IBM ancora al primo posto per brevetti riconosciuti nel 2011

IBM ancora al primo posto per brevetti riconosciuti nel 2011

Per il diciannovesimo anno consecutivo IBM conserva il record di numero di brevetti riconosciuti. Nella classifica conquistano però molte posizioni le realtà asiatiche

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:46 nel canale Mercato
IBM
 

Ancora una volta è IBM a mantenere saldamente tra le proprie mani il primato per numero di brevetti riconosciuti negli USA nel 2011, con l'imponente volume di ben 6180 documentazioni, e assicurandosi la prima posizione della classifica per il diciannovesimo anno consecutivo. Nel corso del 2010 furono 5896 i brevetti riconosciuti ad IBM che fanno segnare così un incremento del 5% per Big Blue. Nel complesso l'ufficio brevetti USA ha riconosciuto più di 224 mila brevetti nel corso del 2011, il 2% in più di quanto registrato lo scorso anno.

L'elemento di maggiore interesse che emerge però dalla nuova classifica annuale elaborata da IFI Claims Patent Services, divisione di Fairview Research, è la preponderante presenza di realtà asiatiche sia nelle prime dieci posizioni sia nell'intera classifica che prevede 50 posti. Alle spalle di IBM si piazza, ad esempio, la coreana Samsung Electronics con 4894 brevetti riconosciuti e una crescita dell'8% rispetto allo scorso anno, ben avviata a colmare il divario con IBM.

  Brevetti riconosciuti Compagnia Nazione
1 6180 International Business Machines Corp Stati Uniti
2 4894 Samsung Electronics Co Ltd KR Corea
3 2821 Canon K K JP Giappone
4 2559 Panasonic Corp JP Giappone
5 2483 Toshiba Corp JP Giappone
6 2311 Microsoft Corp Stati Uniti
7 2286 Sony Corp JP Giappone
8 1533 Seiko Epson Corp JP Giappone
9 1514 Hon Hai Precision Industry Co Ltd TW Taiwan
10 1465 Hitachi Ltd JP Giappone

Al terzo posto della classifica troviamo un'altra realtà del lontano oriente, la giapponese Canon che, con una crescita dell'11% grazie ai 2822 brevetti riconosciuti, riesce a scalzare Microsoft dal gradino più basso del podio spedendola addirittura alla sesta posizione. Il colosso di Redmond, inoltre, è l'unica altra realtà USA ad entrare nella top ten.

Sono le realtà giapponesi a ritagliarsi un'importante spazio nella classifica, conquistando sei posizioni nelle prime dieci e ben diciannove in tutte e cinquanta. Gli Stati Uniti annoverano 17 compagnie nella lista, la Corea cinque, la Germania tre, Taiwan una (Hon Hai Precision, classificatasi nona con 1514 brevetti) mentre nessuna realta Cinese ha visto brevetti riconosciuti negli USA nel 2011. Nel complesso le compagnie asiatiche occupano ben venticinque delle cinquanta posizioni della classifica.

Nell'intera classifica la compagnia a maggior crescita in quanto a brevetti riconosciuti è la giapponese Renesas, con un'impennata del 588% e la conquista della 19esima posizione grazie a 1005 brevetti riconosciuti. Un distacco notevole, in quanto a crescita, dai diretti inseguitori Qualcomm e RIM, ciascuno con un incremento del 40%.

Tra le realtà impegnate nel campo mobile è proprio Qualcomm che si fa notare per i 923 brevetti riconosciuti che la posizionano al 26esimo posto della classifica, mentre Apple, RIM e Nokia risultano più distaccate rispettivamente alla posizione 39, 40 e 47.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sinergine12 Gennaio 2012, 16:25 #1
Per confronto è possibile sapere quanti brevetti sono stati registrati in Europa?
Phoenix Fire12 Gennaio 2012, 17:29 #2
ottima domanda, interesserebbe anche a me questo confronto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^