Il Congresso USA parla di Bitcoin, la valuta virtuale supera gli 800 dollari

Il Congresso USA parla di Bitcoin, la valuta virtuale supera gli 800 dollari

La valuta virtuale più famosa è per la prima volta oggetto di un'udienza al Congresso USA. Discussione senza allarmismi e Bitcoin prende il volo

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:41 nel canale Mercato
 

Lunedì 18 novembre è stata una giornata importante per Bitcoin, la moneta virtuale decentralizzata più nota sulla rete, che per la prima volta è stata oggetto di un'udienza al Congresso degli USA che ha visto la partecipazione di esperti del governo, della community Bitcoin e del settore non-profit, discutendo le implicazioni della crescente popolarità delle valute virtuali.

Il senatore democratico Tom Carper, presidente dell' Homeland Security and Governmental Affairs Committee, ha dichiarato: "Le monete virtuali, probabilmente in maggior misura Bitcoin, hanno catturato l'immaginazione di alcuni, impaurito altri e confuso molti di noi". L'udienza rappresenta il culmine di un'indagine durata tre mesi su Bitcoin e sul mondo delle valute virtuali.

Dinnanzi al Congresso sono comparsi due gruppi di esperti: il primo gruppo composto da Jennifer Shasky Calvery, responsabile del Financial Crimes Enforcement Network, Mythili Raman, avvocato per il dipartimento di giustizia USA, e l'agente dei servizi segreti Edward W.Lowery III. Il secondo gruppo composto invece da Ernie Allen, CEO di The international Centre for Missing & Exploited Children che ha parlato di come l'uso delle valute virtuali possa alimentare e facilitare attività pedopornografiche, Patrick Murck per la Bitcoin Foundation, Jeremy Allaire, CEO della startup di digital currency Circle e Jerry Brito, membro del Mercatus Center alla George Mason University.

Sebbene l'udienza abbia spaziato su vari aspetti legati alle potenzialità delle valute virtuali per l'uso in attività criminali, non è stato sollevato alcun elemento di allarme riguardo il nuovo mondo dei Bitcoin. I rappresentanti del governo hanno mostrato una certa fiducia nei mezzi di monitoraggio e controllo del crimine, citando le azioni già intraprese contro eGold e Liberty Reserve o il più recente sequestro di Silk Road.

L'udienza non ha portato ad alcuna conclusione in particolare ma pare che i legislatori e le agenzie di regolamentazione siano più interessati al controllo dei Bitcoin invece che alla loro regolamentazioni. Calvery ha concluso la testimonianza incoraggiando coloro i quali gestiscono attività legate ai Bitcoin di registrarsi al FINCEN.

Intanto durante l'udienza i Bitcoin hanno visto una impressionante impennata nel loro valore, arrivando a superare i 700 dollari per giungere a oltre 850 dollari nelle ore successive. Nel momento in cui scriviamo 1 Bitcoin è valutato a circa 640 dollari.

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Z.e.t.20 Novembre 2013, 09:53 #1
da stamattina è tornata "stabile" a 500$
threnino20 Novembre 2013, 09:54 #2
Un'oscillazione del 50-60% in poche ore. La gioia degli speculatori
cignox120 Novembre 2013, 09:56 #3
Certo che se qualcuno della prima ora li avesse venduti al momento giusto ne avrebbe ricavato una piccola fortuna...
Z.e.t.20 Novembre 2013, 09:57 #4
Con questo andamento, io un pensierino ce lo farei...peccato che ne ho davvero pochi
Azib20 Novembre 2013, 11:09 #5
Mammamia che bolla!
devilred20 Novembre 2013, 11:11 #6
tutti prevedono un rialzo fino ai 1000€, poi credo che crollera' di nuovo. comunque se succede sarebbe buona cosa acquistarne qualcuno.
san80d20 Novembre 2013, 11:50 #7
Originariamente inviato da: cignox1
Certo che se qualcuno della prima ora li avesse venduti al momento giusto ne avrebbe ricavato una piccola fortuna...


farebbe ancora in tempo
+Benito+20 Novembre 2013, 14:48 #8
Parlare della cacca la fa diventare oro, continuiamo pure
Baboo8521 Novembre 2013, 10:55 #9
Originariamente inviato da: cignox1
Certo che se qualcuno della prima ora li avesse venduti al momento giusto ne avrebbe ricavato una piccola fortuna...


Anche se si era perso il treno iniziale anni fa quando costavano pochi centesimi, si poteva recuperare a Settembre/Ottobre: a settembre il valore medio era 120 dollari, a ottobre 160.

Per colpa della banca che ha ritardato (1 settimana e mezzo quasi, mortacci loro per non dire di peggio) a visualizzarmi una transazione di verifica, ho perso il treno quando era salito a 250. Ne avrei presi 10 o 20, anche perdendo il treno degli 800, li rivendevo ora che sono intorno ai 650.

Congratulazioni a chi se li era procurati un paio di anni fa a pochi euro...

Ora sto puntando ai Litecoin, sperando che salgano di valore anche quelli.

Originariamente inviato da: +Benito+
Parlare della cacca la fa diventare oro, continuiamo pure


Se parli cosi' e' perche' non sai nemmeno cosa sono e/o stai rosicando ancora piu' di quanto sto rosicando io...
+Benito+21 Novembre 2013, 12:33 #10
Ho già scritto cosa ne penso: bitcoin è fatto per un solo scopo: delinquere. Va vietato e basta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^