IDC rivede al rialzo le stime di consegne per i tablet

IDC rivede al rialzo le stime di consegne per i tablet

Prevista una forte domanda per la seconda metà dell'anno, che porta IDC a ritoccare verso l'alto le previsioni di consegna. In leggero calo, invece, i dispositivi eReader

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:41 nel canale Mercato
 

La società di analisi di mercato IDC ha rivisto al rialzo le previsioni di consegne per il mercato tablet, data l'attesa di una forte domanda per questo tipo di dispositivi nel corso della seconda metà dell'anno. Le nuove previsioni parlano di 107,4 milioni di tablet consegnati durante l'anno in corso, rispetto ai 106,1 milioni di pezzi originariamente previsti. Al rialzo anche le previsioni per il prossimo anno, che sono passate da 137,4 milioni a 142,8 milioni di pezzi. Per il 2016 IDC prevede un volume di consegne in grado di raggiungere i 222,1 milioni di unità.

Tom Mainelli, research director dell'area Mobile Connected Devices per IDC, commenta: "La domanda per i media tablet rimane forte e vediamo un crescente interesse anche dal lato commerciale. Ci aspettiamo nuovi prodotti dalle realtà principali, dispositivi mainstream sempre più convenienti ed un grande movimento di Microsoft attorno a Windows 8 per catalizzare l'interesse del consumatore entro la fine dell'anno".

Secondo IDC nel corso del 2012 si verificherà uno spostamento delle quote di mercato a favore di iOS e ai danni di Android. La società di analisi di mercato si aspetta che il sistema operativo mobile della Mela vada ad accaparrarsi il 62,5% del mercato, rispetto al 58,2% dello scorso anno. Di contro lo share di Android calerà leggermente dal 38,7% del 2011 al 36,5% previsto per il 2011. Anche Blackberry andrà incontro ad una flessione, secondo IDC, dall'1,7% all'1%.

IDC non sta elaborando previsioni in merito a tablet con Windows 8 o Windows 8 RT. Dal prossimo trimestre la società di analisi di mercato introdurrà una variazione nelle proprie metodologie di indagine, che porteranno tutti i tablet, a prescindere dal processore o dal sistema operativo, ad essere considerati nel computo.

Prosegue Mainelli: "Stiamo lavorando per inserire i tablet Windows nelle nostre previsioni, al fine di poter offrire una visione completa del mercato tablet in un unico resoconto. Attualmente, basandoci sulle aspettative di prezzo per questi prodotti, riteniamo che il debutto dei tablet Windows andrà ad accrescere le previsioni sui tablet. Non ci aspettiamo che i tablet Windows catturino le quote di Apple ed Android, ma andranno ad accrescere il mercato tablet complessivo".

Parallelamente alla revisione delle previsioni per i sistemi tablet, la società ha rivisto anche le previsioni per i dispositivi eReader ritoccandole al ribasso: dopo un primo trimestre non soddisfacente e a fronte di forti segnali del fatto che i tablet a basso prezzo stanno avendo un impatto sulla domanda per questi dispositivi, IDC si attende che le consegne del 2012 restino stabili a circa 28 milioni di unità, appena al di sotto dei 28,2 milioni di eReader consegnati lo scorso anno.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^