Il CEO di Amazon diventa proprietario del Washington Post

Il CEO di Amazon diventa proprietario del Washington Post

Jeff Bezos diventa proprietario unico del Washington Post: "Grandi cambiamenti nei prossimi anni". Amazon non avrà alcun ruolo nell'operazione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
Amazon
 

Un avvenimento importante e sorprendente è accaduto nel mondo dell'informazione e dei media durante le scorse ore: il Washington Post (importante quotidiano statunitense che negli anni '70 ha fatto scoppiare lo scandalo Watergate) ha confermato di essere stato acquisito da Jeff Bezos, CEO di Amazon. Con un'operazione di 250 milioni di dollari Bezos si assicura quindi la proprietà del Washington Post e di tutte le pubblicazioni affiliate.

E' bene precisare fin da subito, però, che Amazon non avrà alcun ruolo nell'operazione e che Bezos sarà l'uncio proprietario degli asset una volta che l'operazioe verà completata, presumibilmente nel giro di un paio di mesi. L'attuale Wahsington Post Company, che detiene una serie di altre attività, cambierà nome e continuerà ad essere una compagnia quotata in borsa senza l'appellativo di The Post.

Il CEO di Washington Post Company, Donald Graham, ha commentato: "Il Post può essere sopravvissuto e restare profittevole per il prossimo futuro. Ma vogliamo fare qualcosa di più che sopravvivere. Non sto dicendo che questo garantirà il successo, ma ci offre una maggiore chance di successo".

Bezos, in una lettera agli impiegati del Post, ha spiegato che non si occuperà di dirigere le attività ordinarie della compagnia ma che comunque nei prossimi anni vi saranno molti cambiamenti: "Avremo il bisogno di inventare, il che significa che avremo il bisogno di sperimentare".

Per collocare la vicenda nella giusta prospettiva, il valore dell'operazione di acquisizione del Washington Post da parte di Jeff Bezos equivale a meno di un quarto di tutte le più iconiche acquisizioni avvenute nel mondo dell'IT: Yahoo! ha recentemente acquisito Tumblr per 1,1 miliardi di dollari, qualche mese fa Google è entrato in possesso di Waze sborsando 1,3 miliardi di dollari, Instagram è passato sotto le proprietà di Facebook per 1 miliardo di dollari e nel 2006 Google acquisì YouTube per 1,65 miliardi di dollari.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Londo8306 Agosto 2013, 10:16 #1
sento "puzza" di kindle in bundle con abbonamento a vita al Washington Post.... :-D
polkaris06 Agosto 2013, 10:39 #2
Beh, può darsi...ma nel mercato italiano non proporranno un abbonamento con un giornale in inglese...comunque si, prevedo l'integrazione del kindle con il mondo delle news ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^