeggi viaggiano sulle stesse frequenze, percio' utilizzano le stesse bande,, e possono ostacolarsi a vicenda, e soprattutto perche' prossimamente verra' ratificato il protocollo USB wireless, che ha molto piu' enfasi sul pubblico avendo la stessa designazione di periferiche ormai universali, le USB, e che sicuramente avra' una diffusione molto rapida.
Mi pare giusto che si mettano d'accordo per evitare che una intralci l'altra.
T_M_P14 Dicembre 2005, 10:22 #7
Era ora..

Meglio anche pagare qualcosa in più ma avere un prodotto che può essere usato in 1000 modi diversi che pagare di meno ma doverne comprare 5 per ogni tipologia di utilizzo..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^