Il cloud computing è il futuro. Parola di Microsoft

Il cloud computing è il futuro. Parola di Microsoft

In occasione del Microsoft Financial Analyst Meeting 2010 la società di Redmond conferma i propri sforzi nei confronti delle soluzioni di cloud computing

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 15:07 nel canale Mercato
Microsoft
 

Per Microsoft il cloud conpunting è il futuro e non potrebbe essere altrimenti considerando gli investimenti fatti nello sviluppo di Azure, nella realizzazione dell'infrastruttura hardware necessaria e, ancor più importante, guardando alla concorrenza. Microsoft ormai da tempo propone soluzioni in cloud, servizi offerti ai propri clienti a fronte di un abbonamento, e tutto ciò si rivela interessante sotto molteplici punti di vista: in primo luogo il cliente non deve provvedere in modo autonomo all'acquisto e al mantenimento di tutta l'infrastruttura necessarie e il suo sforzo si limita alla gestione o configurazione di un servizio acquistato.

Il fatto poi che la struttura hardware sia gestita in data center gestiti da Microsoft, dovrebbe offrire ampie garanzie di sicurezza anche se su questo aspetto vi sono ancora forti scetticismi da parte di alcuni utenti.

Craig Mundie, Chief Research Strategy Officer di Microsoft, in occasione del Microsoft Financial Analyst Meeting 2010  ha confermato le ipotesi appena descritte annunciando agli analisti la volontà di Microsoft nel voler entrare in questo nuovo e profittevole settore.

Le motivazioni ravvisabili in questa scelta sono parecchie e prima fra tutte la volontà di entrare, anzi di crescere considerando l'esistenza di Azure ormai da 6 mesi, in un nuovo comparto di business nel quale già altri colossi sono impegnati. In questo nuovo ambito è anche possibile proporre nuovi servizi e le possibilità in tal senso potrebbero anche essere superiori rispetto a quanto ipotizzabile nel tradizionale mercato dei software per PC.

Il servizio Azure e le applicazioni in cloud offerte da Microsoft sono prodotti nuovi su cui investire e con i quali trovare la giusta integrazione con le applicazioni di tipo tradizionale. Anche Steve Ballmer è intervenuto sull'argomento sottolineando come le tecnologie cloud stiano rivoluzionando il modo di utilizzare i PC connettendo i terminali direttamente ai data center, ai quali è affidato il compito di elaborare e memorizzare i dati. Il CEO di Microsoft ha poi posto l'attenzione anche sulla flessibilità offerta dai servizi gestiti in cloud che rendono disponibili le informazioni al client indipendentemente dalla piattaforma usata.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^