IBM acquisisce Texas Memory Systems per lo storage flash

IBM acquisisce Texas Memory Systems per lo storage flash

Big Blue stringe un accordo definitivo per l'acquisizione di un importante sviluppatore nel campo delle soluzioni di storage a stato solido

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:24 nel canale Mercato
IBM
 

IBM ha annunciato di aver stretto un accordo definitivo per l'acquisizione di Texas Memory Systems (di seguito TMS), sviluppatore di rilievo nel campo delle soluzioni di memoria flash ad elevate prestazioni. Gli analisti ritengono che l'acquisizione di TMS da parte di IBM sia indice di quanto lo storage di tipo flash ricopra un ruolo chiave nel soddisfare le esigenze dei clienti per datacenter efficienti.

TMS, realtà fondata nel 1978, progetta e vende soluzioni di storage a stato solido ad elevate prestazioni. TMS offre le sue soluzioni a stato solido basate su memoria NAND flash e RAM, come la famiglia di sistemi rackmount RamSan, e schede PCI Express. La proposta di TMS si pone l'obiettivo di venire in aiuto delle compagnie che intendono migliorare le prestazioni e ridurre la proliferazione di server, il consumo energetico, il raffreddamento e lo spazio necessario, tutti aspetti che si traducono in un risparmio di risorse per i clienti, in un miglioramento delle performance e nella possibilità di investire maggiormente nell'innovazione.

Brian Truskowski, general manager di System Storage and Networking per IBM ha dichiarato: "La strategia TMS e le soluzioni si allineano bene con il nostro approccio "smarter computing" all'IT, aiutando i clienti a migliorare le prestazioni e l'efficienza, a costi inferiori. La tecnologia a stato solido, in particolare, è un elemento critico del nostro nuovo approccio smarter storage per progettare e allestire infrastrutture storage, e parte di un approccio olistico che sfrutta le memorie flash in abbinamento a tecnologie a disco e a nastro per risolvere problemi complessi".

A seguito della chiusura dell'acquisizione, IBM pianifica di investire e supportare il catalogo prodotti TMS, e di integrare nel corso del tempo le tecnologie TMS in una varietà di soluzioni che includono storage, server e software.

Holly Frost, fondatore e CEO di TMS, ha commentato: "IBM comprende l'importante e positivo impatto che la tecnologia a stato solido può avere sulle infrastrutture storage e server, e una volta che l'acquisizione sarà completata continueremo a progredire con la tecnologia. Grazie alla portata globale di IBM, ci aspettiamo di accrescere lo staff di ingegneri e le linee di prodotto molto più velocemente di quanto abbiamo potuto fare prima".

TMS impiega attualmente circa 100 persone. L'accordo dovrebbe chiudersi nell'ultima parte del 2012. I termini finanziari dell'accordo non sono stati divulgati.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^